×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Crisi Economica- Origine, analisi e sue prospettive




Approfondimento 
 Crisi Economica- Origine, analisi e sue prospettive


(ASI) Nella ricerca della comprensione della crisi economica attuale non possiamo pensare di trovare soluzioni senza avere analizzato le cause che l'hanno generata. La crisi è iniziata a metà del 2008 con la caduta dei titoli subprime che fevero fallire la Leemhan Brothers e favorì la Solomon Brothers con l'effetto collaterale di far fallire anche il commercio mondiale.


Con un errore di valutazione pareva che questa crisi fosse scongiurata ma non si capì che poteva che potesse contagiare altre aree del mondo. Infatti la crisi si spostò rapidamente dagli Stati Uniti all'Europa. La Banca Centrale Usa per ovviare a questo problema aumetò la stampa delle banconote in modo considerevole perché i singoli Stati membri degli Stati Uniti hanno la garanzia federale sui loro debiti, mentre nella Unione Europea la BCE non può fare come la banca centrale nord americana. Questo significa che l'unificazione politica dell'Euro zona non è completa.

L'unico rimedio possibile per risolvere questa crisi dell’Unione è quello di manovre finanziarie sui debiti che però hanno un carattere depressivo causato dall'aumento delle tasse su un'economia stagnante.

Un'altra possibilità potrebbe essere quella che la BCE facesse un'unica manovra macro-economica con l'appoggio di altre istituzioni finanziarie internazionali prestando ingenti somme di denaro ad un bassissimo tasso d'interesse agli Stati membri per il loro rilancio economico.

L'aumento costante della cadutoìa dei PIL nazionali europei insieme ai soldi che devono e dovranno essere spesi per pagare i tassi d'interesse sui debiti sovrani, infatti, divorano gli introiti delle stesse manovre finanziarie parziali correttive realizzate con l'aumento delle tasse e i tagli ai settori vitali.

Tale situazione a lungo termine può diventare insostenibile e, continuando su questa linea economica del rigore senza crescita si rischia di raggiungere un invcremento percentuale dei PIL negativi a due cifre. In Europa siamo ancora sufficientemente lontanio da questo scenario, ma dobbiamo tornare a fare crescere l'economia urgentemente a breve e a medio termine.

Secondo le previsioni di confindustria il prossimo anno il PIL italiano dovrebbe scendere dell'1,6%.

L'Italia per vedere migliorare la sua situazione economica dovrebbe realizzare a livello capillare il trasporto merci su ferrovia, migliorare le infrastrutture su tutto il territorio nazionale, dovrebbe inoltre riuscire a produrre energia pulita (solare,biomasse,biogas,eolica,idrolettrica,geotermica e ricorrere anche al metano) in grande quantità affrancandosi dal giogo di una dipendenza molto forte dal petrolio. Fino a raggiungere il risultati ideale o utopico di poter persino fare a meno dello stesso petrolio. Convertire tutti i tipi di trasporto pubblico e privato con motori elettrici e a metano, oppure con motori ibridi. L'utilizzo di tali fonti di energie alternative e più pulite avrebbe potuto contribuire allo sviluppo di un'economia più sostenibile con l'ambiente e con la realtà antropica.

Inoltre il Paese necessita di un urgente assetto idro-geolocico che potrebbe favorire pure allo sviluppo dell'eco-turismo e del turismo in generale. Raggiungendo questo ambizioso, difficile, ma possibile obiettivo potrebbero essere valorizzati anche altri settori, come ad esempio, agricoltura specializzata,pesca qualificata,artigianato di eccellenza, eno-gastronomia di eccellenza, moda di alto livello, commercio qialificato, reti di piccole e medie imprese che,specializzatesi adeguatamente, potrebbero penetrare nei mercati esteri in maniera estremamente incisiva ed efficace. La crisi ha colpito anche Paesi più virtuosi dove il rapporto tra PIL-DEBITO e DEFICIT-PIL è sicuramente migliore di quello italiano. Questo accade perché l'indecisione politica dell'Unione Europea proietta sui mercati un fattore economico di instabilità, inducendo gli investitori internazionali a non investire nell'Euro zona.

Fine prima parte , la seconda parte verrà pubblicata domani

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Il pellegrinaggio di una volta dal canonico e il listino prezzi di oggi: l’involuzione della caccia al voto di molti politici

(ASI) Colpito dalle notizie di indagini dei Pm di mezza Italia per il voto di scambio, mi tornano in mente le modalità dei politici nei tempi andati, che sono ...

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Artigianato: la sartoria e il suo concorso il ditale d’oro. a cura dell'economista Gianni Lepre

Energia, Federconsumatori: altro che mercato libero, si va verso il mercato del libero abuso. Nel settore del gas aumentano prezzi e speculazioni. Nuovo primato raggiunto: +6.862 euro annui.

(ASI) "L’Antitrust ha definito ieri come un vero e proprio tsunami quello che sta avvenendo nell’ambito dell’energia, a danno degli utenti. Un uragano fatto di scorrettezze, abusi, ...

Veneto, Tabarelli (UGL Salute): "Su Arpa Veneto basta giochetti, si trovino soluzioni per il bene dei lavoratori"

(ASI) "Fondi contrattuali, pronta disponibilità, applicazione contrattuale fantasiosa, programma di formazione senza ECM, sono situazioni che hanno messo a dura prova i lavoratori di ARPA Veneto.        &...

Maltempo: Coldiretti, è allarme gelate per ortaggi e frutta. Il freddo arriva dopo un inizio 2024 più caldo di sempre con +2,04 gradi

(ASI) Con il crollo delle temperature è allarme gelate nelle campagne italiane, dove lo sbalzo termico rischia di causare gravi danni agli alberi da frutto, in primis ciliegie, albicocche e pesche, ...

M5S: da Meloni bugie e omissioni su AGI, par condicio e carcere a giornalisti

(ASI) Roma - “Parlando della situazione della libertà di stampa in Italia, Giorgia Meloni ha inanellato una serie di falsità e di omissioni che non sono degni di un presidente ...

Rischio idrogeologico: Mazzetti (FI), "Gettiamo le basi per nuova strategia di contrasto"

Lunedì 22 aprile convegno dell'Intergruppo "Progetto Italia" al Palazzo delle Professioni a Prato (ASI) Prato  – C'è un prima e un dopo l'alluvione di novembre: adesso è il momento di una ...

 Elezioni in Basilicata, UNCEM: costruire legami tra territori e sostenere i comuni insieme. la montagna è strategica per affrontare crisi demografica e climatica

(ASI)"La Basilicata che va al voto e che sceglie il Presidente e il Consiglio regionale deve avere una attenzione specifica per montagna e piccoli Comuni. Deve cambiare verso nell'investire ...

Europa League. Roma Milan 2-1. Le parole dei due allenatori De Rossi e Pioli

(ASI) Un match di straordinaria intensità ed importanza ha promosso in semifinale la Roma, che ora spera di riprendersi ciò che le è stato sottratto lo scorso anno. A questo però ...

Pd: Domani a Catania terzo incontro 'Impresa Domani' su Innovazione

(ASI) Domani, sabato 20 aprile, a Catania presso Isola Catania (Piazza Cardinale Pappalardo, 23), si terrà "Innovazione, Tecnologie, Intelligenze", terzo appuntamento del ciclo di incontri "Impresa Domani", che il Pd dedica alle ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113