Beniamino Caravita di Toritto e Valerio Onida discutono sul Referendum costituzionale - Le ragioni del SÌ e del NO

L’Università Telematica Internazionale Uninettuno inaugura un nuovo modello di conferenze, e-Democratic Conference, che mette insieme confronto reale e virtuale

nocostituzioneRoma – Due esperti - Beniamino Caravita di Toritto e Valerio Onida - il moderatore, un pubblico reale (più di cento partecipanti) e un pubblico virtuale (oltre 500 connessi sulla piattaforma Uninettuno per seguire l’evento in live streaming) e tantissime domande che arrivano dal pubblico in sala e dagli studenti che seguono la diretta e intervengono con i loro tweet.

Sono questi i numeri dell’evento, presieduto dal rettore dell’università Uninettuno Maria Amata Garito, che si è svolto a Roma, al Centro Multimediale Uninettuno (Piazza Grazioli, 17), dedicato al tema “Referendum costituzionale – Le ragioni del Sì e del No”, con cui l’Ateneo dà il via a un ciclo di conferenze basate su un format che permette una reale partecipazione democratica ai dibattiti, utilizzando la più grande piazza che l’umanità abbia mai conosciuto: la piazza virtuale di Internet.

Beniamino Caravita di Toritto, docente di Istituzioni di diritto pubblico alla “Sapienza” e Valerio Onida, presidente emerito della Corte Costituzionale, moderati da Federica Fabrizzi, docente Uninettuno di Istituzioni di diritto pubblico, hanno spiegato punto per punto il quesito referendario e perché è importante votare Sì (nel caso di Caravita) e NO (nel caso di Onida) al referendum del prossimo 4 dicembre.

È il rettore Garito a dare voce alle tante domande degli studenti tra cui: “Quanto dobbiamo aspettare per avere una nuova riforma costituzionale? Vorrei che sia Onida sia Caravita rispondessero. A questa domanda poi vorrei aggiungere un ricordo – continua Garito - ossia ciò che mi disse l’allora senatore Roberto Ruffilli, nonché responsabile per le riforme istituzionali della DC, il giorno che si insediò il governo De Mita: ‘Le riforme costituzionali non le vedremo né io, né tu, né i figli, né i figli dei figli’. La domanda che vi hanno posto gli studenti, ve la pongo anche io perché abbiamo tutti bisogno di segnali di cambiamento anche nel nostro Paese”.

Risponde per primo Valerio Onida: “Ha fallito la commissione bicamerale, ha fallito Berlusconi nel 2005, fallisce per ipotesi anche questo governo e non avremo più la ‘grande riforma’. Io sono contento se non c’è più la ‘grande riforma’. Proponete le leggi costituzionali che revisionano punti specifici su cui si può raggiungere un accordo e io credo che questo non richieda tempi biblici, perché ciò eviterebbe la spaccatura del Paese tra riformisti e cosiddetti conservatori”. Di idea opposta Beniamino Caravita che afferma: “Questo modello di bilanciamento non lo puoi avere se approvi pezzo per pezzo. Se da 40 anni tutto il dibattito politico va nella direzione della riforma tenuta insieme ci sarà una ragione. Forse sì, la ragione è che qui si tocca il cuore della distribuzione del potere. O si riesce a mettere tutto quanto in un pacchetto o sennò è evidente che se il NO passa, il Senato rimane così per i prossimi 50 anni”.

La “piazza virtuale” del confronto resterà aperta sino al 3 dicembre, vigilia del referendum: sul portale Uninettuno sarà, infatti, possibile continuare a inviare domande ai relatori e a esprimere le proprie opinioni sull’argomento.

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Salute, Medici italiani tra i meno pagati d'Europa. Aodi (Amsi-Uniti per Unire): «È il momento di una svolta nella valorizzazione economica per combattere la fuga per povertà nel mondo».

(ASI) Roma - 110mila euro lordi, oltre. Tanto guadagna un medico italiano dipendente del servizio sanitario, con una tassazione – ricordiamolo - del 43%. Una retribuzione così poco dignitosa e assolutamente ...

Stabilizzazione lavoratori Asl Na3 Sud, Nappi (Lega): cerimonia annullata. De Luca teme la contestazione e scappa

(ASI) “Apprendiamo che De Luca ha annullato la cerimonia per la stabilizzazione di quasi 150 operatori in servizio presso l’Asl Na3 Sud e che doveva tenersi il prossimo lunedì.

Per Assisi Performing Arts continueranno i concerti fino al 15 Luglio.

(ASI) Assisi - Stanno continuando di gran carriera i concerti dell'Assisi Performing Arts e continueranno fino al 15 Luglio. Da ormai trent'anni Il Direttore artistico Gregory Scime' con Estelle Gibbs ...

Maltempo: Coldiretti, al Nord caseifici allagati e grano distrutto dalla grandine

(ASI) Bene richiesta a Ue di misure eccezionali ma aumentare importi anticipi Pac per dare liquidità alle aziende colpite Grano spazzato via dalla grandine, mezzi agricoli ribaltati dal vento, un ...

Storico Premio Spoleto un encomio straordinario per le arti con tanti ospiti vip

(ASI) Spoleto - L'autunno si tinge di arte e cultura con la nuova edizione dello storico Premio Spoleto, che si terrà il 13 ottobre nell'incantevole cornice della Chiesa della Misericordia, nel ...

Congiuntura Confcommercio: 2° Trimestre in chiaroscuro con PIL al rialzo grazie a auto, produzione industriale e turismo

(ASI) Si conferma un secondo trimestre per niente brillante, ma con una stima previsionale al rialzo della variazione congiunturale del prodotto lordo da -0,1% a +0,1%. Tre gli elementi alla base ...

Aborto, Polonia. Pro Vita Famiglia: Bene stop Parlamento alla depenalizzazione. Maggioranza Tusk spaccata. Brandi: “Italia prenda esempio”

(ASI) «Il voto con cui oggi il Parlamento polacco ha bocciato la proposta di legge per depenalizzare l’aborto, grazie ai voti decisivi anche di alcuni parlamentari popolari della stessa ...

DL Agricoltura, Caramiello (M5S): caccia punto cardine azione Governo, FDI asseconda Lega

(ASI) Roma  – “Non sono riusciti a entrare dalla porta e ci riprovano passando dalla finestra. Per la maggioranza, con Lega capofila, la caccia è uno dei punti cardine dell’azione ...

Valditara: “Prosegue azione di valorizzazione di dipendenti che svolgono ruolo fondamentale per funzionalità scuole”

Personale Ata, firmato decreto per le posizioni economiche.  (ASI) Il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha firmato il decreto che disciplina le modalità di attribuzione delle ...

RAI, Mollicone (FDI): “Dati smentiscono censura, sinistra chieda scusa”

(ASI) “Dopo giorni di attacchi personali e ripetuti contro la gestione della Rai della copertura delle elezioni legislative francesi, i dati ufficiali della televisione pubblica sul minutaggio smentiscono in modo ...