×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Crisi Irlanda. Sinn Fein e Wikileaks


(ASI) La storica crisi economica che sta colpendo l’Irlanda - tornata ad essere uno dei paesi più in difficoltà dell’UE dopo i bagordi degli anni ’90 che fecero coniare per la verde isola il soprannome di Tigre Celtica - ha provocato a Dublino scosse politiche che sono destinate a cambiare l’attuale assetto governativo.

Le misure eccezionali pensate dal Ministro delle Finanze Brian Lenihan per uscire da questa situazione prevedono una mole di tagli ed imposte pari a 6 miliardi di euro, circa il 4 % del Pil. La legge finanziaria verrà votata dal parlamento a gennaio, ma la sua approvazione non riceverà saluti entusiastici da parte del popolo irlandese, ostile all’idea di dover fronteggiare il taglio di 25.000 posti di lavoro pubblico, dei sussidi di disoccupazione, il ritocco di pensioni e salari minimi, oltre all’aumento di tasse e accise. Il partito di governo, il Fianna Fail, ha subìto sul finire del mese scorso una cocente sconfitta elettorale proprio in quello che considerava un suo feudo, il Donegal, così vedendosi ridotta ulteriormente l’esile maggioranza del presidente Cowen in parlamento. A questo punto, dopo l’approvazione della finanziaria, sembra scontato che l’Irlanda dovrà tornare alle urne per scegliere un nuovo parlamento. Stando ai dati emersi dalle elezioni suppletive avvenute nel Donegal, di un incremento di popolarità sembra beneficiarne il partito Sinn Fein, da sempre sensibile alle istanze sociali e nazionali. Per bocca del suo leader Gerry Adams, il Sinn Fein non ha mancato di criticare la politica troppo “generosa” dell’attuale governo nei confronti delle banche, individuate come le maggiori responsabili dell’attuale recessione in cui versa il paese, e la dipendenza dagli aiuti esterni, previsti nella cifra di 85 miliardi di euro, che rischiano di “consegnare il potere sulla futura economia irlandese nelle mani di FMI, Banca Centrale Europea ed UE”. L’improvviso aumento di consensi di cui gode oggi il Sinn Fein agita la già precaria serenità di banchieri e politici a Dublino, così come preoccupa anche a Strasburgo, data l’avversione del partito di Adams nei confronti dell’Unione Europea, giudicata un’ingerenza della sovranità nazionale irlandese. Proprio mentre il serpeggiante malumore delle alte sfere d’influenza potrebbe indurre a pensare che qualche abile faccendiere stia valutando la possibilità di ostacolare, in qualche modo, l’avanzata del Sinn Fein, e proprio mentre il suo leader Gerry Adams è in procinto di abbandonare il seggio a Westminster per candidarsi alle elezioni della Repubblica d’Irlanda, una delle ormai famosissime frecce del misterioso Assange scocca dal suo arco ed ha come bersaglio il Sinn Fein, considerato un tempo l’ala politica dell’IRA. A renderlo noto è il quotidiano britannico Guardian, che riporta i nuovi dispacci pubblicati da Wikileaks e risalenti al 2005. Un commento del vicecapo della missione diplomatica USA a Dublino, Jonathan S. Benton, e attribuito a un anonimo dirigente della polizia irlandese, rivela che “mentre dagli Anni ‘70 l’Ira si era specializzata in contrabbando, rapine e racket, la fiorente economia della Tigre Celtica negli Anni ‘90 la spinse a diversificare le attività in maniera più sofisticata”  (…) ” Gli investimenti dell’Ira adesso comprendono proprietà immobiliari a Dublino, Londra e in Spagna, gestite da business men apparentemente rispettabili”; nel documento si legge inoltre che i fondi ricavati da queste attività servirono anche per finanziare il Sinn Fein. Una seconda parte dei dispacci furono inviati dall’ambasciatore USA a Dublino James C. Kenny e riguardano il leader Adams, accusato da parte dell’ex primo ministro d’Irlanda Bertie Ahern di aver negoziato gli accordi di pace tra autorità britanniche e movimenti repubblicani irlandesi in “malafede”: sapeva, infatti, dell’intenzione dell’IRA di mettere a segno il più grande colpo in banca della storia, in quanto elemento di spicco del comando militare del gruppo. Il richiamo è alla rapina del dicembre 2004 che colpì la filiale di Belfast della Northern bank, permettendo ai rapinatori - attualmente ancora anonimi, poiché non esiste alcuna prova a carico dell’IRA - di conseguire un bottino di 26,5 milioni di sterline.

