gelarda10(ASI) "Abbiamo chiesto al presidente del consiglio comunale Totò Orlando di convocare una seduta straordinaria di consiglio comunale all'interno del cimitero dei Rotoli, alla presenza del Sindaco Orlando, che detiene la delega ai servizi cimiteriali, dopo le dimissioni dell'assessore D'Agostino " , a dichiararlo il Capogruppo della Lega Igor Gelarda, insieme ai consiglieri  Alessandro Anello ed Elio Ficarra.                                                                                                                                                                         
" il Presidente del Consiglio Comunale ha annunciato che non convocherà più il consiglio fino a quando non si discuterà della mozione di sfiducia contro il sindaco.  Noi siamo assolutamente contro il blocco delle attività consiliari , perché riteniamo che ci siano problemi gravissimi e urgentissimi da affrontare come questo del cimitero,la cui situazione è immutata rispetto ai mesi precedenti. Ci sono circa 500 bare ancora accatastate in modo indecoroso, nonostante il sindaco abbia deciso di occuparsi personalmente della faccenda, e nonostante abbia fatto una ordinanza per la creazione di un sistema cimiteriale unico per Rotoli, Cappuccini e S. Maria di Gesù. Il programma di sistemazione bare, ne avrebbero dovuto sistemare 12 al giorno, non sta andando come previsto. Tenere una seduta di consiglio comunale dentro il cimitero significherebbe dare un segnale forte alla città, e costringere il Sindaco a prendersi la responsabilità del cimitero proprio dinnanzi l'organo democraticamente eletto dai palermitani. Dare un segnale ad una città che, tra le altre disgrazie che l'hanno colpita, grazie a questa amministrazione Orlando, non può più neanche seppellire i suoi morti in pace.", concludono i tre esponenti della Lega.

Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento o gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2022 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.