×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Calcio Serie A, Juve VIOLentata: la fine dell’era Conte
(ASI) Momento delicato per la Juve che deve riprendere il treno per la Champion e impattare con l’iceberg Real e inseguire la lupa giallorossa con 8 vittorie su 8. Per rimanere sulla scia c’è però un avversario temibilissimo la Fiorentina. A Firenze Conte deve fare a meno di Vucinic, Quagliarella e Lichsteiner con Vidal messo in punizione per il ritardo. Dunque la formazione è Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Pirlo, Marchisio e Pogba, Asamoah e Padoin sulel fasce davanti Tevez e altra occasione per Llorente. Nella Fiorentina non c’è ovviamente Gomez, Neto in porta, in difesa Rodriguez, Roncaglia, Savic, in mezzo Ambrosini, Pizarro, Borja Valero, Aquilani davanti quelli che fanno paura: Giuseppe Rossi e Cuadrado

Al 4’ doppio scambio Llorente-Tevez che mette in difficoltà la difesa viola. Al 13’ punizione della Juve per un fallo subito da Llorente Pirlo però colpisce la barriera. Ammonito Barzagli che si aggiunge a Tevez e Aquilani per un fallo su Rossi. La Juve cresce mette in difficoltà i viola e Tevez e Pogba salgono di livello. L’argentino è abile a procurarsi un rigore atterrato da Roncaglia: rete. Pochi minuti dopo follia di Cuadrado che serve Pogba che raddoppia. La Juve gestisce e chiude meritatamente in vantaggio.

Ripresa con la Juve che attacca, sfiora Marchisio il terzo goal, e poi Chiellini impegna Neto provvidenziale e bravo pure sulla punizione di Pirlo. La Fiorentina cambia Joaquin per Aquilani. I viola cercano di rialzare la testa e Mati Fernandez si fa atterrare da Asamoah: rigore generoso e Rossi riapre la partita. I viola ci credono e pochi minuti dopo Rossi si trova un pallone in area e beffa Buffon non impeccabile. Conte corre ai ripari e cerca di aggiustare il tiro via Marchisio e Asamoah dentro Vidal e Giovinco con Juve che passa al 4-3-3. La Juve però è sbilanciata e la Fiorentina è spietata e da un’altra amnesia difensiva da solo Joaquin compie l’impresa: 3 a 2. La Juve si riversa avanti, ma Cuadrado si fa tutto il campo e serve a Rossi la palla del 4 a 2 nel delirio del Franchi. La Juve prova ad attaccare e risollevarsi dai venti minuti di follia, ma niente. Finisce così, la sconfitta più brutta dell’era Conte e forse anche la stessa era. E colui che doveva essere l’erede di Del Piero, Giuseppe Rossi, ha ucciso la vecchia signora.

C’erano dei problemi dietro che si sono visti nelle altre partite, superate con carattere, fortuna o favori arbitrali, ma la Juve non è più la stessa. Non ci crede più, non combatte, fa tanti errori, Buffon e la difesa è sempre disattenta. Conte sembra aver perso la grinta e sembra aver dato bandiera bianca. E’ finito un’era dieci goal in otto partite più la Champion, Pirlo e Vidal che non ubbidiscono come prima. La maledizione del terzo anno si ripete, la Champion è a forte rischio e questa Roma ha la grinta e il gioco di quella Juve che c’era e non c’è più. Ancora è presto, ma il buon giorno si vede dal mattino.

Daniele Corvi – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Roma1 luglio, processo Aronica e altri. Avv. Trisciuoglio: ancora un'udienza in favore della verità della difesa degli imputati.

(ASI) "Altra udienza del processo a Luigi Aronica ed altri per i fatti del 9 ottobre, ovvero il presunto assalto alla CGIL. Altro passo in avanti nella sostanziale affermazione della verità.

La leggenda agiografica dell’Herimito di Foligno e il volto affascinante delle Isole Tremiti nei percorsi culturali d’Italia

“Sapere & Sapori” delle Isole Tremiti è una collana inedita di libri che escono come numeri monografici progettata e autofinanziata con la Rivista online Tremiti Genius Loci e con il patrocinio ...

D come disastro, signor Draghi si dimetta: inflazione all'8%, prezzi alimentari e carburanti alle stelle. + Euro 2.384 annui a famiglia

(ASI) Gli effetti negativi della politica di quello che veniva chiamato dai media super Mario sono evidenti a tutti: inflazione all'8%. Era dal 1986 che non si registrava un incremento così ...

Sanità: il "Clean Innovation Day", il 6 luglio 2022 a Palazzo Ferrajoli a Roma

(ASI) Si terrà mercoledì 6 luglio 2022, a Palazzo Ferrajoli (Piazza Colonna, 355), dalle ore 10:00 alle ore 14:00, il "Clean Innovation Day" di CLAUDIT. L'incontro si focalizzerà sul tema dell'igiene e della sicurezza, nonché ...

Ius scholae: Molinari (Lega), solidarietà a Montaruli

(ASI) Roma - "A nome del gruppo parlamentare Lega Salvini Premier della Camera, esprimo solidarietà alla collega Augusta Montaruli per le minacce e gli insulti subiti sui social a ...

Cittadinanza. Fazzolari (FdI): Sinistra anni indietro anche sullo ius culturae

(ASI) "La sinistra ha fatto un grande scoop oggi: lo "ius culturae" è stato ideato dalla destra e da Giorgia Meloni dieci anni fa mentre loro blateravano ancora di Ius soli.

A giugno 2022 il settore statale mostra un fabbisogno di 6 miliardi

(ASI) Nel mese di giugno 2022 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 6.000 milioni, con un miglioramento di circa 9.700 milioni rispetto al corrispondente valore ...

Fisco. de Bertoldi (FdI): appello a senso responsabilità Agenzia Entrate e Inps per contribuenti non in regola con versamenti

(ASI) "Faccio appello al senso di responsabilità dei dirigenti dell'agenzia delle entrate e dell'INPS per una sensata applicazione della normativa".

Sud: Boccia, asse Puglia Campania per rafforzare centrosinistra in tutto il Sud

(ASI) "Tra Puglia e Campania c'è sempre stato un rapporto di fratellanza umana e culturale. Oggi quell'asse va rinsaldato ancora di più anche politicamente per rafforzare il centrosinistra in tutto ...

 Modena (FI): Italia Domani è come arazzo, avanti nel segno della trasparenza

(ASI) "Il Piano Italia Domani  è come un arazzo dove il contributo di tutti è molto importante, e anche se all'inizio molti pensavano fosse un modo di sogni, dopo circa un ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113