(ASI) Roma - "Il Superbonus è già un fallimento. L’agenzia delle entrate e i signori delle burocrazie, con i loro distinguo e con le loro circolari, sono stati capaci di distruggere una misura che poteva essere un punto di svolta per l’efficientamento energetico e di rilancio del volano dell’edilizia per un’economia in continua difficoltà. Le banche prendono di base circa un 7% del valore degli interventi per fare l’istruttoria tecnica preliminare; per la realizzazione degli interventi le banche chiedono per 'prestito a debito' un tasso di circa il 6,4%. A questo punto, se benefici ci possono essere quando si realizzano gli interventi, questi sono soprattutto per le banche, mentre i cittadini comunque si trovano ad anticipare cifre non proprio piccole.  La montagna ha partorito il topolino e quella che in linea di massima è una misura di buon senso è stata rovinata dal Governo Conte rivelandosi un fallimento che si aggiunge, con danni ben più gravi, al fallimento dei bonus bici e monopattino".
Così in una nota  la deputata della Lega Vannia Gava.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.