×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Euro-fallimento: continua la scia negativa dell'Ue

(ASI) E' un inizio del mese disastroso per la Comunità Europea: aprile, infatti, comincia pieno di incertezze riguardo la coesione dei paesi dell'Ue.

 

In questo contesto, le direttive economiche imposte da Bruxelles sembrano, di giorno in giorno, sgretolare il senso comunitario con il quale, noi cittadini, abbiamo accettato in buona fede la nuova entità sovranazionale. Ed è sotto il peso della crisi dei mercati che la natura competitiva e cinica dell'Ue prende il sopravvento a discapito dell'ideale dell'Europa dei Popoli, favorendo, invece, quella del profitto e dei banchieri.

Austerità, disoccupazione, spread, inflazione, cessioni di sovranità. Sono queste le parole con le quali quotidianamente ci scontriamo: tutti sinonimi del fallimento.

Mentre la crisi finanziaria si trasforma in emergenza sociale, dove povertà e disperazione diventano realtà che minano non solo i ceti meno abbienti, l'ostinazione della classe dirigente verso gli attuali modelli economici non sembra affatto la soluzione vincente per uscire da questa grave impasse. L'idea della mano invisibile regolatrice dei mercati si è dimostrata l'esempio lampante della disfatta della corrente economica dominante, quella Neoclassica (tanto cara al Sig. Monti). Il falso mito della libera impresa e del laisez-faire, tipico del pensiero liberista, sta distruggendo l'essenza degli Stati, della politica e della stessa Unione Europea.

Ed è in questa cornice che la necessità di una visione più olistica della società prende forza contro quelle ultra-individualista, tipica della finanza.

 

Il Portogallo pronto ai nuovi tagli nonostante il 'no' della Corte Costituzionale. In attesa dei 78 miliardi di aiuti da parte della Troika, venerdì scorso la Corte Costituzionale portoghese ha bocciato quattro dei nove provvedimenti relativi al piano d'austerità avanzato dal governo. Secondo la Corte, le misure in progetto, relative ai tagli degli stipendi e delle pensioni del settore pubblico e all'indennità per malattia e disoccupazione, sarebbero contrarie ai principi stessi della Costituzione.

Nonostante il forte segnale lanciato dai giudici, il premier Pedro Passos Coelho è sembrato deciso nel cercare nuovi provvedimenti per rispettare gli accordi presi con l'Ue, la Bce e l'Fmi . "Intendiamo rispettare i nostri vincoli di bilancio con la Troika- ha dichiarato Coelho in un messaggio televisivo- I ministri saranno istruiti affinché procedano ai tagli di spesa necessari a compensare la decisione della Corte Costituzionale". Il 'no' delle toghe è infatti costato un ammanco di circa 1,3 miliardi di euro ai bilanci di Lisbona.

 

La Grecia chiede 162 mld di euro alla Germania. A riprova del carattere puramente competitivo tra i paesi dell'Unione Europea, la blasonata Grecia rilancia su Berlino. La penisola ellenica, dimostrazione esemplare del fallimento delle politiche economiche europee, batte cassa chiedendo alla Germania ben 162 miliardi di euro come risarcimento per i danni causati dalla seconda guerra mondiale.

E' quanto risulterebbe da un rapporto del ministero delle Finanze ellenico, divulgato dal quotidiano ateniese To Vima.

Nel pieno della crisi che sta inginocchiando Atene, i greci sembrano così rilanciare andando a colpire uno dei punti più fragili del gigante tedesco: il nazismo e la seconda guerra mondiale. Un duro colpo a quel paese che, anche attraverso le uscite caustiche e saccenti della sua classe politica, vuole porsi come guida economica, e non solo, dell'intera Comunità Europea.

Secondo gli inquirenti ellenici, i danni che Berlino dovrebbe risarcire ammonterebbero a circa 108 miliardi di euro per le lesioni causate alle infrastrutture durante l'occupazione nazista e 54 miliardi per un prestito che il governo greco fu obbligato a versare ad Hitler.

