Giornale Radio ASI del 3 dicembre 2017 L'informazione mondiale in un clic.

ASI Giornale RadioGiornale Radio ASI del 3 dicembre 2017 L'informazione mondiale in un clic.

A cura di Marco Paganelli

Agenzia Stampa Italia

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.

Apriamo con gli esteri perché aumenta, secondo gli Stati Uniti, la possibilità di una guerra mondiale nucleare dopo il lancio del missile balistico intercontinentale nordcoreano, di martedì scorso, che avrebbe potuto colpire persino il territorio nordamericano e la capitale Washington.

“Siamo impegnati per risolvere la crisi in modo diplomatico con l’aiuto della Cina, ma il rischio di ostilità con la Corea del Nord “aumenta di giorno in giorno”. Il Consigliere per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti, Mc Master, ha risposto così a Pyongyang che aveva accusato ieri il capo della Casa Bianca Donald Trump di essere un demone che implora un conflitto atomico. Il regime ha ribadito questa mattina che sono invece gli Stati Uniti e la Corea del Sud sulla strada della guerra. L’ennesimo scontro verbale sottolinea un aumento della tensione soprattutto a causa delle imponenti esercitazioni militari, in programma da domani all’8 dicembre, tra Washington e Seoul in risposta al test missilistico realizzato martedì scorso da Kim Jong Un. Il Pentagono utilizzerà, per la prima volta nella zona di crisi, anche sei potentissimi caccia F22 Raptor invisibili ai radar. Saranno mobilitati in tutto ben 230 aerei da guerra dislocati in otto basi americane e sudcoreane e almeno 12.000 soldati statunitensi presenti, da anni, in Corea del Sud. L’obiettivo è quello di spaventare la Nord Corea per spingerla a cessare le sue azioni provocatorie che sono ritenute, da tutto il mondo, una minaccia alla sicurezza internazionale.

E anche Papa Francesco ha lanciato l’allarme sul possibile scoppio di una guerra atomica. Il pontefice ha sottolineato, nel suo viaggio di ritorno in Vaticano dal Myanmar, il rischio derivante dal possibile uso di armi non convenzionali. “Oggi con l'arsenale nucleare così sofisticato – ha aggiunto Bergoglio ai giornalisti - si rischia la distruzione dell'umanità, o almeno di gran parte dell'umanità" perché le armi sono più sofisticate e capaci di distruggere – ha spiegato il pontefice - le persone senza toccare le strutture.

Passiamo a un altro fronte caldo, che sta mettendo ulteriormente in crisi in queste ore gli equilibri mondiali, ovvero la tensione tra Arabia Saudita e Iran. Ricordiamo che, negli ultimi mesi, si è rafforzata l’alleanza tra Ryad e Washington, così come quella tra Teheran e Mosca.

Il regime degli Ayatollah è "il problema più grande della regione" mediorientale. Cambia a parole, ma non nei comportamenti": ogni dialogo con Teheran è impossibile e neppure l'ipotesi di una guerra, a questo punto, può essere esclusa. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri saudita.

"Non c'è più speranza. È dal 1979 che cerchiamo di ragionare con l'Iran. Tutto ciò che abbiamo ottenuto in cambio è morte e distruzione", ha detto. "Assassinano i nostri diplomatici, attaccano le nostre ambasciate, sviluppano cellule terroristiche nel nostro Paese, destabilizzano i nostri alleati, forniscono missili balistici alle milizie houthi in Yemen perché li lancino contro le città saudite". E anche se una guerra diretta tra le due potenze regionali "non è auspicata da nessuno", nessuno può escluderla, ha concluso il capo della diplomazia di Riad.

Questa crisi regionale, che potrebbe avere ripercussioni anche tra i paesi più importanti della comunità internazionale, ha spinto il segretario generale della Lega Araba ad affermare, pochi giorni fa, che tra le potenze internazionali c’è un’atmosfera che “fa pensare a una guerra mondiale o è come se tornassimo a una guerra fredda”.