L’intervento di Gerry Adams non è tardato a venire: dai microfoni della BBC egli ha fermamente ripudiato ogni coinvolgimento con i rapinatori che misero a segno il colpo in banca, rammentando che la rivelazione di Wikileaks non rappresenta nulla di clamoroso, in quanto simili allusioni furono rese pubbliche dall’allora primo ministro Bertie Ahern nel 2005 e vennero già al tempo negate dal Sinn Fein. Adams ha inoltre puntato il dito verso i delatori del suo partito per simili accuse emerse proprio in questa delicata fase politica, che potrebbe concedere al Sinn Fein l’opportunità storica di svolgere un ruolo determinante a Leinster House, sede del parlamento irlandese.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Energia, l’appello di Confagricoltura: ulteriori rincari insostenibili anche per le imprese agricole umbre.

(ASI) Perugia – Secondo i dati diffusi da ISMEA, i costi di produzione dell’agricoltura, nei soli primi tre mesi di quest’anno, sono aumentati di oltre il 18% sullo stesso ...

Economia Italia: In arrivo dalla UE altri 21 mld del Recovery Fund per il Pnrr. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: In arrivo dalla UE altri 21 mld del Recovery Fund per il Pnrr. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Tutto esaurito  al Politeama di Terni per “Soldato sotto la luna”.

(ASI) Grande successo per la prima di “Soldato sotto la luna” di Massimo Paolucci prodotto dalla phneutrofilm di Christian Costa ed Eusebio Belli. In una sala gremita il pubblico ha ...

Elon Musk ha svelato il prototipo del robot umanoide Elon Muskdurante l’evento AI Day di Tesla. Costerà meno di 20.000 euro e sarà commercializzato tra 5 anni.

(ASI) California - Elon Musk ha rivelato il primo prototipo di robot umanoide soprannominato Optimus durante l’AI Day della Tesla.

Salute mentale: Marchetti (Fenascop Lazio), piano Regione Lazio è solo spot elettorale

(ASI) “Nonostante l’aumento costante ed esponenziale dei problemi psicosociali, che colpiscono soprattutto le fasce giovanili, la Regione non intende apportare alcuna modifica al budget economico per la cura del ...

Consumi: Coldiretti, arrivano cibi in provetta, no da 7 italiani su 10. Al via petizione mondiale per fermare sbarco a tavola nel 2023

(ASI) Ben 7 italiani su 10 (68%) non si fidano del cibo creato in laboratorio con cellule staminali in provetta. 

Terracina, Ottaviani (Lega): “Reddito di cittadinanza così è destinato a fallire”.

(ASI) Roma - “Un plauso ai militari dell’Arma dei Carabinieri di Terracina, che hanno arrestato due stranieri, i quali presentando documenti contraffatti, hanno tentato di ottenere il reddito ...

Taormina e Trisciuoglio: "La difesa di Castellino denuncia un indebito accanimento ed ai limiti della legittimità della Procura capitolina e della Questura di Roma contro Giuliano Castellino"

(ASI) "Castellino già sottoposto a misura di sorveglianza speciale e dopo la carcerazione cautelare di Poggioreale e Rebibbia, per i fatti del 9 ottobre il presunto assalto alla C.G.I....

Economia Italia: Ammontano a 1100 i miliardi che lo Stato non riesce a riscuotere. I l punto dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: Ammontano a 1100 i miliardi che lo Stato non riesce a riscuotere. I l punto dell'economista Gianni Lepre

Meloni: Coldiretti, ha firmato petizione contro cibo in provetta Al fianco del Presidente Ettore Prandini al Villaggio di Milano

(ASI) Giorgia Meloni, nella sua prima uscita pubblica dopo la vittoria alle elezioni, ha firmato la petizione mondiale per fermare lo sbarco a tavola del cibo sintetico promossa da World ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113