 

La crisi investe anche l'Olanda. La crisi colpisce anche quelle economie considerate da tripla A. E' il caso dei Paesi Bassi che, da un anno a questa parte, nonostante l'austerità e l'attenzione ai bilanci, sono stati investiti da una profonda recessione.

Dopo la crisi politica e la conseguente formazione di un nuovo governo di coalizione alla fine del 2012, lo scoppio di una vera e propria bolla immobiliare (simile a quella statunitense causata dai così detti mutui subprime) ha bloccato gravemente la crescita economica e il mercato del lavoro del Paese.

Insomma, a parte pochi privilegiati (la vera Casta), le sorti dei Popoli del Vecchio Continente sembrano essere tutte segnate dallo stesso destino. Anche di fronte alla grave situazione italiana, il paragone viene facile: siamo tutti sulla stessa barca. Peccato che stia affondando.

 

Avonaco - Agenzia Stampa Italia

 

 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo

(ASI) Si svolgerà a Napoli il 28 febbraio con inizio alle ore 9.30  presso Palazzo Fuga, l’ex Real Albergo dei Poveri, in Piazza Carlo III, un importante convegno incentrato sulla ...

Le nuove relazioni tra Argentina e Italia ripartono dal comparto energetico

(ASI) Ripartiranno dal comparto energetico le relazioni tra Italia e Argentina.

Teramo, venerdì 1 marzo alla Mondadori il romanzo "Amal" sulla guerra in Palestina

(ASI) La grande storia che si intreccia con la politica internazionale torna a Teramo. Venerdì 1° marzo 2024 si terrà alle 17.30 presso la libreria Mondadori in Corso San Giorgio 71, la presentazione del ...

La ricchezza delle famiglie in pericolo?

(ASi) Chieti - A rischio la ricchezza delle famiglie. Si sta assistendo a un gioco perverso dei tecnocrati dell'alta finanza globale che vogliono diventare la nuova aristocrazia feudale di stampo ...

Voucher per i nuovi nati secondogeniti come funziona?

(ASI) Per far fronte al calo delle nascite e incentivare la natalità, la Regione Campania ha istituito un bonus sotto forma di voucher dal valore di 600 euro ...

Google stipula un accordo da 60 Milioni di dollari con Reddit per dati di addestramento dell'IA

(ASI) In una mossa significativa che potrebbe ridefinire il panorama dello sviluppo dell'intelligenza artificiale (IA), Google ha siglato un accordo storico con Reddit, del valore approssimativo di 60 milioni di dollari. ...

Torino, Fiore: "Forza Nuova, con il partito paneuropeo APF, sarà presente alle Elezioni Euopee. Pronti a difendere l'Italia dalla politica scellerata dell'UE"

(ASI) "Sabato 24 febbraio, Roberto Fiore a Torino, accolto da militanti e simpatizzanti del movimento, ha parlato della genesi dI Forza Nuova dal 9 ottobre 2021 alle prossime elezioni europee.    Il ...

Sangue sulle strade: lunedì in Campidoglio un convegno organizzato da Azione per fare il punto sulle modalità attraverso le quali arginare una situazione sempre più drammatica

(ASI) Roma – Lunedì 26 febbraio si svolgerà presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio il convegno dal titolo "Siamo sulla buona strada per ridurre gli incidenti stradali?", in programma a ...

Roma, Striscione al Colosseo di Militia Christi:" Stop al massacro in Donbass!"

(ASI) Roma - "Uno striscione affisso all'alba, sul cavalcavia del Colosseo, da Militia Christi (Movimento aderente a La Rete dei patrioti) per ribadire quale sia stata la causa scatenante, ovvero ...

FI, Gasparri: abbiamo dimostrato di essere all'altezza degli insegnamenti di Berlusconi

(ASI) "Dopo poco più di sette mesi da quel tragico 12 giugno non era scontato che Forza Italia avrebbe dimostrato presenza, solidità, compattezza e capacità di essere decisiva per il futuro ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113