GRASIGiornale Radio ASI del 10 luglio 2020

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi in studio Marco Paganelli.
Forti esplosioni nella notte a Teheran e in alcune aree vicine alla capitale della nazione degli Ayatollah. Interruzioni, per alcune ore, della rete elettrica. Colpiti, tra gli obiettivi, un deposito di armi della Guardia rivoluzionaria dell’esercito dei Pasdaran. Il governo non ha ancora attribuito formalmente la paternità dell’azione a nessun paese straniero. Non si esclude però un’azione ostile israeliana. Lo Stato ebraico è già sospettato di aver causato la deflagrazione alcuni giorni fa, mediante atti di sabotaggio informatico, della centrale nucleare di Natanz.

Veniamo in Italia.
“Ragionevolmente ci sono le condizioni per proseguire lo stato di emergenza”, proclamato dal governo il 31 gennaio scorso, “per il Coronavirus in Italia”. Lo ha dichiarato oggi il premier Giuseppe Conte. Serve per tenere sotto controllo la malattia, ha precisato il numero uno di palazzo Chigi a margine della sua visita a Venezia.

Giornata positiva a Piazza Affari. L’indice Ftse Mib, della Borsa di Milano, segnava alle ore 12:38 di oggi un rialzo dello 0,60% a 19.622 punti.
Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.