(ASI) Roma - “Nicola è uomo di studio, umano troppo umano, si potrebbe dire. Distingue il bene dal male con chiarezza che ferisce, prima di tutto sé stesso. Ha anche un temperamento sanguigno, e proprio a causa di questa sua lucida visione a volte può capitargli di essere veemente e usare parole forti. Giusto che si scusi, ma tutta questa vicenda ora sta assumendo contorni paradossali, così tipicamente italiani.

C'è un presidente della commissione antimafia  che denuncia gli impresentabili; questi impresentabili vengono candidati lo stesso, nonostante il ‘veto’ posto dalla commissione antimafia. Ora questi impresentabili sono arrestati. Questo è il tema. Chi e perché ha voluto candidare ugualmente Tallini, ignorando e svilendo il lavoro della commissione antimafia?”. Lo scrive in un post su Facebook Alessandra Maiorino (M5S), componente delle Commissioni giustizia e affari esteri del Senato, che conslude: “Sulla Rai, che all’improvviso ha evidentemente scoperto di avere dei criteri etici rispetto ai suoi ospiti, dopo aver mandato in prima visione dai Casamonica in giù, non mi pronuncio. Ma qualcuno dovrebbe pensare a dimettersi, e non è il presidente Morra”.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.