(ASI) Giornata di riposo quella odierna all'AIBA Youth World Boxing Champs-Olympic Qualifying Event in corso presso l'Armeec Arena di Sofia (Bulgaria). Alla Kermesse, ormai entrata nel vivo, partecipano 506 boxer, provenienti da 105 nazioni, e 100 atlete, in rappresentanza di 103 Nazioni. 10 gli Azzurri (8 Uomini e 2 Donne).

Non per tutti, però. Sono saliti sul ring, infatti, tutti i boxer (uomini e donne) che non hanno superato i quarti. Vincenzo Lizzi è stato l'unico Azzurro impegnato quest'oggi nei match validi per il ripescaggio per l'edizione 2014 dei Giochi Olimpici Giovanili di Nanchino 2014. Avversario di turno l'ungherese Barsony (Cat. 69 Kg). Il Pugile Calabrese ha sfoderato un'altra grandissima prestazione, che gli ha permesso di battere Barsony (3-= e qualificarsi per gli YOG 2014.

Domani, invece, ritorneranno a combattere i tre Azzurri che hanno già ottenuto il pass sia per le semifinali che per la Cina. Vincenzo Arecchia, per quel che riguarda il Mondiale Youth AIBA, si confronterà con il russo Tumenov (64 Kg). Nell'agone femminile, invece, nei 51 Kg la Testa si troverà di fronte la turca Neriman. La Floridia, infine, sfiderà per i 60 Kg la turca Yildiz.

Contetissimo Raffaele Bergamasco, Responsabile Tecnico delle Nazionali Maschili di Pugilato: "Vincenzo (Lizzi, ndr) ha disputato un altro grandissimo match, dopo quello di ieri che l'aveva visto uscire sconfitto ma a Testa Alta. Oggi non ha mai dato tregua all'avversario e ha conquistato una meritatissima vittoria. Questa qualificazione è frutto del suo duro lavoro in allenamento e della sua forza di volontà. Il suo è stato un eccellente Mondiale. Contando le ragazze, sono 4 in totale gli Azzurri che porteremo alle Olimpiadi Giovanili. Un ottimo risultato, non c'è che dire."

Presente a Sofia, già dallo scorso sabato, il Presidente FPI Alberto Brasca che alla fine della giornata dei quarti ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Dopo un sabato difficile (tre eliminati su quattro atleti in gara) e' arrivata la riscossa dei nostri azzurri. Due bellissime vittorie nel giorno di Pasqua e ed altre tre per Pasquetta. Le nostre due ragazze più' Arecchia in medaglia e già qualificati per le Olimpiadi giovanili di Pechino; Lizzi protagonista di un match memorabile che, pur sconfitto, e' ancora in gara per raggiungere la qualificazione olimpica (ORA RAGGIUNTA, NDR).
Irma Testa ha offerto una prestazione esaltante contro la quotatissima russa; leggera sulle gambe sembrava volare sul ring e con spostamenti millimetrici e rientri pungenti annichiliva l'avversaria dando un impareggiabile spettacolo di classe. E' davvero stupefacente la naturalezza di questa ragazzina. Tutto è' perfetto nei suoi movimenti e tutto sembra riuscirle con facilità.
Monica Floridia aveva di fronte un avversaria che in molti ritenevano fuori della sua portata ma con una determinazione senza precedenti ribatteva colpo su colpo alle iniziative dell' irlandese facendola soffrire con rientri poderosi e di grande efficacia; vinceva sul filo di lana ma in modo limpido e meritatissimo.
Arecchia ha avuto dalla sua anche un po' di fortuna ( che non guasta mai) con il W O sul suo avversario, evidentemente infortunatosi nel match precedente. L'atleta azero sarebbe stato sicuramente un avversario ostico ma credo alla portata di Vincenzo che negli incontri precedenti ha messo in mostra tutta la sua abilità tecnica ed una grande intelligenza tattica.
Lizzi, infine, dopo aver travolto i primi due avversari , pur protagonista di un'eccellente prestazione , ha perso di misura dall'atleta croato in uno degli incontri più duri e intensi di tutto il torneo. Comunque una prova di straordinario carattere quello di Vincenzo  che ha ribattuto colpo su colpo senza arretrare di un passo sino all'ultimo gong.  
Concludendo, credo che possiamo dirlo, con tre qualificazioni certe ed una quarta ancora possibile su un massimo ammesso di cinque per nazione, siamo andati oltre le nostre aspettative e ci presenteremo comunque ai Giochi olimpici giovanili come una delle nazioni dell'elite mondiale.  
Un grazie ai nostri ragazzi, ai validi tecnici del team azzurro e, last but not least, un grazie sincero a tutti i dirigenti e i tenici delle società di provenienza. Senza il loro lavoro e la loro passione la boxe italiana non potrebbe raggiungere risultati così."

 

20 Aprile

 

Ottavi 64 Kg: Arecchia vs Mcdounagh (GBR) 3-0

 

Ottavi 69 Kg: Lizzi vs Danga (VIE) 3-0

 

21 Aprile:

 

Quarti 64 Kg: Arecchia vs Guliyev (AZE) WO

 

Quarti 69 Kg: Lizzi vs Pretnjaca (CRO) 0-3

 

22 Aprile:

Ripescaggi YOG 2014: 69 Kg Lizzi vs Barsony (HUN) 3-0

 

23 Aprile:

 

Semifinali 64 Kg: Arecchia vs Tumenov (RUS)

 

FEMMINILE:

 

16 Aprile

 

Preliminari 51 Kg: Testa vs Okhota (UKR) 1-0

 

17 Aprile

 

Sedicesimi 60 Kg: Floridia vs Matovic (SRB) 2-1

 

18 Aprile

 

Ottavi 51 Kg: Testa vs Balentien (NED) 3-0

 

Ottavi 60 Kg: Floridia vs Colebourn (ENG) 2-1

 

21 Aprile:

 

Quarti 51 Kg: Testa vs Paltceva (RUS) 3-0

 

Quarti 60 Kg: Floridia vs Ginty (IRL) 2-1

 

23 Aprile

 

Semifinali 51 Kg: Testa vs Neriman (TUR)

 

Semifinali 60 Kg: Floridia vsYildiz (TUR)

 

ITALIA BOXING NAZIONALE YOUTH MASCHILE:

 

Cristian Zara (Accademia Boxe Torres), 52 Colella Vincenzo (Medagli D'Oro), 56 Canonico Giuseppe (Tiger Kombat Sport), 60 Maietta Francesco (Excelsior Boxe), 64 Arecchia Vincenzo (Excelsior Boxe), 69 Lizzi Vincenzo (Morello Boxe), 75 Di Napoli Kevin (Il Gladiatore Boxe Academy),81 Calabrò Carmelo(Pug. Saporito).

 

ITALIA BOXING NAZIONALE YOUTH FEMMINILE:
51 Kg Irma Testa (Boxe Vesuviana), 60 Kg Monica Floridia (Boxe Evolution)

 

Staff Tecnico

 

Team Leader: Alberto Brasca (Presidente FPI), Walter Borghino (VIce Presidente FPI)

 

Head Coach Nazionale Maschile: Raffaele Bergamasco

 

Head Coach Nazionale Femminile: Emanuele Renzini

 

Assistant Coach: Maurizio Stecca

 

Fisioterapista: Marcello Giulietti

 

Arbitro&Giudice: Maria Rizzardo

 

FOTO GIULIETTI

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.