×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Calcio, Serie A. Juventus - CAGLIARI 1 - 1

Il Cagliari pareggia a Torino contro la Juve. I rossoblù strappano un punto alla capolista, l'arbitro non vede tre falli di mano in area juventina

 

(ASI) Torino, 16 gennaio 2012 - Stadio Juventus Arena, Torino, ore 15:00 -Diciottesima giornata di campionato, si incontrano Juventus, che cerca di mantenere la vetta della classifica, e Cagliari, che cerca un pò di continuità nei risultati utili.

PRIMO TEMPO - La partita inizia con una fase di studio tra le due squadre, che dura per i primi cinque minuti di gioco.6' azione di prima della Juventus, triangolazione in area, Pepe mette al centro per Vucinic, che insacca facilmente. 1 a 0 per la Juventus.

12' Matri ruba palla sulla tre quarti del Cagliari, salta un difensore, e

tira da fuori area. Agazzi si tuffa ma non interviene, la palla è fuori.

14' l'arbitro redarguisce Lichsteiner per un fallo su Ibarbo. Il bianconero

è nervoso, sarà una costante di tutta la partita

16' Traversone della Juve, Astori libera l'area di testa

17' De Ceglie sbaglia un cross, Agazzi smanaccia fuori dalla porta, e Astori

libera in angolo.

19' tiro di Ekdal deviato in angolo dai difensori juventini. Dopo l'angolo,

la difesa bianconera respinge nuovamente in angolo. La palla finisce ad

Astori che effettua uno stop a seguire. Ibarbo sarebbe posizionato meglio

per calciare a botta sicura verso la porta juventina, ma Astori lo anticipa

calciando a lato

24' Vidal si trova solo davanti ad Agazzi, Canini recupera mandando la palla

in angolo. Pericolo sventato per la porta rossoblù

25' Agostini in difesa colpisce di coscia verso la porta cagliaritana.

Agazzi blocca in tuffo. Cossu e Nainggolan si sono scambiati la posizione.

Cossu mezz'ala sinistra, Naingolan trequartista.

29' Cartellino giallo per Marchisio, anche lui molto nervoso, per fallo su

Ibarbo. Il Cagliari batte la pnizione, con la palla che viene colpita di

testa da Larrivey, che la indirizza verso il centro. La palla sarebbe finita

a Ibarbo, ma sulla traiettoria c'è il braccio di un difensore juventino.

timide proteste di Larrivey e Ibarbo. E' calcio d'angolo.

31' Ibarbo calcia a colpo sicuro verso la porta, ma trova l'opposizione dei

difensori juventini.

35' Traversone di Agostini, Barzagli colpisce la palla col gomito. Forti

proteste dei cagliaritani. Anche stavolta per l'arbitro è calcio d'angolo

37' Cartellino giallo per Cossu, in seguito a un fallo a centrocampo su

Vidal

38' Colpo di testa di Pepe, risponde Agazzi, che blocca la palla.

43' Lichsteiner protesta platealmente con il guardalinee che non gli assegna

il calcio d'angolo. Ma si era portato la palla nettamente oltre la linea di

fondo.

44' Parata di Pirlo! L'ex milanista blocca la palla tirata da Cossu,

platealmente con la mano destra alta. Anche stavolta per l'arbitro è calcio

d'angolo, inutili le proteste di Cossu.

Primo tempo tutto sommato equilibrato, tolti i venti minuti iniziali in cui

ha prevalso la Juventus. L'arbitro non vede tre falli di mano in area

juventina. Con 3 espulsioni e 3 rigori il risultato sarebbe diverso.

SECONDO TEMPO - Il Cagliari entra in campo più convinto. La Juventus sembra

aver perso un pò di lucidità.

47' Pisano ruba palla in fascia e la passa a Ibarbo, che salta uno juventino

e si invola verso la porta. Allarga per Larrivey, che gli restituisce la

palla. Bonucci lo anticipa, e la palla finisce a Cossu, che al volo di

esterno sinistro fa passare la palla tra le gambe di barzagli, e batte

Buffon alla sua destra. E' il pareggio del Cagliari

49' azione di contropiede del Cagliari, Ibarbo salta l'avversario e mette la

palla al centro dalla destra, troppo lungo il passaggio per Ekdal, che

avrebbe potuto calciare da ottima posizione

50' Plateale simulazione di matri, che cade al suolo contorcendosi. C'è

stato un leggerissimo contatto con Pisano, lui si lamenta del dolore all'a

gamba opposta a quella del contrasto. Ammonizione per simulazione.

62' colpo di testa di Vidal alle stelle

63' Vucinic portando palla rifila una gomitata in faccia a Dessena, che

rimane a terra ed ha bisogno delle cure dello staff medico del Cagliari

64' Del Piero in campo per Pepe.

69' Ariaudo sostituisce Larrivey in campo. Ballardini copre la porta di

Agazzi, difesa a cinque, Ibarbo unica punto con Cossu a suo supporto. Nella

Juve Krasic entra al posto di Matri. forse il cambio di Ballardini è stato

affrettato.

74' Entra El Kabir al posto di Cossu

75' Vucinic tira da posizione defilata. Palla alle stelle.

78' Fallo di Ibarbo a centrocampo. La Juventus batte la punizione in area,

dove Del Piero colpisce di testa solo davanti ad Agazzi, che respinge

d'istinto e blocca a terra, prima che sulla palla si avventi lo stesso

attaccante Juventino. L'arbitro non ha rilevato la posizione di fuorigioco

del bianconero.

