(ASI) "Dopo che, durante la scorsa campagna elettorale per le elezioni europee, Forza Nuova si era illegittimamente vista negare l'occupazione di suolo pubblico per l'effettuazione dei comizi, il movimento di Roberto Fiore ha deciso di denunciare in Procura l'operato del Sindaco. Immediatamente CGIL CISL e Uil si sono espressi in favore di Pizzarotti, ergendosi a paladini dell'antifascismo."
 "Quello dell'antifascismo è il pretesto più smaccato che usano CGIL CISL e Uil per tutelare le loro politiche immigrazioniste, visto che l'importazione di masse di disperati dall'Africa costituisce per loro un prezioso bacino cui attingere tesserati; stante la perdita di consenso che la triplice sta avendo tra i lavoratori italiani. E per questo attaccano Forza Nuova, che non fa altro che rimarcare il proprio diritto, costituzionalmente garantito, a fare propaganda politica, tanto più durante una campagna elettorale cui partecipa legittimamente.
D'altra parte, il presunto valore dell'antifascismo non emerge da alcun articolo della Costituzione, ma solo da una disposizione transitoria che, come tale, non può pregiudicare la libertà di movimento di un partito. CGIL CISL e Uil, se ve ne fosse ancora bisogno, hanno bisogno dell'immigrazione incontrollata per continuare ad esistere, pertanto contrastano FN, che è l'unico movimento che contrasta su tutto il territorio le politiche immigrazioniste.". Così dichiara la nota di Valerio Arenare, segretario nazionale Sinlai - Sindacato Nazionale Lavoratori Italiani.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo in tutte le sezioni del giornale  non ne significa necessariamente la condivisione dei contenuti. Essi - è bene ribadirlo -  rappresentano pareri, interprestazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, la responsabilità sono dell'autore  delle dichiarazioni  e/o  di chi  ci ha fornito il contenuto.  Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento trattato, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.