DL Impianti  Strategici, Turco(M5S): su ex Ilva irricevibile, a Taranto rischio bomba  ambientale

(ASI)  Roma - "Il Dl Impianti Strategici arrivato in commissione Finanze al Senato, con riferimento alle disposizioni sull’ex Ilva, è irricevibile perché contiene una serie di misure fuori dal tempo.

Innanzitutto, si reintroduce con lo scudo penale la piena libertà di uccidere, disattendendo cosi le diverse sentenze e prescrizioni che si sono succedute in questi lunghi anni, tra cui quella della Corte di Assise di Taranto, della Corte europea sui diritti umani e della Corte Costituzionale.
Il finanziamento pubblico di quasi due miliardi, già stanziato nel corso del governo Draghi, non è soggetto ad alcun vincolo né giudiziario né produttivo. A tal riguardo, viene eliminata la condizione del dissequestro giudiziario per l’ottenimento delle risorse pubbliche e non si pone alcun vincolo di destinare le menzionate risorse alla realizzazione di impianti ecosostenibili, coerentemente con gli obiettivi europei della transizione energetica. In questo modo, il governo Meloni finanzia un ciclo produttivo che inquina e produce danni all’ambiente e alla salute dei cittadini, senza poter garantire alcuna riconversione green dell’impianto siderurgico.
Con riferimento a quest’ultimo aspetto, non si introduce nessuna tutela ambientale e sanitaria, così come raccomandato dall’OMS. Insomma, ai patrioti dell'anti-ecologismo non importa niente se i tarantini e i lavoratori si ammalano: l'importante è continuare a produrre a carbone. Già, perché nel provvedimento non c'è alcun riferimento alla VIIAS, cioè la valutazione integrata di impatto ambientale e sanitario, strumento da introdurre in sostituzione della superata valutazione del danno sanitario (VDS), che avviene ora soltanto ex post e singolarmente, oltretutto solo nelle occasioni in cui i livelli degli inquinanti vengono superati. Livelli che, come è noto a tutti, sono fissati da anni a livelli così alti incompatibile con la vita e la salute dell'essere umano, come sostiene l’OMS. Con questo decreto inoltre, il governo non garantisce i lavoratori e le imprese dell’indotto, che continueranno a vivere di precarietà e d’incertezza. A tutto ciò, si agggiunge anche l’ipotesi di un rigassificatore e la riapertura di una cementeria per smaltire l’ingente loppa d’altoforno, così è stato annunciato recentemente dal Ministro Urso. In questo modo, con l’aumento della produzione di acciaio a carbone, con il rigassificatore, con la riapertura della cementeria, unitamente alla presenza della raffineria Eni, una delle più grandi d’Europa, completa il quadro di una vera bomba ambientale. Di fronte a tutto questo scempio, tramonta la riconversione economica, sociale e culturale tanto attesa dai cittadini di Taranto. Già dai prossimi giorni in Senato ci opporremo con ogni mezzo a un decreto davvero vergognoso, chiedendone la non conversione in Leggere". Così in nota il sen. Mario Turco, vicepresidente M5S.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Elezioni Regionali, Crepaldi (ACE): l'Azione Cristiana Evangelica nel Lazio e in Lombardia voterà i candidati di Fratelli d'Italia

(ASI) In riferimento alle imminenti elezioni Regionali di febbraio che si svolgeranno nel Lazio e in Lombardia, A.C.E. dichiara che in base agli accordi raggiunti che ...

La partita Torino Udinese 1-0 vista con gli scatti del fotografo Fabio Petrosino

La partita Torino Udinese 1-0 vista con gli scatti del fotografo Fabio Petrosino

Lancio europeo della dichiarazione del Regno di Bahrain. L'Istituto Milton Friedman ha preso parte al ricevimento di Roma

(ASI) L’Ambasciatore a Roma del Regno del Bahrain, Sua Ecc. Naser M. Y. Al Balooshi, ed il King Hamad Global Centre for Peaceful Coexistence hanno invitato l’Istituto Milton ...

Cuzzupi: l’UGL a confronto con il Presidente Occhiuto per costruire nuove prospettive di sviluppo!

(ASI) "Ci interessano poco le passerelle e i discorsi di circostanza soprattutto se al centro dell’analisi c’è una terra martoriata come la Calabria. L’incontro con il presidente Roberto ...

Economia Italia: Campania leader nella misura del "Resto al Sud". La riflessione dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: Campania leader nella misura del "Resto al Sud". La riflessione dell'economista Gianni Lepre

Venezuela, Maduro ha celebrato l’anniversario della Rivoluzione bolivariana

(ASI) Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha commemorato il 24esimo anniversario della Rivoluzione Bolivariana ricordando il giuramento del comandante Hugo Chávez nel 1999 e definendola “la rifondazione ...

Diritto & Società: Il lavoro Interinale (a cura dell'avvocato Alessandro Di Dato)

Diritto & Società: Il lavoro Interinale (a cura dell'avvocato Alessandro Di Dato)

Autonomia: Boccia a Fontana, fermate questo scempio. Non confondere la Costituzione con Alberto da Giussano

(ASI) “Il governo si è piegato alla peggior Lega. Quella di Fontana e Calderoli non è l’autonomia prevista dalla Costituzione ma quella deteriore contro l’uguaglianza, la scuola pubblica e la ...

Autonomia, Turco (M5S): Da Meloni neanche coraggio di presentarsi in conferenza stampa

(ASI) Roma - “Sapevamo della più totale inconciliabilità tra il centralismo 'patriottico' di Giorgia Meloni e le spinte autonomiste della Lega, ma constatare che la presidente del consiglio non ha ...

MIC - Misery Index Confcommercio  una valutazione macroeconomica del disagio sociale  

(ASI) Si riporta uno studio della Confcommercio che rileva che a dicembre l’indice di disagio sociale si attesta a 17,2 (-0,2 su novembre). La disoccupazione estesa si conferma all’8,7%. La ...