(ASI) Roma. - "La sentenza del Tribunale dell'Aja è una vittoria non solo per l'Italia, ma per il buonsenso. Come richiesto da tutti i partiti italiani che parteciparono alla missione delle Commissioni esteri a Nuova Delhi nel gennaio del 2014, e come sempre ribadito negli incontri dell'Unione interparlamentare, la Corte ha riconosciuto la giurisdizione italiana e ha anche indicato nella strada negoziale la via per un'assunzione amichevole della questione.

Da parte nostra vogliamo ribadire l'essenzialità del rapporto bilaterale con l'India che è un grande Paese democratico col quale vanno intensificati i contatti diplomatici, politici ed economici". Lo dice, in una nota, Pier Ferdinando Casini.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.