Guerra Israele-Hamas: Netanyahu fermo sull'accordo con Hamas mentre le tensioni crescono

(ASI) Gerusalemme - In un momento critico per il conflitto in corso a Gaza, il primo ministro Benjamin Netanyahu ha segnalato un impegno incrollabile per l'eliminazione totale di Hamas, respingendo la proposta di accordo sugli ostaggi e sul cessate il fuoco mentre le tensioni aumentano tra Israele e il gruppo palestinese.

L'accordo proposto, mediato a Parigi e atteso con ansia dai mediatori del Qatar e dell'Egitto, rischia di arenarsi poiché Hamas esita a rispondere, sollevando preoccupazioni sul futuro dei negoziati di pace.

Netanyahu, parlando all'inizio dell'incontro settimanale del governo a Tel Aviv, ha ribadito la posizione ferma di Israele, sottolineando che la nazione non accetterà alcun accordo a qualsiasi costo. Gli obiettivi fondamentali, come indicato dal primo ministro, includono l'eliminazione di Hamas, il ritorno sicuro di tutti gli ostaggi e l'assicurazione che Gaza non rappresenterà più una minaccia per Israele.

L'accordo proposto, riportato da Al-Arabiya, suggerisce che Hamas è pronta a respingere l'accordo. Secondo quanto riferito, l'organizzazione sta cercando il rilascio di un maggior numero di detenuti palestinesi detenuti da Israele, una richiesta che Israele oppone fermamente. Le negoziazioni intricate sono ulteriormente complicate dall'insistenza di Hamas su una cessazione totale delle ostilità, una condizione apparentemente incompatibile con gli obiettivi della campagna militare di Israele.

Mentre si avvicina la scadenza per la risposta di Hamas, emergono divisioni interne all'interno del governo israeliano. Sorgono speculazioni sul fatto che alcuni ministri contrari all'accordo potrebbero essere strategicamente allineati con Netanyahu per sfuggire alle pressioni percepite dagli Stati Uniti. Netanyahu, in risposta a queste speculazioni, mantiene una posizione ferma, affermando che Israele non cederà a pressioni che compromettono i suoi obiettivi a lungo termine.

La comunità internazionale osserva attentamente mentre la situazione si sviluppa, con gli Stati Uniti che esprimono sostegno al diritto di Israele di difendersi e contemporaneamente sollecitano un approccio più umanitario verso Gaza. Le dinamiche complesse tra Israele e gli Stati Uniti sono ulteriormente sottolineate dalle critiche provenienti dall'interno della coalizione di Netanyahu, in particolare dal ministro della Sicurezza Nazionale Itamar Ben-Gvir, che difende una posizione più assertiva e critica l'approccio dell'amministrazione Biden.

Nonostante le apparenti differenze di approccio, Netanyahu sottolinea la collaborazione in corso con gli Stati Uniti e riconosce il sostegno ricevuto durante il conflitto. Tuttavia, si distanzia dai commenti critici del presidente Joe Biden, evidenziando la complessità della navigazione delle relazioni nel preservare gli interessi nazionali.

In mezzo a questo gioco geopolitico, Netanyahu coglie l'occasione anche per chiedere la sostituzione dell'Agenzia delle Nazioni Unite per il Soccorso e l'Occupazione (UNRWA), accusandola di cooperare con Hamas e di essere coinvolta negli attacchi dell'7 ottobre. Il primo ministro esorta la comunità internazionale a considerare organizzazioni alternative non contaminate da legami con il terrorismo.

Tommaso Maiorca – Agenzia Stampa Italia

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Bolivia e Iran consolidano la cooperazione strategica

(ASI) Il presidente della Bolivia, Luis Arce, e il suo omologo iraniano Ebrahim Raisi, hanno rilanciato la cooperazione bilaterale tra i due paesi nei settori della sanità, dell’istruzione, dell’...

Molestie, O.N.A. : "Una Commissione Antimolestie alla scherma dopo l'ultimo caso di stupro dell'atleta in ritiro in Toscana".

(ASI) Riceviamo e pubblichiamo - " Alla vigilia dell'8 marzo è quanto propone l'Osservatorio Nazionale Antimolestie, presente al Dipartimento Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Ancora Superbonus ma per quali soggetti?

(ASI) Il superbonus continua a poter essere fruito sulle spese relative agli interventi agevolati ma solo per alcuni soggetti, quali persone fisiche, condomini e Enti del Terzo Settore, novità introdotta ...

Sicilia, Agricoltura: Geraci (Lega), dipendenti ESA ottengono contratto dei regionali, riforma importante che rilancia l'ente al quale sono state assegnate nuove competenze 

(ASI) Palermo – "Finalmente si dà dignità ai dipendenti dell'Ente di sviluppo agricolo, ai quali viene riconosciuto il trattamento economico al pari dei dipendenti regionali. Si chiude una vertenza decennale che ...

Scuola, Floridia (M5S): Valditara fa passerelle in Abruzzo tra propaganda e fallimenti

(ASI) Roma  - "Domanda diretta a Giuseppe Valditara: non trova fortemente inopportuno visitare le scuole abruzzesi proprio nell'ultima settimana di campagna elettorale? Non poteva aspettare qualche giorno e recarsi ...

Università, Foad Aodi (Amsi): «No all'abolizione totale del numero chiuso alle facoltà di medicina, urge specializzare tutti i medici laureati»

(ASI) Roma - «Nell'ottica di una indispensabile crescita della professione medica in Italia, noi di Amsi, Associazione Medici di Origine Straniera in Italia, e del Movimento internazionale transculturale interprofessionale ...

Dossieraggio, Gasparri: chi ha conflitti d'interessi non partecipi a Commissione Antimafia

(ASI) “Siamo di fronte a una P2 moltiplicata per cento quindi bisogna tenere alta la guardia. Chi ha conflitti d'interessi non partecipi alla Commissione Antimafia, mi riferisco a chi è stato ...

Politiche attive del Ministero del Lavoro. Nasce Sviluppo Lavoro Italia Spa

 Nell’ambito della propria riorganizzazione, rientrano all’interno del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali le funzioni di programmazione delle politiche del lavoro e la gestione dei relativi ...

Dossier. Malan (FdI): fare piena luce, preoccupante sinistra minimizzi o giustifichi metodi da regimi totalitari  

(ASI) “Fratelli d’Italia vuole che si faccia piena luce su quanto sta emergendo. Qualcuno ha cercato illegalmente dei dati che dovrebbero servire a eventuali indagini per alimentare macchine del ...

Inchiesta Perugia, PD: "Da Melillo e Cantone contributo di rigore e chiarezza"

(ASI) "La richiesta di urgente audizione a Commissione  Antimafia, Copasir e CSM da parte del Procuratore Nazionale Antimafia Melillo e del Procuratore di Perugia Cantone va accolta subito. Per ...