(ASI) Roma, 26 set - "Sì alla conservazione del patrimonio produttivo italiano mediante prosecuzione, riattivazione o riconversione delle attività imprenditoriali. La delega al governo per la riforma della disciplina dell'amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi va in questa direzione: rendere più efficace l'azione nei loro confronti prima di arrivare alla loro perdita, chiusura o trasferimento all'estero.  
In questo senso vanno la maggior responsabilità manageriale richiesta ai commissari e l'abbassamento delle dimensioni per classificare 'grande' un'azienda. Un ringraziamento sentito va reso ai piccoli e medi imprenditori, che eroicamente resistono a iniziative anti-industriali e che, con il loro disumano carico fiscale, mantengono i costi fuori controllo del Paese". 
 
Così il deputato della Lega Dario Galli durante le dichiarazioni di voto in Aula sul ddl crisi grandi imprese.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.