×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Codacons: su class action "classi pollaio" il MInistro Gelmini battuto anche in Consiglio di Stato

(ASI) Via libera del Consiglio di Stato alla class action del Codacons sulle cosiddette "classi pollaio', già accolta dal Tar del Lazio.

 Il Ministro Maria Stella Gelmini è stato infatti sconfitto dai giudici della VI Sezione del CdS, che hanno rigettato il ricorso presentato dal MIUR, dichiarando la piena ammissibilità della prima class action italiana contro la Pubblica Amministrazione.

Come si ricorderà il Codacons ha avviato la prima azione collettiva intrapresa nel nostro paese contro un ente pubblico, il Ministero dell'Istruzione appunto, relativamente alla vicenda delle classi pollaio, ossia quelle aule sovraffollate dove il numero di alunni supera il limite di 25, rappresentando così un pericolo per la sicurezza di studenti e personale scolastico. Accogliendo la class action, il Tar ordinò al Ministro Gelmini di emanare il Piano generale di edilizia scolastica, previsto dall'art. 3 del D.p.r. 20 marzo 2009, n. 81 (contenente "norme per la riorganizzazione della rete scolastica e il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola'). Contro la decisione il MIUR presentò ricorso al Consiglio di Stato, ricorso ora rigettato con le seguenti motivazioni: "il suddetto decreto ha imposto al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca di attendere, d'intesa con il Ministro dell'economia e delle finanze, non già certo alla sola individuazione delle istituzioni scolastiche da sottrarre temporaneamente alla immediata operatività dei nuovi limiti massimi di alunni per aula, quanto piuttosto all'elaborazione di un vero e proprio atto generale, a natura programmatica, avente ad oggetto la riqualificazione dell'edilizia scolastica, in specie di quelle istituzioni non in grado di reggere l'impatto delle nuove regole introdotte con riguardo alla formazione numerica delle classi.

Il Collegio, d'accordo sul punto con il giudice di primo grado, ritiene che l'art. 3, co. 2, d.p.r. 20 marzo 2009 n. 81, imponga quindi l'elaborazione di un vero e proprio atto generale, a natura programmatica, avente ad oggetto la riqualificazione dell'edilizia scolastica, di cui costituisce solo un segmento l'individuazione delle istituzioni scolastiche cui estendere il meccanismo di temporanea ultrattività dei limiti massimi di alunni per classe previsti dal decreto del Ministro della pubblica istruzione adottato in data 24 luglio 1998, n. 331'.

Ora il Ministero dovrà obbligatoriamente emanare il piano di edilizia scolastica come stabilito dalle leggi vigenti. Ma mentre i giudici bacchettano il Ministero, la Gelmini continua a effettuare tagli all'organico, con conseguenze dirette sul sovraffollamento delle aule e sul precariato.

Proprio in tema di lavoro precario, domani il Codacons scenderà in piazza a Roma, allestendo dalle ore 11 alle ore 16 due gazebi (a Piazza Mazzini e a Largo Spartaco), nei quali gli avvocati dell'associazione offriranno assistenza legale, informazioni e modulistica sulle azioni e i ricorsi dei precari della scuola, dell'università, dei medici specializzati sottopagati e dei precari di tutti i settori.

E sul blog www.carlorienzi.it già da oggi i lavoratori precari possono raccontare la propria storia e dare i voti al Ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini e a quello della P.A. Renato Brunetta.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Il Fronte Comunista:  solidarietà ai lavoratori Eurospin della Regione Umbria

(ASI) Umbria - "Durante la crisi pandemica, la grande distribuzione organizzata ha continuato ad operare ininterrottamente per garantire alla popolazione l’accesso ai beni di prima necessità.

Crimea, esplode deposito munizioni. Russia: “È sabotaggio”

(ASI) A parere di Mosca si è trattato di un “sabotggio”. Non si placa la tensione in Ucraina, dove proseguono le ostilità. Un incendio, che ha causato l'esplosione di munizioni, è divampato ...

Usa: “Testato missile nucleare”, cresce tensione internazionale

(ASI) Aumenta la tensione tra le superpotenze.  Gli Stati Uniti hanno testato, nelle ultime ore, un missile nucleare a lungo raggio disarmato. L’annuncio è stato dato oggi dall'Air Force ...

Elezioni, Beghin (M5S): Parlamentarie M5S grande prova di democrazia 

(ASI) “Le parlamentarie del Movimento 5 Stelle sono una grande prova di democrazia. Siamo l’unica forza politica italiana che coinvolge attivamente i propri iscritti nel processo di formazione delle liste ...

Elezioni: Adinolfi (APLI), “Letta-Montecristo completa la rivalsa” “È disinteressato a vincere le elezioni, vuole solo derenzizzare il Pd”

(ASI) Mario Adinolfi, co-fondatore con Simone Di Stefano di Alternativa per l’Italia (APLI) di cui sarà capolista al Senato, interviene nel dibattito sulla formazione delle liste del Pd: “Sono ...

Elezioni: Boccia, PD grande comunità che si unisce nei momenti difficili. Letta coraggioso e trasparente. Avanti uniti contro la destra

(ASI) "Sono state ore e giornate inevitabilmente difficili, ma in un partito funziona così: ci si confronta anche duramente e si trova la soluzione migliore ed è quello che abbiamo fatto ...

Elezioni: Bertoldi (Istituto Friedman), noi orfani, serve meno Stato e più libertà

(ASI) Roma - “Vogliamo che la società italiana progredisca, cresca, si sviluppi, esca dal suo usuale ingessamento? Abbiamo bisogno di meno Stato e più Libertà in tutti gli abiti della ...

Fronte del Dissenso, Aversa: con Italexit in coerenza con la lotta al sistema nelle piazze e a difesa della Costituzione

(ASI)  Il 18 agosto Stefania Aversa sarà a Torre del Greco per un incontro con la cittadinanza unitamente a Gianluigi Paragone e Francesco Amodeo anche per raccogliere le ultime firme ...

Roccamontepiano, con la festa di San Rocco (12-16 agosto) si rinnova l'antico rito dell'Ablutio e rivivono gli antichi culti di Diana, Vertumno, Consus e dell'Ercole Italico

(ASI) Roccamontepiano (Ch) - Dal 12 al 16 agosto si rinnova a Roccamontepiano l'antico culto di San Rocco. La festa ha origini precristiane e l'attuale celebrazione, secondo le fonti a noi in ...

Elezioni, Sara Cunial, mercoledì 17 agosto a Roma  giornata della raccolta firme per il partito Vita

(ASI) "Un lungo tour attraverso l’Italia: Sara Cunial e Davide Barillari al sud del paese; Luca Teodori, Paolo Sensini e Stefano Montanari al nord e Maurizio Martucci in provincia ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113