Ternana 5-1 Catanzaro: fere inarrestabili

ternana catanzaro(ASI) Terni - Una Ternana superlativa, contro il Catanzaro di Antonio Calabro, che davanti ad una squadra così organizzata in campo come quella di Mister Lucarelli non può davvero nulla.

 

Una partita gestita benissimo dagli undici di Lucarelli, solo con qualche sbavatura nel finale del primo tempo, dove lo stesso tecnico toscano non era soddisfatto e negli spogliatoi l’ha fatto presente ai ragazzi.

Secondo tempo magistrale, la Ternana a tutto campo davvero meravigliosa. La squadra del patron Bandecchi non ha sbagliato nulla ed ha fatto un’ottima figura anche su Unicusano tv che ha permesso di trasmettere in diretta la partita sul canale 264. Apprezzatissimo dai tifosi il gesto di Bandecchi che è doverso dirlo ha permesso di vedere una partita in modo perfetto con collegamenti dal campo di gioco, pre e post partita ben organizzati. Sono d’obbligo i complimenti per aver permesso al pubblico di usufruire in maniera eccellente dello spettacolo calcistico.

In campo solito  4-2-3-1 rossoverde di partenza con Torromino e Raičević al posto di Furlan e Vantaggiato, conferma invece in difesa del Boben-Kontek e di Palumbo e Falletti a supporto del reparto d’attacco.

Inizio match a trazione rossoverde con le fere subito vicine al vantaggio al 12’. Subito dopo al 17’ trovano il gol del vantaggio con Partipilo a seguito del servizio di Torromino su Falletti  in posizione centrale, conclusione poi deviata da Partipilo che sigla in rete.

La Ternana, continua  a spingere per torvare il raddoppio ma Calabro è totalmente insoddisfatto e alla mezz’ora toglie dal campo il duo Altobelli-Contessa per far entrare l’ex Verna e Di Massimo, scelta azzeccata del mister Calabro che al 36’ guadagna un calcio di rigore su un’ingenuità di Boben che commette fallo sul neo entrato Di Massimo. Carlini non sbaglia e pareggia i conti.

Il Catanzaro prende coraggio e nei minuti finali mette in seria difficoltà l’11 rossoverde.

Finisce il primo tempo, sul risultato di 1-1.

Niente cambi in avvio di ripresa per la Ternana che torna subito in vantaggio al 52’ con Falletti, l’uruguaiano prende palla in velocità, avanza e calcia da fuori area, Branduani è spiazzato nonostante il tiro fosse centrale e la Ternana si porta sul 2-1.

Pochi minuti più tardi arriva anche il gol dell’ottimo Palumbo (il migliore in campo)  servito con una rovesciata da Damian. Il giocatore campano di sinistro, non perdona l’estremo difensore giallorosso e siglia il 3-1 per le fere.

Non finisce qui, perché la Ternana non si ferma più, arriva anche il gol di Raičević che si fa trovare al centro dell’area e di piatto mette a segno il poker rossoverde.

A questo punto Lucarelli inserisce Furlan, Ferrante e Paghera per Torromino, Raičević e Falletti. Successivamente  spazio anche a Salzano e Peralta al posto di Palumbo e Partipilo.

Le fere chiudono il match con un pesante 5-1, che arriva a seguito di un calcio di rigore realizzato dal neo entrato Ferrante a seguito di un fallo di Pinna su Peralta.

Grande Ternana, ancora prima in classifica e che sabato 7 novembre alle ore 15.00 affronterà la cavese fuori casa, match valevole per la nona giornata di campionato.

