Lega Pro. Perugia - Fermana 2-0. Grifo, progressi e prima vittoria al Curi

PgFermana4(ASI) Perugia. La prima vittoria interna in serie C ha il voto della normalità. È normale che il Perugia abbia vinto, perché la differenza tecnica in campo giustifica il punteggio e, anzi, se Murano non avesse sbagliato il suo rigore, il 3-0 avrebbe meglio fotografato il gap. Normalità vuol dire anche che non ci si può esaltare per questi tre punti, rimandando ogni valutazione a test più probanti.

Perché la prestazione del Perugia è stata buona per tutti i novanta minuti quanto ad approccio mentale, compattezza e tenuta di squadra; solo a tratti come creatività, affidata a iniziative individuali. Il fraseggio è stato per lo più sotto ritmo e orizzontale, con poche verticalizzazioni. E quanto all’identità di gioco voluta da Caserta, ancora c’è molto da lavorare, ma anche questo è normale, visto il ritardo con cui è iniziata la preparazione. Il tecnico oggi ha pensato un Perugia a tre dietro, con Crialese e Elia (ispiratissimo quando parte da dietro) quinti di centrocampo e Melchiorri-Murano coppia di punta e l’esperimento potrebbe essere ripetuto se strada facendo Caserta dovesse constatate che, per condizione e caratteristiche degli interpreti, il suo 4/3/3 non sarà sempre proponibile. Sicuramente oggi il Perugia ha dato segni di ravvedimento quanto a voglia di riscatto dopo le sciaguratezze di Mantova. Ma non ci sarà tempo per perfezionare i meccanismi perché c’è alle porte un altro turno infrasettimanale, in riva all’Adige, a Legnago, uno dei quattro cardini del famoso quadrilatero. E per il Perugia, dopo i tre punti di oggi, si tratterà proprio di far quadrato su concentrazione e voglia di vincere: per adesso, basta questo.

IL TABELLINO
 

PERUGIA – FERMANA 2-0

PERUGIA: Fulignati, Angella, Monaco, Elia, Melchiorri (35′ st Lunghi), Dragomir (17′ st Sounas), Murano (35′ st Bianchimano), Crialese, Moscati (35′ st Vanbaleghem), Negro, Kouan (22′ st Falzerano). A disp: Bocci, Baiocco, Rosi, Favalli, Sgarbi, Tozzuolo, Cancellotti. All. Caserta

FERMANA: Ginestra, Urbinati, Comotto, Iotti (14′ st Intinacelli), Neglia, Scrosta, Grossi, De Pascalis, Sperotto, Bigica (1′ st Palmieri), Grbac (31′ st Stagliano). A disp. Massolo, Manzi, Mordini, Liguori, Esposito, Boateng, Rossoni, Demirovic, Raffini. All. Antonioli

ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale (Alessandro Munerati di Rovigo – Stefano Franco di Padova) IV° ufficiale: Simone Galipò di Firenze

RETI: 12′ pt Negro, 42′ pt (rig.) Moscati

NOTE: al 5′ st Ginestra respinge calcio di rigore di Murano. Ammoniti Ginestra, Palmieri, Vanbaleghem

Daniele Orlandi - Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Cospito. Malan (FdI): titolo del Domani è istigazione alla violenza contro premier Meloni

(ASI) “Gravissimo il titolo sbattuto in prima pagina dal quotidiano Domani di oggi. Scrivere “il presidente Meloni è pronta a lasciar morire in carcere Cospito” non soltanto è palesemente falso, ma è anche ...

Cina. Effetto riaperture: indici PMI in risalita dopo la fine della politica zero-Covid

(ASI) Quando il governo cinese, tra novembre e dicembre, aveva annunciato la graduale rimozione della stringente politica zero-Covid, il nuovo trend sembrava ormai chiaro. In Occidente, non pochi osservatori e ...

Dati Istat. Paolo Capone, Leader UGL: “Riformare politiche del lavoro per rilanciare occupazione”

(ASI) “I dati Istat relativi al mese di dicembre 2022 evidenziano una crescita dell’occupazione che si attesta al 60,5% per effetto dell'aumento dei dipendenti permanenti e degli autonomi (+34 mila). Un ...

Pil, Fenu (M5S): USA e UE puntano su crediti imposta, governo va indietro

(ASI) Roma - “Basterebbe un minimo di analisi comparata per capire quanto sia importante, per la crescita degli investimenti e del Paese in generale, il meccanismo economico dei crediti ...

Sanremo: Casini, controllo RAI su parole Zelensky notizia ridicola e deprimente

(ASI) Roma – “Che sia affidato alla burocrazia della Rai il controllo di ciò che Zelensky dirà a Sanremo è una notizia che non so se sia più ridicola o deprimente”.

Resto al Sud, l’autoimpresa su misura per i giovani. Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi

Resto al Sud, l’autoimpresa su misura per i giovani. Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi

VITA, nasce la rete territoriale della comunità sociale e politica. Il progetto VITA diventa realtà.

(ASI) Sara Cunial “VITA vuole dare al nostro Paese la forza e la consapevolezza per contrastare la politica al servizio di interessi extra nazionali e forze neoliberiste, incentrata sulla paura ...

Cospito. Speranzon (FDI): Quotidiano “Domani” Chieda scusa per titolo contro Meloni

(ASI) Manifestazioni violente, lettere minatorie, sabotaggi, episodi vandalici. Il clima sociale in queste ore è incandescente, di tutto c’è bisogno tranne che di qualche giornale che si metta a soffiare sul ...

Qatargate, Pignedoli (M5S): revoca immunità atto dovuto

(ASI) “La revoca dell’immunità a Andrea Cozzolino e Marc Tarabella, coinvolti nello scandalo corruzione che ha colpito il Parlamento europeo, è un atto dovuto nell’interesse sia dei due europarlamentari, ...

Cisl Fp sottoscrive la lettera-appello “Analisi e Criticità aggiornamento LG 21 per i Disturbi dello Spettro autistico in Età Evolutiva pubblicato dall’Istituto Superiore di Sanità nel Novembre 2022”

(ASI) Chiedendo che si investa con più forza nel sistema di supporto e intervento per le persone affette da disturbi dello spettro autistico e i loro familiari, potenziando la rete ...