Veniamo in Italia

L'ondata di maltempo che ha toccato il nord ha portato in particolare nevicate in Piemonte e Liguria. Segnalate, nelle scorse ore, precipitazioni nell’interno di ponente, vento di burrasca, mare agitato e temperature vicine allo zero. In provincia di Savona, la neve ha raggiunto i 40 cm. Da oggi la perturbazione si sposta al Sud. Previste precipitazioni sull'Appennino centrale fino a 600-800 metri e su quello meridionale fino a 900-1.000.

Chiudiamo col calcio

Quindicesima giornata del campionato di serie A. Al via ieri col match tra Torino e Atalanta finito 1 a 1.

Oggi Benevento – Milan alle 12:30.

Alle 15 tutte le altre partite:

Fiorentina – Sassuolo

Inter – Chievo

Bologna - Cagliari

Per il momento è tutto. Grazie per l’ascolto. Ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

Ultimi articoli

Energia, l’appello di Confagricoltura: ulteriori rincari insostenibili anche per le imprese agricole umbre.

(ASI) Perugia – Secondo i dati diffusi da ISMEA, i costi di produzione dell’agricoltura, nei soli primi tre mesi di quest’anno, sono aumentati di oltre il 18% sullo stesso ...

Economia Italia: In arrivo dalla UE altri 21 mld del Recovery Fund per il Pnrr. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: In arrivo dalla UE altri 21 mld del Recovery Fund per il Pnrr. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Tutto esaurito  al Politeama di Terni per “Soldato sotto la luna”.

(ASI) Grande successo per la prima di “Soldato sotto la luna” di Massimo Paolucci prodotto dalla phneutrofilm di Christian Costa ed Eusebio Belli. In una sala gremita il pubblico ha ...

Elon Musk ha svelato il prototipo del robot umanoide Elon Muskdurante l’evento AI Day di Tesla. Costerà meno di 20.000 euro e sarà commercializzato tra 5 anni.

(ASI) California - Elon Musk ha rivelato il primo prototipo di robot umanoide soprannominato Optimus durante l’AI Day della Tesla.

Salute mentale: Marchetti (Fenascop Lazio), piano Regione Lazio è solo spot elettorale

(ASI) “Nonostante l’aumento costante ed esponenziale dei problemi psicosociali, che colpiscono soprattutto le fasce giovanili, la Regione non intende apportare alcuna modifica al budget economico per la cura del ...

Consumi: Coldiretti, arrivano cibi in provetta, no da 7 italiani su 10. Al via petizione mondiale per fermare sbarco a tavola nel 2023

(ASI) Ben 7 italiani su 10 (68%) non si fidano del cibo creato in laboratorio con cellule staminali in provetta. 

Terracina, Ottaviani (Lega): “Reddito di cittadinanza così è destinato a fallire”.

(ASI) Roma - “Un plauso ai militari dell’Arma dei Carabinieri di Terracina, che hanno arrestato due stranieri, i quali presentando documenti contraffatti, hanno tentato di ottenere il reddito ...

Taormina e Trisciuoglio: "La difesa di Castellino denuncia un indebito accanimento ed ai limiti della legittimità della Procura capitolina e della Questura di Roma contro Giuliano Castellino"

(ASI) "Castellino già sottoposto a misura di sorveglianza speciale e dopo la carcerazione cautelare di Poggioreale e Rebibbia, per i fatti del 9 ottobre il presunto assalto alla C.G.I....

Economia Italia: Ammontano a 1100 i miliardi che lo Stato non riesce a riscuotere. I l punto dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: Ammontano a 1100 i miliardi che lo Stato non riesce a riscuotere. I l punto dell'economista Gianni Lepre

Meloni: Coldiretti, ha firmato petizione contro cibo in provetta Al fianco del Presidente Ettore Prandini al Villaggio di Milano

(ASI) Giorgia Meloni, nella sua prima uscita pubblica dopo la vittoria alle elezioni, ha firmato la petizione mondiale per fermare lo sbarco a tavola del cibo sintetico promossa da World ...