GRASIGiornale Radio ASI del 1 aprile 2020

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
Il governo ha deciso di prorogare, in Italia fino al 13 aprile, tutte le misure restrittive volte a fronteggiare l’emergenza legata al Coronavirus. Lo ha detto questa mattina il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un’ informativa al Senato. Raggiunto ieri, nel frattempo, il picco della curva epidemica e si attende ora una progressiva diminuzione dei casi positivi. Rimane alto però il numero dei morti che ha superato, nelle ultime 24 ore nella penisola, ancora una volta gli 800 decessi. Boom intanto di domande, fino a cento al secondo sul sito internet dell’ Inps, del bonus da 600 euro destinato ai lavoratori autonomi come sostegno volto a superare le difficoltà causate dalle conseguenze dell’epidemia. L’Istituto precisa però che non c'è fretta per richiederlo, perché “lo si può fare per tutto il periodo della crisi".

Dico ai cittadini della Germania che “stiamo scrivendo una pagina di un libro di storia” e non una di un manuale di economia. Continueremo a pagare i nostri debiti come abbiamo sempre fatto. Il premier Giuseppe Conte, intervistato dalla tv tedesca Ard, invita così Berlino a superare le divergenze sui Coronabond voluti da Roma e da altri governi della parte mediterranea del vecchio continente. Il numero uno di palazzo Chigi ammette le divergenze con la cancelliera , Angela Merkel, che desidera aiutare i paesi che sono in difficoltà a causa della diffusione del Covid – 19 con il Mes dell’Unione Europea. L’idea di usare il Fondo salva – stati è appoggiata anche da molte nazioni del nord Europa.

L’emergenza legata al Coronavirus pesa anche oggi su Piazza Affari. L’indice Ftse Mib, della Borsa di Milano, segnava alle ore 11:41 un calo dell’1,74% a 16.755 punti.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.