×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113

(ASI) In seguito alle dure critiche del PD, rivolte a Berlusconi e al suo governo, a causa dei contenuti, riferiti alla sua politica,  che sono emersi dalle pubblicazioni di Wikileaks, il PDL, dopo le parole di fiducia rivolte ieri, durante vertice OCSE, da Hilary Clinton verso l'Italia, il partito del Popolo della Libertà parte al contrattacco a difesa di Berlusconi .

Inizia il portavoce Daniele Capezzone:"Dopo le parole chiarissime, gli elogi pieni e incondizionati, il riconoscimento caloroso e assolutamente inconsueto, che va ben al di là di qualunque liturgia diplomatica, che Hillary Clinton ha indirizzato a Silvio Berlusconi, l’opposizione (Pd in testa) farebbe bene a scusarsi con il Premier. Se fossero persone serie, ammetterebbero di avere sbagliato".
Anche il capo gruppo del Pdl al Senato, Maurizio Gasparri si è espresso in difesa delle accuse rivolte questi giorni al Premier:""Le parole di Hillary Clinton sul valore della politica internazionale guidata da Silvio Berlusconi nel corso degli anni non sono espressioni di circostanza ma una valutazione sincera del ruolo positivo che l’Italia ha svolto grazie al centrodestra"-aggiungendo-""Si fa riferimento a tutta una serie di impegni dalla Georgia all’Afghanistan che sono esattamente quelli che Silvio Berlusconi rivendica come principali meriti per la sua azione di politica estera. Chissà se adesso i mezzi di informazione, che hanno registrato il riciclaggio di quarta mano di pettegolezzi di terza mano, daranno la stessa evidenza a fatti reali che fotografano episodi e circostanze precise della politica estera alla quale Berlusconi dedica grande attenzione e grande impegno nell’interesse non solo dell’Italia ma anche dei rapporti all’interno della comunità internazionale".
Infine anche l'Onorevole Isabella Bertolini, si è espressa a riguardo affermando:""Il fatto che Hilary Clinton abbia definito Berlusconi come il miglior amico dell’amministrazione americana, apprezzato per la sua coerenza, la sua capacità e la sua affidabilità, renderà anche il segretario di stato americano oggetto degli attacchi della sinistra italiana?"-concludendo-"Le parole della Clinton sbugiardano la politica diffamatoria della sinistra, onorano il presidente del Consiglio e il prestigio che, grazie a lui, il nostro paese ha assunto agli occhi del mondo".

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2022 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.