caosbielorussia1 copy(ASI) Nuova e dura presa di posizione della Russia nei confronti dell’Occidente. Quest’ultimo è stato accusato, dal ministro degli Esteri di Mosca, di avere attuato "grossolane interferenze" negli affari interni della Bielorussia.

Tutto ciò è avvenuto, a suo avviso, mediante “ gli sporchi metodi delle cosiddette rivoluzioni colorate, inclusi la manipolazione della pubblica opinione, il sostegno alle forze che sono apertamente antigovernative e la promozione della loro radicalizzazione”. Serghiei Lavrov è oggi a Minsk, dove ha incontrato il contestato presidente Aleksander Lukashenko, appoggiato dal Cremlino, ma criticato dagli Stati Uniti e dall’Unione europea. Gli Usa e il vecchio continente hanno mostrato, più volte, la propria vicinanza ai partecipanti alle manifestazioni volte a contestare le elezioni nazionali dello scorso 9 agosto. I dimostranti continuano a esprimere la propria rabbia per i presunti brogli elettorali. Il capo, della diplomazia dello Zar, ha avuto anche un faccia a faccia con l’omologo Vladimir Makei. Le due nazioni hanno sottolineato l’intento di rafforzare le loro già più che solide relazioni.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.