Intervista a Nicola Franzoni a Chieti domenica 22 gennaio 2023

(ASI) Chieti - Domenica 22 gennaio 2023 alle ore 18.00, si terrà presso il Grande Albergo Abruzzo di Chieti, un dibattito pubblico sul presente e sul futuro della Nazione Italiana. All'evento sarà presente l'imprenditore toscano Nicola Franzoni, leader antagonista del Fronte di Liberazione Nazionale e l'Avvocato Gianni Corregiari della Rete dei Patrioti. Il dibattito sarà moderato dal noto volto televisivo Salvatore Marino.


A tal proposito ha dichiarato Nicola Franzoni, leader della nuova formazione politica nazionalista che si rifà storicamente al Movimento Sociale Italiano: "Vogliamo creare un nuovo movimento nazionalista che porta avanti i valori di una Italia alternativa all'Europa. A tal fine, - ha dichiarato Franzoni - l'evento di domenica 22 gennaio 2023 a Chieti fa parte di una serie di incontri che stiamo organizzando in tutta Italia con la "Rete dei Patrioti" (quello successivo sarà il 28 gennaio fra Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto), con cui stiamo cercando di superare l' "equivoco" Meloni, cioè di una rete di nazionalisti e patrioti che si sono sbagliati in modo evidente e hanno votato per Giorgia Meloni. Quello che noi ci sforziamo di voler fare capire al popolo italiano, é invece che i Nazionalisti, cioè quelli che provengono dall'esperienza politica del Movimento Sociale Italiano, sono anni luce distanti dalla Meloni.
I valori cardini di questo nuovo movimento sono: l'annullamento del cosiddetto "signoraggio" bancario; ridare al popolo la proprietà della moneta, quindi della Zecca e della Banca d'Italia, uscendo dall'Euro e tornando a stampare la moneta nazionale, ossia la Lira, togliendo alle famiglie registe del nuovo ordine mondiale la tipografia che stampa la moneta, non accettando nessuna imposizione che ci arrivi dall'Europa. Bisogna difendere la sovranità nazionale svenduta da tutti i Partiti da destra a sinistra, chiudendo i confini, raggiungendo l'autarchia con una vera e propria autosufficienza energetica ed alimentare. Questi sono i baluardi del nuovo movimento nazionalista" ha dichiarato Nicola Franzoni.
"Ci siamo battuti per tre anni - ha continuato Franzoni - contro la "dittatura sanitaria", contro una pandemia che non é mai esistita. Il Covid - secondo Nicola Franzoni - é una comune malattia influenzale ingegnerizzata e rinominata, servita a seminare il panico nel mondo, talché i maggiori governi mondiali uniti in una specie di Troika globale asservita al nuovo ordine, sono riusciti a fare passare il messaggio che esisteva un presunto siero o vaccino salvifico che, modifica il DNA umano, ma ciò non viene detto né sulla maggior parte degli organi d'informazione, né dei social. Per giustificare il depopolamento della terra che io ed altri prevediamo nell'ordine di 1 miliardo di persone fino al 2030. Lo proveremo e in questo dibattito pubblico di Chieti porteremo a tal fine testimonianze, cifre, dati e numeri, affinché rimanga impresso nella storia d'Italia che ci sono state persone che come me ed altri hanno messo in discussione la propria libertà personale (sono stato sette mesi e mezzo in custodia cautelare) per la lotta nelle piazze contro i lockdown, la dittatura sanitaria, i gren pass e ora affinché venga alla luce la verità su queste misteriose morti che - ha dichiarato Franzoni - definirei di Stato, perché secondo noi di una vera e propria strage di Stato si tratta.Di questo ed altro parleremo a Chieti nel dibattito pubblico di domenica 22 gennaio 2023" ha concluso il leader del Fronte di Liberazione Nazionale.

Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia

 

 

 

 


Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.

Ultimi articoli

Domani Schlein incontra la stampa estera

  (ASI) La segretaria del Partito democratico Elly Schlein incontrerà i corrispondenti della stampa estera domani, lunedì 15 aprile alle ore 10.30, presso la sede dell'Associazione della stampa estera (Via del Plebiscito, 102 – ...

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...

Donne, Mori (Pd): Proposta politica femminista contro nazionalismi e destre per rafforzare pace, welfare e autodeterminazione

(ASI) A margine dell'iniziativa sui "Femminismi. Conoscere il passato per costruire il futuro" promosso dalla Conferenza regionale delle Democratiche della Calabria tenutosi a Vibo Valentia nel pomeriggio, la Portavoce nazionale ...

Case Green, Procaccini (FDI-ECR): "Pericoloso salto nel buio come il superbonus, attacco a modello sociale italiano " 

(ASI) "La direttiva sulle case green voluta dalla UE e' una norma irrealistica e pericolosa perché costringe gli Stati, in particolare l'Italia che non ha un patrimonio immobiliare ...