Liberare la Nazione dalle catene della Tecnocrazia e della Finanza Internazionale
 

(ASI) Chieti - Siamo arrivati al punto di non ritorno o l'Italia finalmente se desta o muore, di questo sono più che convinti i sovranisti e nazionalisti italiani che non si riconoscono né nel centrodestra, né ovviamente nel centrosinistra.                                          
Negli ultimi decenni,  si è formata nel Belpaese una classe dirigente degna di un territorio colonizzato, di avventurieri senza alcuna virtus civica, una intellighenzia italiana corrotta dai fondi della finanza Internazionale e delle potenze straniere che ha a cuore interessi diversi di quelli della Nazione. Per loro, le istituzioni sovranazionali come l'Unione Europea non sono organismi dove portare avanti politiche comuni con gli altri Stati membri e tutelare al meglio gli interessi italiani, ma, sono viste come una greppia dove poter drenare dei fondi che finiranno nelle tasche dei soliti noti. Tutto ciò a discapito di una politica di crescita reale del Paese. Stesso discorso vale per gli organi dello Stato visti come un "poltronificio" per collezionare incarichi, titoli e dare posti di lavoro alle proprie clientele politiche, agli amici degli amici. E così chi merita si trova le porte chiuse o lo si spinge a cambiare aria, emigrando altrove, come negli anni più drammatici post unitari e nel secondo dopoguerra. Così il Paese si impoverisce sia di capitali che di risorse umane. 
 E il controllore, il Popolo sovrano che fa? Non riesce ad essere veramente sovrano, a causa del lavaggio del cervello  di determinati mass media e del sistema scolastico, dove la censura e il pensiero unico hanno preso il sopravvento sul libero pensiero e sullo sviluppo di una coscienza civica e politica indipendente. 
Vi spiegherò in un prossimo articolo come siamo giunti a questo punto di non ritorno. È  arrivato il momento di aprire gli occhi e spezzare le catene dell'usura e della tecnocrazia per la libertà del Popolo e il ritorno a una Nazione pienamente indipendente e sovrana. 
Nazionalismo e Sovranismo vorrei che siano anche il tema di un prossimo convegno da fare.
 
Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia 
Tags

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

Ultimi articoli

Cina. Ambasciatore Jia: Dazi UE dannosi per entrambe le parti

L'Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese in Italia,S.E. Jia Guide, è recentemente intervenuto ai microfoni di Radio Rai in merito ai nuovi dazi anti-sussidi voluti dalla Commissione Europea ai danni ...

Al via gli Europei 2024 tra scintille di mercato e di Mister. Il punto di Sergio Curcio

Al via gli Europei 2024 tra scintille di mercato e di Mister. Il punto di Sergio Curcio

Argentina, Senato approva Legge Base

(ASI) Boccata d’ossigeno per il presidente dell’Argentina Javier Milei. Con il voto decisivo del presidente del Senato,Victoria Villarruel, la Camera alta ha approvato la cosiddetta Legge Base ...

Autonomia e premierato: Sereni (Pd), in piazza per dire no al patto scellerato che stravolge la Costituzione 

(ASI) "Perfino esponenti della maggioranza - come il Presidente della Calabria Occhiuto - ammettono che l'accelerazione impressa dalla destra sull'autonomia differenziata è dannosa e incomprensibile.

Autonomia: Stefani chiama a raccolta i leghisti in piazza in Veneto in risposta a Conte 

(ASI) Roma - "In questi giorni la sinistra e il M5S stanno alzando il clima della provocazione sull'Autonomia. Oggi, addirittura, chiamano a raccolta una piazza per la prossima settimana, ...

Autonomia: Stefani chiama a raccolta i leghisti in piazza in Veneto in risposta a Conte 

(ASI) Roma - "In questi giorni la sinistra e il M5S stanno alzando il clima della provocazione sull'Autonomia. Oggi, addirittura, chiamano a raccolta una piazza per la prossima settimana, ...

Floridia (M5S): tricolori in piazza argine a violenza maggioranza

(ASI) Roma - "Il tricolore che Leonardo Donno non è riuscito a consegnare a Calderoli lo porteremo martedì in piazza insieme a migliaia di altri per dire NO a un governo ...

Premierato, Gasparri a Malpezzi: affermazioni infondate

(ASI) "La mia simpatia per la senatrice Malpezzi mi impedisce di replicare alle sue affermazioni infondate. Sono ancora solidale con lei per la ingiusta defenestrazione da Capogruppo del Pd".

Autonomia, Mollicone (FDI): “Decisione UDP proporzionata a diverbio verbale. evidente strumentalità opposizioni” 

(ASI) Roma -  “Mi rimetto alla decisione dell'ufficio di presidenza anche se è evidente la strumentalità e la provocazione scatenate da Donno e da tutta l’opposizione, con manifestazioni ...

Autonomia, Aloisio (M5S): Governo sordo nonostante tecnici contrari

(ASI) Roma - “Stamattina, in seno alla Commissione per l’attuazione del Federalismo Fiscale, la Confederazione AEPI (Associazione Europee di Professionisti e Imprese), rappresentata dal Direttore generale Gianluca Musiello e ...