79' Borriello sostituisce Vucinic

90' l'arbitro concede 5 minuti di recupero. Cartellino giallo per Dessena.

93' Azione della Juventus, la palla finisce a Krasic, solo davanti ad

Agazzi. Il tiro, inguardabile, finisce a lato.

94' Contropiede di Ibarbo, che lancia El Kabir, che però si trova in

fuorigioco.

95' Vidal colpisce di testa su cross di De Ceglie. La palla è alta sulla

traversa.

ARBITRO INSUFFICIENTE - partita piacevole con ritmi elevati e diverse

occasioni da gol, nonostante un arbitraggio insufficiente da parte del Sig.

Guida, che non vede tre falli di mano in area di rigore macroscopici in

favore del Cagliari.

La Juve prevale col gioco nel finale e nei primi venti minuti di partita, il

resto della Partita è segnato dall'equilibrio tra le due squadre. Il

Cagliari da continuità ai risultati positivi, conquistando un punto in casa della capolista.

TABELLINO

JUVENTUS (4-3-3): Buffon, Lichststeiner, Barzagli, Bonucci, De Ceglie,

Vidal, Pirlo, Marchisio, Pepe, Matri, Vucinic.

In panchina: Storari, Sorensen, Marrone, Estigarribia, Krasic, Del Piero,

Borriello. Allenatore: Conte. Sostituzioni: 64' Del Piero per Pepe, 79'

Krasic per Matri, 79' Borriello per Vucinic. Cartellini gialli: . Reti: 6'

Vucinic. Migliore in campo: De Ceglie.

CAGLIARI (4-3-2-1): 1 Agazzi; 14 Pisano, 21 Canini, 13 Astori, 31 Agostini;

4 Nainggolan, 27 Dessena, 20 Ekdal; 7 Cossu, 23 Ibarbo; 9 Larrivey. In

panchina: 25 Avramov, 2 Gozzi, 3 Ariaudo, 5 Conti, 32 Ceppelini, 10 El

Kabir, 19 Ribeiro. Allenatore: Ballardini. Sostituzioni: 71' Ariaudo per

Larrivey, 74' El Kabir per Cossu. Cartellini gialli: 37' Cossu, 90' Dessena.

Reti: 47' Cossu. Migliore in campo: Cossu.

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

800 milioni per la cultura in Campania. Gianni Lepre: "Un piano faraonico che ribalta le condizioni del Sud"

(ASI) Come si può in maniera intuitiva e pratica colmare il gap sociale e istituzionale tra il nord e il sud del Paese? Attualmente ci sta provando in maniera energica ...

Il Fondo unico per l'inclusione delle persone con disabilità

(ASI) Il Fondo unico per l'inclusione delle persone con disabilità è un capitale di risorse che il Governo ha attivato dal 1° gennaio 2024, e viene gestito Ministero dell'Economia e delle Finanze. Il ...

Arte musica ed eventi: 1 Attimo in Forma e l'artista Angelo Accardi presentano nuove date della "Grande Bellezza"

(ASI) Dopo il successo in Italia, il progetto continua la sua espansione internazionale con la prima tappa a Ibiza. Ospite d’eccellenza il rapper Geolier.

Diritti, Pavanelli (M5S): aberrante DDL Lega per abolire uso femminile

(ASI) Roma - "Mentre tutte le amministrazioni si dotano di regole e di linee guida per il rispetto formale e sostanziale della parità di genere, la Lega decide di presentare ...

Torino, Ministro Piantedosi: Nel nostro Paese non ci sarà mai spazio per la violenza di qualsiasi matrice

(ASI) “Sono grato alla Questura di Torino per aver tempestivamente identificato due individui fortemente sospettati di essersi resi protagonisti dell’aggressione al giornalista della Stampa. La loro posizione ora è al ...

CasaPound: invitiamo Joly e Salis alla nostra festa nazionale per un dibattito sulla violenza politica 

(ASI) “Invitiamo pubblicamente il giornalista Andrea Joly a un dibattito sulla violenza politica durante la nostra festa nazionale, Direzione Rivoluzione, dal 5 all’8 settembre a Grosseto”. Lo dichiara in una nota ...

Salute, Nursing Up: infermieri ago della bilancia della sanità mondiale, ma sono  ormai introvabili. Senza professionisti dell'assistenza sarà impossibile garantire la copertura sanitaria universale

(ASI) Roma  - Elevare la qualità delle cure, in primis guardando alle necessità dei soggetti più fragili, complice anche il costante invecchiamento delle popolazioni nei Paesi più sviluppati, può ...

Siccità ad Agrigento, Federconsumatori: il cambiamento climatico presenta il conto

(ASI) "La situazione drammatica nella città di Ravanusa e in gran parte della provincia di Agrigento, dove l'acqua arriva in media circa ogni 20 giorni, non è solo la conferma di quanto ...

Vigili del Fuoco, oggi l'Assessore Falcone consegna nuova caserma di Siracusa

(ASI) Sicilia -L’Assessore regionale all’Economia Marco Falcone sarà oggi, lunedì 22 luglio, in visita a Siracusa, alle ore 11, per la consegna della nuova Caserma dei Vigili del fuoco di ...

Caos Santa Maria Novella, Mazzetti (FI): "Rilanciare subito progetti alternativi per diluire traffico ferroviario" "Grave errore PD accentrare tutto su singola stazione"

(ASI) Roma  – "Il caos di questi giorni è frutto di scelte politiche errate: Santa Maria Novella non può reggere tutto il carico ferroviario, tra alta velocità e regionali, che sono ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113