×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Re Giorgio
(ASI) Dunque, dopo tre giorni di attese, comunicati, cronache in diretta, interviste, immagini di Montecitorio  e delle cabine elettorali,  tifoseria popolare senza precedenti che partecipa con twitter, facebook e messaggi (l’ho fatto anch’io, per Rodotà),   infine, abbiamo un Presidente delle Repubblica, praticamente a vita. Re Giorgio, re non per diritto ereditario ma per elezione parlamentare.

Accanto a lui  vedo l’ombra del  Papa dimissionario in vita, coetanei. Un Papa che si dimette ed un Presidente della Repubblica a vita, sono due novità contemporanee troppo grosse per essere ignorate.

Il mio sentimento odierno è di silenzioso e preoccupato sgomento.  A ciò nella mia mente si aggiunge l’immagine della democrazia come quella di un gigantesco frullatore, che macina e trasforma tutto e tutti, riducendo in poltiglia eletti ed elettori. Dove sono andati  Gianfranco Fini e  Antonio di Pietro?   e dove andranno a finire  Franco Marini, Romano Prodi, Pierluigi Bersani, Rosy Bindi e compagnia?  Nello spazio di un pomeriggio sono diventati ombre del passato, il ricordo di persone che, attraverso lo schermo TV, ci hanno tenuto compagnia per tanto tempo, hanno ispirato idee, discussioni, relazioni sociali.  Avanti i nuovi.

A proposito di nuovi, mi domando ancora come mai la base dei grillini, composta in genere da giovanissimi di estrazione sociale e culture disparate, si sia potuta pronunciare a favore di Stefano Rodotà, un ottantenne che stava in parlamento quando molti di loro non erano ancora nati. Era nato Beppe  Grillo, però, che li ha coinvolti ed ha guidato le proteste, indirizzandole non ancora capisco in che direzione,  con un geniale uso dei mezzi di comunicazione, da esperto e scaltro uomo di spettacolo.

Ma chi è il motore del frullatore? Sappiamo bene chi è il motore del frullatore/ democrazia.  Se alla parola democrazia se ne  aggiunge un’altra, capitalismo, non ci sono dubbi: il motore   della democrazia è la produzione e lo scambio di merci. Leggendo il più recente libro di Roberto Saviano si rimane sgomenti a scoprire  la prevalenza enorme di una merce assai particolare che ha invaso il mondo.

In Italia democrazia e capitalismo sono ormai consolidati dal dopoguerra, la parola profitto va d’accordo con la parola lavoro, lo stato sociale sembrava aver garantito a tutti un pò di sicurezza e benessere. Fino a che il sistema si è rivelato troppo costoso, insostenibile senza ricorso massiccio al debito pubblico, all'aumento delle tasse. Dunque, smettiamola con le chiacchiere di sinistra. Dobbiamo cavarcela da soli, poco o nullo stato assistenziale, tagli a scuola, sanità e ricerca. Aumentano disoccupazione, emigrazione, fuga dei cervelli e suicidi, diminuisce il PIL, crolla il valore delle case, cioè della ricchezza prima delle classi medie.  Aumenta enormemente il divario fra ricchi e poveri con una concentrazione della ricchezza nazionale in pochissime mani, senza precedenti.

Grillo ed i suoi seguaci si vantano di aver frantumato in pochi mesi parecchi partiti. Non tutti, però. Ne rimane in piedi uno, molto solido, fondato sul danaro, quello grosso, governato dal   geniale proprietario di mezzi di comunicazione di massa privati. Qui ed ora, benzina e  motore della politica. Il frullatore della democrazia lavora sodo, trasforma il panorama della politica e cambia le facce che ci tengono compagnia.  Sgomenta, temo spiacevoli sorprese.

Emanuela Medoro – Agenzia Stampa Italia

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

800 milioni per la cultura in Campania. Gianni Lepre: "Un piano faraonico che ribalta le condizioni del Sud"

(ASI) Come si può in maniera intuitiva e pratica colmare il gap sociale e istituzionale tra il nord e il sud del Paese? Attualmente ci sta provando in maniera energica ...

Il Fondo unico per l'inclusione delle persone con disabilità

(ASI) Il Fondo unico per l'inclusione delle persone con disabilità è un capitale di risorse che il Governo ha attivato dal 1° gennaio 2024, e viene gestito Ministero dell'Economia e delle Finanze. Il ...

Arte musica ed eventi: 1 Attimo in Forma e l'artista Angelo Accardi presentano nuove date della "Grande Bellezza"

(ASI) Dopo il successo in Italia, il progetto continua la sua espansione internazionale con la prima tappa a Ibiza. Ospite d’eccellenza il rapper Geolier.

Diritti, Pavanelli (M5S): aberrante DDL Lega per abolire uso femminile

(ASI) Roma - "Mentre tutte le amministrazioni si dotano di regole e di linee guida per il rispetto formale e sostanziale della parità di genere, la Lega decide di presentare ...

Torino, Ministro Piantedosi: Nel nostro Paese non ci sarà mai spazio per la violenza di qualsiasi matrice

(ASI) “Sono grato alla Questura di Torino per aver tempestivamente identificato due individui fortemente sospettati di essersi resi protagonisti dell’aggressione al giornalista della Stampa. La loro posizione ora è al ...

CasaPound: invitiamo Joly e Salis alla nostra festa nazionale per un dibattito sulla violenza politica 

(ASI) “Invitiamo pubblicamente il giornalista Andrea Joly a un dibattito sulla violenza politica durante la nostra festa nazionale, Direzione Rivoluzione, dal 5 all’8 settembre a Grosseto”. Lo dichiara in una nota ...

Salute, Nursing Up: infermieri ago della bilancia della sanità mondiale, ma sono  ormai introvabili. Senza professionisti dell'assistenza sarà impossibile garantire la copertura sanitaria universale

(ASI) Roma  - Elevare la qualità delle cure, in primis guardando alle necessità dei soggetti più fragili, complice anche il costante invecchiamento delle popolazioni nei Paesi più sviluppati, può ...

Siccità ad Agrigento, Federconsumatori: il cambiamento climatico presenta il conto

(ASI) "La situazione drammatica nella città di Ravanusa e in gran parte della provincia di Agrigento, dove l'acqua arriva in media circa ogni 20 giorni, non è solo la conferma di quanto ...

Vigili del Fuoco, oggi l'Assessore Falcone consegna nuova caserma di Siracusa

(ASI) Sicilia -L’Assessore regionale all’Economia Marco Falcone sarà oggi, lunedì 22 luglio, in visita a Siracusa, alle ore 11, per la consegna della nuova Caserma dei Vigili del fuoco di ...

Caos Santa Maria Novella, Mazzetti (FI): "Rilanciare subito progetti alternativi per diluire traffico ferroviario" "Grave errore PD accentrare tutto su singola stazione"

(ASI) Roma  – "Il caos di questi giorni è frutto di scelte politiche errate: Santa Maria Novella non può reggere tutto il carico ferroviario, tra alta velocità e regionali, che sono ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113