×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Istat: Occupati e disoccupati, dati ricostruiti dal 1977
(ASI) E' a dir poco preoccupante l'ultimo sondaggio dell'Istat circa l'occupazione nel Paese. Secondo la ricostruzione dell'Istituto nazionale di statistica delle serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 al 2012 "il numero medio annuo di occupati è passato da 19 milioni 511 mila a 22 milioni 899 mila. L'incremento occupazionale complessivo ha beneficiato in misura determinante della crescita della partecipazione femminile al mercato del lavoro. Il numero di donne occupate è aumentato da 6 milioni 150 mila a 9 milioni 458 mila, con un'incidenza sul totale degli occupati che è salita dal 31,5% al 41,3%".

Sempre secondo quanto riportato dall'Istat "l'andamento del tasso di occupazione negli anni si è articolato in diverse fasi: tra il 1977 e il 1980 risulta in crescita; seguono cinque anni di calo, nel corso dei quali il tasso di occupazione scende dal 54,6% al 53,3%; in moderato aumento tra il 1986 e il 1991 e di nuovo in forte riduzione dal 54,9% al 52,5%  nei quattro anni successivi; in aumento tra il 1996 e il 2008 (dal 52,9% al 58,7%) e ancora in discesa fino a toccare il 56,8% nel 2012. Il numero di disoccupati è cresciuto da 1 milione 340 mila del 1977 a 2 milioni 744 mila del 2012. L'incremento ha interessato sia la componente maschile (+863 mila) sia quella femminile (+541 mila)".

Fasi alterne di crescita e di contrazione hanno caratterizzato anche il tasso di disoccupazione. "Tra il 1977 e il 1987- aggiugne il centro studi statistico- "il tasso è aumentato di 3,9 punti percentuali (dal 6,4% al 10,3%), mentre nei successivi quattro anni è stato registrato un calo fino all'8,6%. Dal 1991 al 1998 il tasso è tornato a crescere raggiungendo l'11,3% per poi calare nei successivi dieci anni toccando il valore minimo del 6,1% nel 2007. Dal 2008 il tasso è salito fino a portarsi al 10,7% del 2012. Il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni è diminuito di circa 600 mila individui negli ultimi 35 anni, passando da quasi 15 milioni a 14 milioni 386 mila. Tale calo- conclude- è sintesi della crescita della componente maschile, che è passata da 3 milioni 820 mila a 5 milioni 140 mila, più che compensata dalla diminuzione della componente femminile. Il tasso di inattività è sceso dal 42,5% del 1977 al 36,3% del 2012

 

Redazione Agenzia Stampa Italia

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Inchiesta Perugia, PD: "Da Melillo e Cantone contributo di rigore e chiarezza"

(ASI) "La richiesta di urgente audizione a Commissione  Antimafia, Copasir e CSM da parte del Procuratore Nazionale Antimafia Melillo e del Procuratore di Perugia Cantone va accolta subito. Per ...

Ternana-Parma 1-3, i Ducali escono vittoriosi dal “Liberati”

(ASI) TERNI – Dopo la bella vittoria sul campo del Palermo, la Ternana affronta al “Liberati” il Parma capolista. I rossoverdi di Breda devono cercare di dare continuità di risultati mentre ...

"Quo Vadis Italia", conferenza de La Rete dei Patrioti sul futuro della nazione con Valerio Arenare e Giustino D'Uva.

(ASI) "Si è tenuta sabato 2 marzo la conferenza organizzata dai movimenti aderenti a La Rete dei Patrioti, dal titolo "Quo vadis Italia". Una panoramica della situazione socio-politica nazionale, con uno sguardo ...

Avv. Trisciuoglio: Assumo la difesa del 18enne accusato di tentato omicidio per i fatti avvenuti il 7 gennaio a Savona ed estradato dalla Spagna in Italia.

(ASI)"Le incongruenze e la contraddittorietà delle prove a supporto del provvedimento custodiale in carcere ci permettono di confidare nella richiesta di scarcerazione che sarà avanzata a breve. Un ...

Campi Flegrei, Caso (M5S): “Accelerare con verifiche degli edificI”

(ASI) “La scossa di stamattina, di magnitudo 3.4 ha generato paura tra i cittadini che, nelle aree vicino all'epicentro, al confine tra Pozzuoli e Napoli, sono scese in strada. Non bisogna ...

Difesa: nave Duilio abbatte drone nel Mar Rosso

(ASI) Roma -  Nel pomeriggio di oggi, in attuazione del principio di auto difesa, Nave Duilio ha abbattuto un drone nel Mar Rosso. Il drone, dalle caratteristiche analoghe a ...

Immigrazione. Tubetti (FdI): Operazione alto impatto ha stroncato traffico di esseri umani

(ASI) "Occorre rivolgere un vivo ringraziamento agli uomini e alle donne in divisa, pilastri di uno Stato giusto, per aver portato a termine con successo l’operazione ad alto impatto ...

Dossieraggio: Iezzi (Lega), Lega attenzionata abusivamente, pronti a tutelarci in sedi opportune

(ASI) Roma  - “Sconcertanti dettagli dall’inchiesta sui dossieraggi, con la Lega attenzionata abusivamente. Contro Matteo Salvini e i leghisti la macchina del fango non si ferma mai, per ...

Google in tribunale: media europei rivendicano danni da 2,1 miliardi di euro per pratiche anticoncorrenziali

(ASI) Bruxelles - In una mossa audace che sottolinea la battaglia sempre più intensa tra conglomerati mediatici e giganti tecnologici, Google di Alphabet si trova coinvolta in una causa da 2,1 ...

La mille proroghe ed il rientro in bonis dei contribuenti. Il punto dell'economista Gianni Lepre

La mille proroghe ed il rientro in bonis dei contribuenti. Il punto dell'economista Gianni Lepre

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113