Il nuovo civismo ritorno del giolittismo?

(ASI) Si assiste oggi, in molte realtà italiane, al proliferare di movimenti civici.Agevolati dal sistema elettorale nascono intorno a sindaci o a governatori di Regione, o intorno a un cattolicesimo di curia, o per esaltare personalità esuberanti costruite sulla comunicazione, magari sportiva.

L’onda lunga dell’antipolitica che ebbe la sua tragica vittoria nel colpo di stato chiamato “Mani pulite” nel 1992,ha un suoruolo nella motivazione profonda questi movimenti che pretendono di risultare “civici” cioè ispirati solo all’asettico interesse di tutti, contro una politica sempre “sporca”. Ma è possibile lavorare per  il “bene comune” senza avere un orizzonte ideale di riferimento?  E’ possibile una politica che non sia svolta all’interno di qualche canale di contenimento rappresentato dagli ideali che nascano da una visione generale dell’uomo e della società?

Il rischio del civismo senza radicamento è che esso diventi una forma di servizio ad un nuovo notabilato personalistico che sia finalizzato all’asservimento della politica al “particulare” di individualità o gruppi familistici.La politica senza anima e senza riferimenti era appunto la critica che si faceva a Giovanni Giolitti (1862-1928). Uomo nato nella burocrazia dello Stato e suo profondo conoscitore, assurse alla direzione dello stato attraverso una carriera lenta e progressiva che lo portò a gestire governi basati sul trasformismo di notabili locali che lo statista, con grande maestria e controllo dello macchina statale, sapeva convincere a dargli appoggio. Fu il “burocrate” che avviò la partecipazione allo stato liberale di cattolici e socialisti. Riportiamo un giudizio di Croce. L’ammirazione di Croce nei confronti di Giolitti si era formata nell’esperienza diretta del suo ultimo governo. “Molti anni dopo, nella lettera scritta in prefazione del libro di Gaetano Natale su Giolitti e gli italiani, il filosofo rievoca i suoi ricordi di ministro nel 1920:nella partecipazione al governo di Giolitti mi trovai accanto a un uomo serio e severo, prudente ed energico, in tutto quanto toccava all’Italia, lo Stato, la libertà; esperto quasi in ogni ramo dell’amministrazione e insieme conoscitore dei più diversi personaggi italiani, non esclusi quelli che fanno scuotere la testa e che tuttavia stanno nel mondo e talvolta conviene in politica acconciatamente adoperare affinché rendano utili servigi, superiori alle loro intenzioni [Natale 1949, p. 11].”[1]

Il Giolitti , per cercare il consenso necessario, non aveva remore a influenzare il processo elettorale attraverso la gestione di un notabilato locale, talvolta ambiguo o mafioso. Non è qui il luogo per esaminare la complessità della vicenda politica del piemontese che fu anche illuminata e capace di servire l’interesse italiano e di far evolvere socialmente l’Italia. Si vuole solo rilevare come, in mancanza di una politica basata su forti motivazioni ideali, i processi storici tendono a riprodursi con alcune somiglianze. Oggi il processo elettorale è sempre più condizionato dal ruolo d’interessi non generali. Il civismo non è politica ma antipolitica, personalismo. Certamente non è facile, nell’attuale società italiana, molto disgregata da un nichilismo individualista, ricostruire partiti di massa ispirati a ideali profondi. E’ però un dovere cercare di rifondare la politica cercando visioni generali e non semplici scorciatoie.

Vincenzo Silvestrelli

 

[1]https://www.bibliotecaliberale.it/glossario/g/giolittismo/

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Confintesa Sanità esprime il proprio sdegno e disappunto per l’esclusione dalla firma di un importante accordo regionale

(ASI) “Confintesa Sanità esprime il proprio sdegno e disappunto per l’esclusione dalla firma di un importante accordo regionale, imposta da Cgil, Cisl e Uil. Questo atto danneggia non solo ...

Confintesa Sanità esprime il proprio sdegno e disappunto per l’esclusione dalla firma di un importante accordo regionale

(ASI) “Confintesa Sanità esprime il proprio sdegno e disappunto per l’esclusione dalla firma di un importante accordo regionale, imposta da Cgil, Cisl e Uil. Questo atto danneggia non solo ...

Gdf, Freni: Baluardo per sicurezza Paese, pensiero a finanzieri scomparsi

(ASI) Roma - "Tra le tante opportunità che mi dà ogni giorno il mio lavoro c'è quella di poter apprezzare da vicino l'impegno straordinario della Guardia di Finanza.

GDF. FDI: presidio di legalità

(ASI) “Un augurio speciale agli uomini e alle donne che ogni giorno, con orgoglio e dedizione, indossando la divisa della Guardia di Finanza servono la Nazione tutelando i diritti e ...

Sottosegretario Prisco: "Auguri alla Guardia di Finanza per il 250º anniversario della sua fondazione."

(ASI) Desidero ringraziare tutto il personale del Corpo: il vostro instancabile impegno, la professionalità e il senso del dovere nel servizio alla collettività rappresentano un pilastro fondamentale per la sicurezza ...

Gdf, Gasparri: baluardo insostituibile di legalità

(ASI) “Grazie alle donne e agli uomini della Guardia di Finanza che da 250º anni rappresentano un baluardo insostituibile di legalità. Un pilastro fondamentale nella lotta contro l'evasione fiscale e tutte ...

Bloomfleet (Gruppo Shell) partner ufficiale del G7 per la Mobilità governativa

(ASI) Roma - La Presidenza del Consiglio ha scelto Bloomfleet, società del gruppo Shell, come partner ufficiale del G7 per fornire fuel card, servizi di telepedaggio e gestione amministrativa della ...

Morto sul lavoro nel Lodigiano. Paolo Capone, Leader UGL: “Indignazione non basta più, costruire sistema per tutela lavoratori”

(ASI) “Siamo sconvolti e indignati per l’ennesima tragedia che si è consumata oggi all'interno di una cascina a Brembio, nel Lodigiano, in cui ha perso la vita un 18enne, rimasto ...

DL Agricoltura, Trevisi (M5S): Governo riscriva art. 5, altrimenti fotovoltaico bloccato

(ASI) Roma  – “Il Governo dovrebbe valutare seriamente di riscrivere l’art. 5 del Dl agricoltura, attualmente in discussione in Commissione. Così com’è, blocca il fotovoltaico e compromette il raggiungimento degli ...

Lavoro, Osnato (FDI): da ISTAT dati incoraggianti, l’opposizione si impegni con noi per il bene dell’Italia

(ASI) “Il quadro del mercato del lavoro fornito dall'Istat ci sprona ad andare avanti, perché la strada è evidentemente quella giusta. Grazie all’operato del Governo Meloni e del ministro Calderone, ...