Rouhani Xi Jinping (ASI) Prove di forza tra Stati Uniti e Cina e aumenta così la tensione tra le due superpotenze.

Pechino ha dichiarato oggi di aver avviato, nelle ultime ore, manovre militari vicino allo Stretto di Taiwan. La scelta è  volta a tutelare la propria sovranità. L’azione del gigante asiatico è avvenuta mentre un alto esponente diplomatico americano è in visita nell'isola. La notizia è stata riferita dal sito internet della tv britannica Bbc. La nazione del dragone ha definito tali esercitazioni "legittime e necessarie"  per proteggere la propria sovranità e integrità, ha affermato il portavoce del ministero della Difesa, Ren Guoqiang, commentando l'iniziativa. La Casa Bianca non ha relazioni diplomatiche ufficiali con Taipei, ma continua a vendere armi e a mantenere strette relazioni con il governo di tale territorio. Keith Krach, sottosegretario del Dipartimento di Stato americano per gli affari economici, incontrerà  oggi la presidente Tsai Ing-wen.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.