Giornale Radio ASI dell' 8 ottobre 2019

audiogiornaleasi08102019 copyGiornale Radio ASI dell' 8 ottobre 2019

L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
La collaborazione tra i nostri paesi è ad alto livello. Lo confermano le visite istituzionali reciproche. Lo ha dichiarato l’ambasciatore dell’Arzebaijan in Italia, Mammad Ahmadzada, al nostro direttore Ettore Bertolini. Sentiamo un passaggio dell’intervista, rilasciata dal diplomatico, ai microfoni di Agenzia Stampa Italia.

Cambiamo decisamente argomento.

Bombardamento turco nella notte sulla Siria nordorientale al confine con l’Iraq. Lo riporta l’agenzia di stampa di Damasco Sana, senza ulteriori conferme da altre fonti. Pare essere imminente, intanto, l’invasione di Ankara nell’area per eliminare i curdi che non escludono, però, di allearsi con l’esercito del presidente, Bashar al – Assad, appoggiato a sua volta da Mosca e Teheran. La Casa Bianca precisa nel frattempo che non ci sarà nessun ritiro delle truppe americane, come invece annunciato ieri da Donald Trump, ma un riposizionamento in altre basi di circa un centinaio di forze speciali. Il pentagono sottolinea che non si schiererà con nessuna delle parti belligeranti. L’Onu dichiara che si prepara al peggio. Unione Europea, Iran e Russia chiedono una soluzione diplomatica della crisi. Il paese della Mezzaluna respinge il monito americano a evitare attacchi disastrosi: “Non agiamo sotto minaccia”, fa sapere, in riferimento a quella del tycoon di colpire l’economia del proprio alleato.

Sale la tensione ad Hong Kong. La governatrice Carrie Lam ha detto, nelle ultime ore in conferenza stampa tenuta nell’ex colonia britannica, che potrebbe domandare l’intervento dell’esercito cinese sull’isola, per riportare l’ordine pubblico, nel caso in cui le proteste pro – democrazia non dovessero cessare. L’eventuale via libera del gigante asiatico, ad un’azione militare, accrescerebbe però le già numerose tensioni esistenti tra Pechino e Washington.

Veniamo in Italia.
Voto finale con scrutinio palese, oggi alla Camera, del disegno di legge costituzionale sul taglio dei parlamentari. Il provvedimento porterà da 630 a 400 i deputati e da 315 a 200 i senatori. I sì dovranno essere, affinchè il testo venga varato, 316 soglia della maggioranza assoluta prevista per questo tipo di norme. Maggioranza e opposizioni si esprimeranno a favore del provvedimento. Via libera anche da Italia Viva, la formazione politica guidata da Matteo Renzi. Qualche malumore invece da Liberi e Uguali e da una parte del Movimento Cinquestelle.

 

Giornata negativa a Piazza Affari. L’indice Ftse Mib, della borsa di Milano, segnava attorno alle ore 13 di oggi un calo dell’ 1,09% a 21.415 punti.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

Ultimi articoli

Tenente Pasquale Trabucco: ripristinare la Festa del 4 novembre! Festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate

(ASI) Perugia -  Le Forze Armate italiane da sempre svolgono un ruolo fondamentale sia per difendere la Patria sia per portare la pace nelle numerose missioni all'estero in cui ...

Arcipelago del dissenso: quid novī? ll fenomeno Italia Libera 

(ASI) In un mondo abbastanza popolato, e frammentato, come quello del cosiddetto "dissenso", si agitano sempre nuovi e vecchi fantasmi, molte le meteore fra questi, ma di certo non ci ...

I social e i ricatti della sex extortion

(ASI) Alzi la mano a chi in questi anni di presenza sui social non è capitato di ricevere richieste di amicizia anche da parte di sconosciuti con cui non si hanno ...

Frana Casamicciola, Nappi (Lega): dichiarare subito stato di calamità

(ASI) “Ci stringiamo con grande affetto ai cittadini di Ischia e in particolare di Casamicciola colpiti stanotte da una nuova emergenza. Di fronte a questo nuovo drammatico evento occorre una ...

Sport. Marcheschi (FdI): Società dilettanti dono ricchezza. Mercoledì riparte esame ddl Sport in Costituzione. Avvio di una stagione protagonista

(ASI) "Condivido pienamente l’approccio del Presidente Nazionale del Coni Giovanni Malagò che ha espresso stamani agli stati generali delle società sportive organizzata a Firenze dal Coni.

Scuola, Sasso (Lega) “Basta con prepotenza contro insegnanti, inasprire pene”

(ASI) Roma - “Nessuno si deve permettere di insultare o picchiare un docente. Quattro mesi di condanna, come comminato dal Tribunale di Parma, sono anche pochi. Per questo motivo ho ...

Italia-Cina. Dopo il vertice Meloni-Xi, quali prospettive per le relazioni bilaterali?

(ASI) Sarebbe dovuto durare appena mezz'ora il vertice tra Italia e Cina del 16 novembre scorso, a margine del G20 di Bali, e invece la presidente del Consiglio Giorgia Meloni e ...

Accordo fra l'Istituto Friedman e l'Univiversità "of National and World Economy" di Sofia

(ASI) Sofia, 25 novembre 2022 – “Oggi il nostro Direttore esecutivo Alessandro Bertoldi e il nostro Segretario generale Gabriele Giovannetti si sono recati in visita presso “The University of National and World Economy” ...

Speciale Agenzia stampa italia: tensione nei Balcani: Intervista al parlamentare serbo Jovan Palalić

(ASI) Italia e Serbia sono legate da lontane relazioni. Agenzia Stampa Italia attraverso il Direttore Ettore Bertolini ha tracciato il quadro dei rapporti bilaterali e non solo con Jovan Palalić, ...

“Il mondo che va”prossima l’uscita del nuovo libro di Goffredo Palmerini

(ASI) L’AQUILA - E’ in corso di pubblicazione "Il mondo che va", dodicesimo libro di Goffredo Palmerini, che uscirà per le Edizioni One Group nei primi giorni di dicembre. ...