Il tabellino:

Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi (c), Boben, Kontek, Mammarella; Damian, Palumbo (77′ Salzano); Partipilo (77′ Peralta), Falletti (70′ Paghera), Torromino (68′ Furlan); Raičević (68′ Ferrante). A disposizione: Casadei, Frascatore, Laverone, Russo, Suagher, Proietti, Vantaggiato. Allenatore: Cristiano Lucarelli

Catanzaro (3-5-2): Branduani; Pinna, Fazio, Martinelli; Garufo, Altobelli (31′ Di Massimo), Corapi (c), Casoli, Contessa (30′ Verna); Evacuo (68′ Baldassin), Carlini (59′ Curiale). A disposizione: Di Gennaro, Ianni, Cusumano, Riggio, Salines, Riccardi, Risolo. Allenatore: Antonio Calabro

Arbitro: Ermanno Feliciani di Teramo (assistenti Giulio Basile di Chieti e Giuseppe Di Giacinto di Teramo, IV° ufficiale Simone Taricone di Perugia)

Reti: 17′ Partipilo, 52′ Falletti, 59′ Palumbo, 65′ Raičević, 90+1′ Ferrante r. (T); 36′ Carlini r. (C)

 

Edoardo Desiderio - Agenzia Stampa Italia

 

Ultimi articoli

Al Mef avviato tavolo tecnico su fisco e vigilanza calcio

(ASI) Al Ministero dell’economia e delle finanze si è tenuta oggi una riunione nel corso della quale il viceministro Maurizio Leo e il ministro per lo sport e i giovani ...

Regionali Lazio, Grassi (Tea Energia): con Rocca la vera svolta per il Lazio. D'Amato diffonde dati non reali

(ASI)“I dati che  sta diffondendo D’Amato circa i risultati raggiunti da questa giunta in questi anni non corrispondono alla realtà”, così in un’intervista a Radio Radicale ...

Disney e il monopolio del mercato cinematografico.

(ASI) Il colosso americano Disney sta creando un monopolio nel settore dell'intrattenimento e il bilancio recentemente diffuso testimonia la continua e costante crescita dell'impresa.

CulturaIdentità Genova: "Grave atto vandalico contro il Ricordo dei Martiri delle foibe e gli Esuli"

(ASI) Genova  – L’atto vandalico è avvenuto ieri nei giardini Cavagnaro a Genova-Staglieno, dove si erge la stele che ricorda i Martiri delle Foibe e gli Esuli di Istria e ...

Decreto "milleproroghe", Dehors liberi fino al 31 dicembre 2023. La soddisfazione di FAPI CESAC

(ASI) "Una buona notizia per gli imprenditori della ristorazione. Accogliamo con grande soddisfazione la proroga al 31 dicembre 2023 dei dehors liberi proposta dal Governo. Si tratta di una decisione di buon ...

Giorno del Ricordo, Ambrogio-Ravello-Viscione (FDI): “Inaccettabile che Eric Gobetti presenti libro revisionista al Comune di Grugliasco”

(ASI) “Abbiamo appreso con indignazione l’organizzazione di un convegno sul libro revisionista “E allora le Foibe” pubblicato da Eric Gobetti, personaggio fazioso e denigrante dell’eccidio dei nostri connazionali”.

Sanità, Csa-Cisal incontra l’assessore regionale Volo: “Stabilizzare i precari, non si disperdano competenze e professionalità”

(ASI) Palermo – “La sanità siciliana ha bisogno di investimenti e risorse umane e non può permettersi di disperdere le professionalità e le competenze di chi, durante l’emergenza Covid, ha ...

CIPESS, Morelli: approvato progetto definitivo Pedemontana, risultato storico

(ASI) Roma - “Il Cipess ha approvato il progetto definitivo della Pedemontana piemontese con gli aumenti dei costi legati al caro energia per il limite di spesa pari a 385 milioni”.&...

Vino, Malaguti (FDI): da Irlanda dichiarazione di guerra commerciale ai prodotti italiani

(ASI) “Dall’Irlanda arriva una chiara dichiarazione di guerra commerciale al vino italiano dopo il via libera all'etichetta con gli alert sanitari per gli alcolici. Siamo in presenza di una ...

Liliana Segre cittadina onoraria di Somma Vesuviana

(ASI)  Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano): "E' praticamente terminato l'iter per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, testimone ...