×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Pallavolo Serie A, Da dietro i nove metri - Analisi e commenti alla diciannovesima giornata di campionato di Serie A1 di pallavolo maschile
(ASI) PERUGIA – Quando mancano appena quattro giornate alla fine della regular season e di punti in palio ne restano appena dodici, non c’è più tempo per le analisi di lungo periodo ma è urgente concentrarsi su ogni partita anche perché, lo abbiamo imparato, nessun risultato è certo o ogni pronostico è sconfessabile.
L’ottava giornata di ritorno offre un panorama di partite variamente interessanti; s’inizia sabato 16 febbraio (ore 18:00, diretta su Rai Sport 1) con CMC Ravenna contro Altotevere San Giustino. Una sfida in coda al campionato, ma dal forte contenuto morale per due formazioni che vorranno arricchire il proprio tabellino stagionale con un altro successo e continuare a ingranare gioco in vista degli ultimi scontri.
Domenica tutte le altre partite, cominciando da quella tra Itas Diatec Trentino e Bcc-Nep Castellana Grotte (ore 17:30, diretta Rai Sport 1). Trento, di nuovo prima in classifica, accoglie i pugliesi dopo la convincente vittoria contro i rivali della Lube, mentre Castellana affronta il match consapevole di aver fatto passare una brutta domenica alla Copra Piacenza e non vorremmo che nella rincorsa all’ottavo posto Gulinelli e i suoi non vogliano tentare il colpaccio in casa dei campioni del mondo.
Situazione molto simile per la partita fra Lube Macerata e Marmi Lanza Verona, un testa coda che lascerebbe credere a un facile passaggio della Lube sulla squadra di Bagnoli se non fosse che all’andata i campioni d’Italia trovano il successo solo al tie-break. Per rimanere sulla scia di Trento la squadra di Giuliani dovrà vincere a tutti i costi e portare a casa i tre punti, anche per alleggerire gli animi dall’eliminazione dalla Champione League subita contro Cuneo. Può tranquillamente essere considerato uno scontro diretto quello fra Bre Banca Lannutti Cuneo e Casa Modena, cinque i punti di distacco in classifica e il sogno di un quarto posto che non appare irrealizzabile per i modenesi se sapranno riprendersi dalla sconfitta contro la Sir Safety. La squadra di Piazza, carica dopo il Golden Set che l’ha catapultata fra le migliori quattro formazioni europee, dovrà sfruttare tutte le cartucce a disposizione per arginare il potenziale offensivo di Modena, prestando particolari cure a Celitans.
Altro scontro diretto di giornata è quello fra Tonno Callipo Vibo Valentia e Andreoli Latina; le due formazioni sono precipitate dall’Olimpo della classifica fino alla settima e ottava posizione, le divide un solo punto che può fare la differenza nella finale griglia play off.

La partita dei Block Devils: All’andata finì rocambolescamente, fra la rabbia di Perugia che terminò la partita senza il libero Andrea Giovi e, quando le partite si mettono male, poi finisco anche peggio. È così che il ritorno fra Sir Safety Perugia e Copra Elior Piacenza diventa più di una partita, ma LA partita che tutti i Block vorrebbero rigiocare nelle migliori condizioni per capire che sarebbe andata altrimenti.
Le condizioni con cui le due squadre si presentano alla sfida sono ottimali per Perugia, ancora inebriata dalla vittoria contro Modena al Pala Panini, mentre gli ospiti sanno di dover riscattare l’alt di domenica scorsa contro Castellana se non vogliono perdere terreno e restare saldi al terzo posto. Chiave della partita rischia di essere il muro e il contrattacco, la Copra è dotata di ottimi attaccanti, d’esperienza e di potenza, e sarà quindi l’azione di contenimento e di distrazione in battuta a fare la differenza per la Sir Safety. Gli uomini di Kovac hanno dimostrato contro Modena di possedere queste capacità tattiche e se riusciranno a replicare l’ottima prestazione corale anche con Piacenza, per i ragazzi di Monti potrebbe essere più difficile passare a rete.
Il giocatore: Simon Robertlandy, centrale. Cubano, duecento sei centimetri di potenza esplosiva, il centrale di Piacenza è stato senza dubbio l’acquisto più importante della Copra. Entrato in rosa a novembre – causa le note vicissitudini autorizzative -, è alla prima stagione in Italia, ed è un giocatore sa assicurare una media oltre di undici punti a partita, potente anche in battuta – 15 gli ace in attivo – è un vero campione anche a muro, ben 37 quelli messi a segno.

Chiara Scardazza – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Il Campionato di calcio tra allenatori ‘goichisti’ e quelli ‘risultatisti’. La riflessione di Sergio Curcio

Il Campionato di calcio tra allenatori ‘goichisti’ e quelli ‘risultatisti’. La riflessione di Sergio Curcio

Agricoltura. Ciaburro (FDI), Masaf al lavoro per tutela imprenditori

(ASI) "La riduzione del contributo delle polizze assicurative è un tema gravoso, frutto di una gestione passata del rischio in agricoltura priva di una visione strategica e responsabile ed è ora sotto ...

Scuola, Miele (Lega): "Aumenti uguali da Nord a Sud, polemiche non hanno fondamento" 

  (ASI)   Roma,  – "Non hanno nessun tipo di fondamento le polemiche di chi, in maniera pretestuosa, vorrebbe accusarci di voler penalizzare qualcuno a favore di qualcun altro. ...

Difesa: Italia aderisce alla Combined Space Operations Initiative

(ASI) Roma  Oggi, con la firma del Sottosegretario di Stato alla Difesa Sen. Isabella Rauti, delegata dal Ministro Crosetto, la Difesa italiana entra a far parte del partenariato multinazionale ...

Acciaierie d’Italia - Dipino (UGLM): Scenario vergognoso.

(ASI) Taranto .“Oramai il teatrino al quale sia i lavoratori di Acciaierie d’Italia e dell’indotto, sia l’intero stato italiano, sono costretti ad assistere è a dir poco vergognoso, ...

Rottamazione Quater: Leo, nessuna proroga in vista

(ASI) Sul versante della seconda rata dell'ultima 'rottamazione' pare non vi sia posto per la tanto sperata proroga che avrebbe garantito un po di ossigeno a tanti che non sono ...

L'Impresa di fare Impresa: I crediti edilizi non utilizzabili (a cura di Maddalena Auriemma)

L'Impresa di fare Impresa: I crediti edilizi non utilizzabili (a cura di Maddalena Auriemma)

Salario minimo, Croatti (M5S): maggioranza getta maschera e legittima sfruttamento

ROMA,  - "Dopo mesi di rinvii, sul salario minimo la maggioranza ha gettato finalmente la maschera. Hanno trasformato la proposta di legge a prima firma Conte in una delega ...

Dl Anticipi, Spinelli (FdI): misure importanti a sostegno di imprese e lavoratori   

(ASI) "Nel provvedimento oggi in Aula sono previste misure urgenti in materia economica e fiscale. Si parla di indicizzazioni delle pensioni, norme a sostegno delle partite Iva per dare ossigeno ...

Superbonus: Mazzetti (FI), prevenire contenziosi con norma ad hoc

(ASI) Roma,  Il rischio che i contenziosi sul Superbonus esplodano a partire da gennaio è molto serio, soprattutto in vista della riduzione dell'aliquota. Si stima siano almeno 30mila i ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113