×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Fisco. Cgil: con scambio Iva-Irpef salasso per 11mln di incapienti

(ASI) Circa 11 milioni di contribuenti italiani cosiddetti incapienti, esenti cioè dall’Irpef perché con un reddito imponibile inferiore alla soglie minime previste, rischiano di subire un salasso dall’aumento dell’Iva. Si tratta soprattutto di famiglie numerose, di quelle con un solo percettore o di quelle costituite da giovani o anziani soli.

Sarebbe infatti questa fascia della società italiana a dover subire “un aumento iniquo” secondo le linee di riforma fiscale che si stanno prospettando. E’ quanto emerge da uno studio della Cgil, condotto dal dipartimento Politiche economiche, dal titolo eloquente: “Dalle persone alle cose? No grazie!”.

Nello studio sindacale si prende come riferimento le ipotesi discusse in queste settimane, legate ad uno spostamento del prelievo tributario ‘dalle persone alle cose’, che prevedono un aumento delle aliquote Iva: in particolare due punti percentuali per l’aliquota minima, dal 4% al 6%; un punto per quella ridotta, dal 10% all’11% e per quella ordinaria, dal 20% al 21%. Ciò a fronte di una eventuale riduzione dell’Irpef. Una misura che, secondo la Cgil, “incrementerebbe le entrate di circa 8 miliardi mentre ridurre di un punto l’Irpef, portare ad esempio la prima aliquota dal 23% al 22%, costerebbe allo Stato circa 1,9 miliardi di mancate entrate senza risolvere niente perché genera un ‘beneficio’ che va dai 13 ai 75 euro l’anno”. A questi numeri va inoltre aggiunto il fatto che il lavoro autonomo, che rappresenta il 25% dell’occupazione, contribuisce solo per il 9% al gettito Irpef del 2010. La percentuale Irepf a carico dei lavoratori dipendenti, invece, è pari al 61% mentre quella a carico dei pensionati è del 30% (totale 91%). Senza dimenticare che una buona parte delle entrate indirette (Iva, accise, etc.) resta sempre a carico dei redditi medio-bassi.

Secondo la Cgil, quindi, questa ‘traslazione del prelievo’, oltre a caratterizzarsi per essere un grave errore per l’equità e per la crescita “perché non tiene conto di 11 milioni di contribuenti cosiddetti incapienti”, sarebbe ininfluente per i ‘più ricchi’ gravando interamente sulle fasce medie e basse. “L’attuale distribuzione dei consumi per fasce di reddito - spiega il rapporto - si caratterizza per una relazione inversa: ad un minor reddito disponibile corrisponde una maggiore propensione al consumo”. I “più ricchi”, cioè, consumano di più in termini assoluti, ma non in proporzione al reddito disponibile. Questo significa che un aumento dell’Iva - anche a parità di altre condizioni quali gli stili di consumo e il tasso di evasione - si traduce in un incremento pressoché “piatto del prelievo sui consumi rispetto ai livelli di reddito disponibile e, quindi, in un maggiore prelievo per le fasce di reddito basse e medio-basse”. In altre parole, con una maggiore imposizione Iva al diminuire del reddito aumenterebbe l’impatto fiscale maggiore.

Inoltre, segnala ancora il sindacato, le persone e le famiglie con livelli di reddito e di consumo medio-bassi sarebbero più colpiti e, probabilmente, ridurrebbero la loro propensione al consumo a fronte dell’aumento dei prezzi. Oltre a questo svantaggio microeconomico, l’aumento dell’inflazione comporterebbe un effetto negativo macroeconomico per l’intero sistema-paese. Altra controindicazione il probabile ulteriore incremento del tasso di evasione ed elusione fiscale: tale approccio produrrebbe un ulteriore iniquità nei confronti dei redditi dei lavoratori dipendenti e pensionati e, in generale, dei redditi medio-bassi, senza nessuna certezza di maggiori entrate da redistribuire, essendo l’Iva già oggi l’imposta più evasa. Tutti effetti correlati a questa idea di tassare le cose e non le persone che, conclude la Cgil, “deprimerebbero ulteriormente la domanda interna, la crescita potenziale e lo sviluppo”.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Putin parteciperà alla cerimonia di apertura del Forum dell'Esercito 2022 del 15 agosto

(ASI) Il 15 agosto, il presidente russo Vladimir Putin parteciperà alla cerimonia di apertura del forum internazionale Esercito-2022 e degli International Army Games (Giochi Internazionali dell'Esercito n.d.r.), secondo quanto ...

Maltempo: in arrivo piogge e temporali al Centro-Nord. Allerta gialla in 5 Regioni: Liguria, Toscana, Umbria, Marche e Lazio.

(ASI) Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ...

Solidarietà, Festa dell'Assunta: Bambino Gesù del Cairo e Parrocchia Santa Domitilla ospitano 60 giovani ucraini

(ASI) Latina - La Parrocchia Santa Domitilla di Latina insieme all'Associazione Bambino Gesù del Cairo Onlus, il cui Presidente è Monsignor Gaid Yoannis Lazhi, già Segretario personale di Sua Santità Papa ...

Elezioni. Jacopo Coghe (Pro Vita & Famiglia): PD a trazione radicale con matrimonio gay, Ddl Zan e aborto

(ASI) Roma - «Per il Partito Democratico tra le priorità del nuovo Parlamento ci saranno il matrimonio gay e il Ddl Zan, per la prima volta inseriti in un ...

Genova: Il Ministro Giovannini, in rappresentanza del Governo, partecipa alla commemorazione per le vittime del crollo del Ponte Morandi. 

(ASI) Roma – Il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini, in rappresentanza del Governo, ha partecipato a Genova alla cerimonia commemorativa per le vittime del crollo del Ponte ...

Lucca, Nuovi orizzonti per l'Italia sollecita intervento Asl nordovest per rendere operativo nel territorio il servizio della continuità assistenziale

(ASI) Lucca - "Nuovi orizzonti  per l'Italia  sezione di  Lucca: La continuità assistenziale ex guardia medica è  un servizio assente nel nostro territorio, non rispondono.

Ponte Morandi, Teresa Bellanova: tragedia che non doveva accadere. Qualità, efficienza e sicurezza delle infrastrutture non sono negoziabili

(ASI) "14 agosto 2018, il crollo del Ponte Morandi, uno schianto nel cuore dell'Italia, una tragedia che non doveva accadere.Accanto ai familiari delle vittime, a chi è stato colpito negli affetti e ...

Vecchione: addio Piero Angela, maestro di gentilezza e di cultura

(ASI) Ricorderò sempre Piero Angela per la sua gentilezza e per la sua cultura che donava a tutti.. RIP ❤

Lanzi e Croatti (M5S): "Elezioni, M5S garanzia su impegni presi con cittadini"

(ASI) "Ieri è stato pubblicato il programma del MoVimento 5 Stelle. Dal taglio dell'IRAP e del cuneo fiscale per imprese e lavoratori al salario minimo orario, contrasto del precariato e parità salariale, ...

Elezioni. Rauti (FdI): da sinistra soltanto antagonismo e niente idee. Impegno FdI per sostegno a famiglie e natalità e su Recovery Plan rispetto impegni ma revisione

(ASI) "La sinistra dall'inizio di questa campagna elettorale sta facendo una sorta di 'terrorismo politico' sulla vittoria del centrodestra e vorrebbe spaventare l'Europa ed i mercati. Invece, fin dall’inizio ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113