Gender, protesta di Pro Vita & Famiglia, davanti al Ministero dell'Istruzione. No nelle scuole la cosiddetta “carriera alias”

(ASI) " I collettivi omosessuali e transessuali stanno sferrando un attacco mostruoso nelle scuole italiane. Ho partecipato al presidio promosso da diverse associazioni davanti al Ministero dell’Istruzione per dire basta a questo continuo lavaggio del cervello 'arcobaleno'. 

La lobby LGBT sta diffondendo nelle scuole la cosiddetta “carriera alias”.

Una procedura che permette agli studenti di scegliersi il nome con cui essere chiamati e nominati su registri e documenti scolastici.

La “carriera alias” consente agli studenti maschi di scegliere nomi da femmina e viceversa.

Pietro ha 15 anni e ‘si sente’ femmina? Che problema c’è: d'ora in poi tutta la scuola lo chiamerà… Maria!

È un abuso ideologico assurdo! Ieri ho fatto sentire forte la mia voce anche per te!

La “carriera alias” è inaccettabile per 5 motivi:

Non rispetta la legge: non esiste un quadro normativo di riferimento e la scuola non ha alcuna competenza in materia anagrafica. È un abuso amministrativo;
Non rispetta la scienza: la scuola non chiede alcuna certificazione medica sull’eventuale stato di “disforia di genere” del minore, affidandosi al mero sentimento emotivo del singolo;
Non rispetta gli adolescenti: durante l’adolescenza possono verificarsi normali momenti di incertezza sulla propria personalità, e l’offerta della “carriera alias” da parte della scuola potrebbe indurre un ragazzo a credere che per superare questi stati debba ‘cambiare sesso’. Si viola il principio di precauzione;
Non rispetta le famiglie: le scuole non informano né coinvolgono le famiglie su queste iniziative, facendo arrivare direttamente ai loro figli la proposta di “carriera alias”, violando il diritto di priorità educativa dei genitori;
Non rispetta la comunità scolastica: la “carriera alias” obbliga tutta la scuola (docenti, studenti, genitori, personale) a conformarsi all’auto-percezione del giovane. Non adeguarsi sarà considerata una discriminazione…

Ieri ho rilasciato dichiarazioni molto forti davanti al Ministero dell’Istruzione, ascoltale subito cliccando qui https://www.youtube.com/watch?v=d6j6zr7vQpM

Le scuole stanno violando la legge e mettendo a repentaglio la salute psicofisica di ragazzi e ragazze.

I genitori devono tenere gli occhi aperti: informarsi sempre su cosa accade nelle scuole dei figli. Niente è più scontato." Così  n una nota dichiara Jacopo Coghe, Portavoce di Pro Vita & Famiglia.

 

 

 

 

Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.

 

 

Tags
 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Domani nella Stazione Aeronavale della Marina USA di Sigonella si clebra la Festa del 4 luglio”

(ASI) Dopo lo stop dovuto alla pandemia, ritorna la tradizionale Festa dell’Indipendenza americana, denominata “Red White & Boom” ma conosciuta anche come “Festa del 4 luglio”. La festa è organizzata dall’...

Libia, Tobruk: attaccato Parlamento

(ASI) Alcuni manifestanti sono entrati nella Camera dei rappresentanti di Tobruk, la sede del parlamento libico basato nell'est del Paese, per protestare contro i carovita che avvolge l’intera nazione ...

Ucraina, Kiev: “Attaccato edificio residenziale”

(ASI) "Oggi l'esercito russo ha sferrato un altro attacco missilistico brutale” con un vettore antinave supersonico. “Ha colpito un edificio residenziale nella regione di Odessa, nella località di Serhiyivka".

Poste Air Cargo, Sindacati: dopo oltre 20 anni rinnovato il contratto collettivo aziendale del personale di terra

(ASI)Roma - "Esprimiamo soddisfazione per il rinnovo del contratto collettivo aziendale di lavoro del personale di terra di Poste Air Cargo, un risultato che i lavoratori aspettavano da più ...

Pnrr: al via la sperimentazione dell'idrogeno nel trasporto ferroviario e stradale con investimenti per 530 milioni di euro

Il Ministro Giovannini ha firmato i decreti che stabiliscono procedure e modalità per avviare i progetti

Superbonus: Mazzetti (FI), Modifiche per aiutare imprese

(ASI)  Roma,   "Queste modifiche al Superbonus vanno finalmente nella direzione giusta: aiutare le aziende a concludere i lavori avviati e a programmare in serenità quelli futuri", dichiara ...

Ucraina, Russia contro GB: “Non useremo l’atomica, accuse false”

(ASI) La Russia ha detto oggi di giudicare "inaccettabili" le dichiarazioni pronunciate da responsabili governativi britannici "circa le minacce di usare le armi nucleari che secondo loro sarebbero state fatte ...

*Ius scholae, Scalfi (Ist. Veronesi): subito rinvio, politica gioca su pelle ragazzi*

(ASI) “Subito un rinvio per lo ius scholae alla Camera. Avevo auspicato un dibattito serio su una proposta di legge civile sulla cittadinanza, e invece ancora una volta sembrano prevalere ...

Hong Kong, Usa: “Cina non rispetta democrazia”

(ASI) Il  venticinquesimo anniversario della restituzione di Hong Kong  alla Cina, che avrebbe dovuto segnare un punto di svolta, verrà celebrato il primo luglio

Nel cinquantenario della morte di Ennio Flaiano un nuovo libro di Lucilla Sergiacomo sul grande scrittore abruzzese

(ASI) L’AQUILA – “Invito alla lettura di Flaiano” (Mursia editore, Milano 2022, pp.384) è il nuovo saggio di Lucilla Sergiacomo sul grande scrittore abruzzese, una rivisitazione ampiamente aggiornata ...