"Se le televisioni lo invitano ancora sono da ritenere anch'esse responsabili perché ciò significa che favoriscono la propaganda razzista"
 

sudistitaliani

(ASI) "Vittorio Feltri continua ad offendere il nostro popolo, la nostra storia, la nostra cultura. Non se ne può più ed è giunta l'ora che qualcuno prenda provvedimenti immediati per porre fine a queste offese, a questi insulti, a questo razzismo nei nostri confronti. 
La colpa non è solo di Feltri, ma delle televisioni che continuano ad invitarlo. 
C'e' da chiedersi: "Chi è costui? Da chi è protetto? Chi rappresenta?
Perché può liberamente insultarci? 
E non venite a dirci che fa del giornalismo, perché questo non è affatto giornalismo. 
Ogni giorno scrive o dice cose offensive contro noi meridionali e nessuno lo mette a tacere. 
Se le televisioni lo invitano ancora sono da ritenere anch'esse responsabili perché ciò significa che favoriscono la propaganda razzista. 
Gli ascolti non si fanno sulle spalle del nostro popolo che viene deriso e caricato di insulti da una persona che si professa giornalista e dirige un quotidiano. Che schifo, che vergogna!".
 
 Simone Passanetti  dei Sudisti Italiani. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
* Nota, ASI precisa: la pubblicazione di un articolo in tutte le sezioni del giornale  non ne significa necessariamente la condivisione dei contenuti. Essi - è bene ribadirlo -  rappresentano pareri, interprestazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, la responsabilità sono dell'autore  delle dichiarazioni  e/o  di chi  ci ha fornito il contenuto.  Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento trattato, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.
 
 
 
 
 
 
 
 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.