Dibattiti. Olimpiadi Roma, per il web un si’con riserva: “Porteranno soldi” ma “non sapranno gestirle”

(ASI) Il web non ha dubbi: l’eventuale candidatura, ma soprattutto l’ipotetica vittoria di Roma come sede delle Olimpiadi del 2024 rappresenterebbe una grande opportunità per la Capitale, in termini economici e di immagine. Tuttavia, a fronte di ciò, non si sarà grado di gestire un evento di tale portata.              

Questo il risultato del Monitoraggio Web Italia, realizzato da Datamedia Ricerche per il Tempo, che ha preso in esame 100mila fonti web in un periodo compreso tra l’1 maggio e il 14 giugno per un totale di 18.930 discussioni.
Il 61% delle discussioni rilevate evidenzia come l’eventuale candidatura di Roma pe le Olimpiadi 2024 rappresenterebbe senza dubbio una grande chance per la città, contro il 31% di chi pensa che, al contrario, le priorità per Roma sono altre.
Più nello specifico, per il “fronte del sì” non solo le Olimpiadi “Saranno per Roma quello che Expo è stato per Milano”- e dunque un’opportunità in termini di immagine– ma dato che per il popolo del web “non ci sono soldi”, i Giochi olimpici “riporteranno investimenti” nella Capitale. Dall’altro lato, il “fronte del no” sostiene che le Olimpiadi non sono certo tra le priorità, in questo momento, per una città che ha altri problemi da risolvere, legati per lo più alla vivibilità.
Ma, soprattutto, il no dipenderebbe dal fatto che un evento di tale portata, la città- e chi la dovrà amministrare- non sarebbe in grado di gestirla.
Di fatti, non appena l’evento è traslato sulla gestione amministrativa, il sentiment cambia nettamente: il 43,4% delle discussioni si concentra sull’incapacità di gestirlo, contro il 18,4% di chi invece sostiene il contrario. Il 38,2% delle discussioni è, da questo punto di vista, neutrale.
D’altra parte, il tema è stato utilizzato con una certa intensità soprattutto negli ultimi giorni di campagna elettorale, costituendo uno spartiacque politico tra chi, appunto, considera l’evento una grande opportunità per la città e chi vorrebbe, al contrario, dare precedenza ad altri problemi della città, legati alla vivibilità e all’ordinaria amministrazione. Se si analizza il dato relativo alle dinamiche temporali, si nota infatti che il picco delle discussioni è stato registrato a giugno, in particolare il 9 con un totale di 3.257 discussioni, seguito dall’8 giugno con oltre duemila tra commenti, tweet e post. La principale piazza di confronto, neanche a dirlo, sono i social media dove si sono registrate l’ 81,4% delle discussioni (twitter su tutti), mentre il 13,2% di queste è avvenuto sul web 1.0, il 2,9% sui blog e il 2,4% su vari forum. Nella top list delle fonti più attive, il primo posto spetta a twitter con un totale di 15.079 discussioni, seguito dal forum del Fatto Quotidiano (306) e da Facebook (204, escluse dall’analisi le discussioni private).

Ultimi articoli

L’eroe irredento della Brigata Sassari: Guido Brunner

(ASI) – Padova. Il nuovo libro di Stefania Di Pasquale, fresco di stampa per i tipi di Ravizza Editore, ha il merito di ricostruire la biografia di Guido Brunner, il quale, ...

Digitale. Convegno al Senato sulla intelligenza artificiale in vista del provvedimento annunciato dal sottosegretario Butti in arrivo in Parlamento

(ASI) Si è svolta, presso la Sala "Caduti di Nassirya" del Senato della Repubblica, la conferenza dal titolo, "IA: Innovazione ed Etica nel Cuore della Rivoluzione Digitale", promossa dalla Senatrice Cinzia ...

Bonus studenti 2024: tutti gli aiuti previsti

(ASI) Nel 2024 sono dodici i bonus studenti attivi, dedicati a coloro che studiano. Sono le famiglie, degli studenti minori a dover fare richiesta, altrimenti, se gli studenti sono maggiorenni, possono ...

Festival del giornalismo, per Forza Nuova è il festival del pensiero unico

(ASI)"Forza Nuova e Lotta Studentesca di Perugia ha voluto salutare il Festival del Giornalismo di Perugia con un’azione politica in centro storico, nell’ultimo giorno della sua edizione.

Valdegamberi (Consigliere Regione Veneto): "La grande finanza di Soros che depredò l’Italia, finanzia politici che si accaniscono contro di me” 

(ASI) "La verità viene sempre a galla. In molte occasioni la deputata del Partito Democratico Rachele Scarpa si è accanita contro di me, con ipocrite strumentalizzazioni e petizioni di scarso ...

Tanti hanno costruito il loro futuro sul martirio: forse c'è speranza anche per i palestinesi

(ASI) La storia è disseminata di episodi che fanno riferimento diretto o indiretto al martirio, cioè alle persecuzioni subite da singole persone o da interi popoli, a causa di poteri religiosi ...

Il pellegrinaggio di una volta dal canonico e il listino prezzi di oggi: l’involuzione della caccia al voto di molti politici

(ASI) Colpito dalle notizie di indagini dei Pm di mezza Italia per il voto di scambio, mi tornano in mente le modalità dei politici nei tempi andati, che sono ...

Crediti d’imposta, Cataldi (commercialisti): “Strumento da migliorare, non eliminare”

(ASI) “La sospensione del credito di imposta per i beni strumentali nuovi 4.0 e quello per le attività di R&S, emersa dapprima con la pubblicazione del decreto “blocca agevolazioni” ...

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Energia, Federconsumatori: altro che mercato libero, si va verso il mercato del libero abuso. Nel settore del gas aumentano prezzi e speculazioni. Nuovo primato raggiunto: +6.862 euro annui.

(ASI) "L’Antitrust ha definito ieri come un vero e proprio tsunami quello che sta avvenendo nell’ambito dell’energia, a danno degli utenti. Un uragano fatto di scorrettezze, abusi, ...