La cima contesa fra Italia e Francia. Esclusiva A.S.I. Intervista al Sindaco di Chamonix, Eric Fournier su vicenda Monte Bianco

 La cima contesa fra Italia e Francia. Esclusiva A.S.I. Intervista al  Sindaco di Chamonix, Eric Fournier, sulla vicenda Monte Bianco

'INTERVISTA  IN ITALIANO ED IN FRANCESE:

Eric Fournier, Sindaco di Chamonix sul Monte Bianco: "comprendo le richieste italiane, la frontiera in questa posizione, in modo anomalo, non considera la linea di cresta"

Eric Fournier Sindaco francese di Chamonix(ASI) In questi ultimi mesi è scoppiata una « guerra » diplomatica fra l'Italia e la Francia per i confini fra i due Stati sul massiccio del Monte Bianco. I Francesi ritengono che la cima della montagna, la vetta più alta d'Europa, ricada completamente in territorio della Francia, mentre gli Italiani ritengono che la vetta sia a metà fra l'Italia e la Francia. A tal proposito, per fare più chiarezza sulla vicenda abbiamo intervistato il Sindaco di Chamonix, Eric Fournier

 

1) Italia e Francia sono due Paesi amici, non è possibile una gestione comune del ghiacciaio del Monte Bianco ?

1) Italie et la France sont des amis, il ne peut pas être possible une gestion commune du Glacier du Mont Blanc?

In primo luogo, bisogna specificare che non si tratta del ghiacciaio del Monte Bianco, ma del ghiacciaio del Géant ( vedesi cartina allegata) per il quale, la frontiera è chiaramente delimitata : trattasi della linea di cresta. A meno che la linea di cresta non è più il punto di riferimento per le frontiere!?

En premier lieu, il ne s’agit pas du glacier du Mont Blanc, mais du glacier du Géant (voir plan joint) pour lequel, à ma connaissance, la frontière est clairement délimitée : il s’agit de la ligne de crêtes. A moins que la ligne de crêtes ne soit plus la référence en matière de frontière !?

La situazione è differente per la cima del Monte Bianco, caso in cui io comprendo le richieste italiane ( la frontiera, in modo anomalo, non considera in questa posizione la linea di cresta).

La situation est différente pour le sommet du Mont Blanc, où je comprends la demande italienne (la frontière, de manière anormale, ne considère pas à cet endroit la ligne de crêtes).

Dunque, non siamo sulla cima del Monte Bianco, ma su un settore del massiccio su cui non ci sono stati mai dei problemi di frontiere... tra l'altro, quando negli anni 80, c'è stato un incidente ( un turista italiano è caduto in un crepaccio), è stato richiesto l'intervento del Comune di Chamonix, di cui è la responsabilità giuridica, non di quello di Courmayeur... Secondo me, il problema è un problema di sicurezza, non di frontiere ! E rimane tutto alla luce di quello che è successo questa estate.

Nous ne sommes donc pas au sommet du Mont Blanc, mais sur un secteur du massif pour lequel il n’y avait pas, à ma connaissance de problème de frontière… d’ailleurs, lorsque dans les années 80, un accident est survenu (une touriste italienne était tombée dans une crevasse) c’est le maire de Chamonix dont la responsabilité juridique a été recherchée pas le syndic de Courmayeur… Pour moi, le problème est un problème de sécurité, pas de frontière ! Et il demeure entier au vu de ce qui s’est passé cet été.

Per quanto riguarda una gestione comune, è quello che ho sempre richiesto, soprattuto dopo quanto accaduto lo scorso mese di maggio: la preclusione dallo sfruttamento degli impianti di risalita della Valle d'Aosta !

Concernant une gestion concertée, c’est ce que j’ai toujours demandé et surtout depuis le mois de mai dernier : fin de non recevoir de la part de l’exploitant valdôtain des remontées mécaniques !

2) Perché avete chiuso l'accesso al ghiacciaio ?

2) Pourquoi vous avez fermé l'acces au glacier?

Io non ho chiuso l'accesso al ghiacciaio : non ho posto dei pannelli di chiusura, ma dei pannelli indicanti il pericolo ad avventurarsi sul settore del ghiacciaio, e una barriera che gli alpinisti possono superare (1,20 m.). Si tratta di evitare che persone non attrezzate e non esperte non si rendano conto della presenza di un ghiacciaio pericoloso ( vedesi foto). Questo dispositivo è identico in tutto e per tutto a quello che esiste in cima all'Aiguille du Midi ( la filovia situata sul Comune di Chamonix). Non si tratta, come ho sentito parlare di un tentativo di prevaricare gli Italiani … ma il principio di prudenza che si dovrebbe applicare su tutto il territorio comunale.

Je n’avais pas fermé l’accès au glacier : je n’avais pas posé de panneaux d’interdiction, mais des panneaux indiquant le danger à s’aventurer sur le secteur glaciaire, et une barrière que les alpinistes pouvaient enjamber (1,20 m.) . Il s’agissait de faire en sorte que des personnes non équipées et non averties ne se rendent pas sur un glacier dangereux (voir photos). Ce dispositif est en tous points identique à celui qui existe au sommet de l’Aiguille du Midi (téléphérique situé sur la commune de Chamonix). Il ne s’agit pas, comme je l’ai entendu, d’une démarche visant à brimer les italiens… mais les principes de prudence doivent s’appliquer de la même manière sur tout le territoire de la commune.

3) Hollande e Renzi l'hanno chiamata ?

3) Hollande a vous appellé? Et Renzi?

Dalla parte francese ho avuto dei contatti con il Ministero degli Affari Esteri, attraverso il Prefetto dell'Alta Savoia.

Côté français, j’ai eu des échanges avec le Ministère des Affaires Etrangères, via le Préfet de la Haute Savoie.

Dalla parte italiana, il mio referente ( e io la ringrazio) è stata la Signora Fabrizia Derriard, Sindaco di Courmayeur. Nessun altro contatto, né con la Guardia di Finanzia, né con nessun'altra autorità italiana.

Coté italien, mon seul contact (et je l’en remercie) a été Mme Fabrizia DERRIARD, Syndic de Courmayeur. Aucun autre contact, ni de la part de la Guardia di Finanza, ni d’une autre autorité italienne.

4) Il Rifugio Torino è italiano, la nuova filovia è italiana, quindi i cartografi francesi hanno torto ?

4) Le Refuge Torino est Italien, la nouvelle téléphérique est italien, donc les cartoghaphes francais ont tort?

Il rifugio Torino è effettivamente italiano, come la filovia, situata sul versante italiano (vedesi la prima domanda). Ma, la gran parte del ghiacciaio è sul territorio francese, ecco spiegata la mia responsabilità in caso di incidente.

Le refuge est effectivement italien, comme le téléphérique, situé sur le versant italien (voir votre première question). Par contre la plus grande partie du glacier est sur territoire français, ce qui engage ma responsabilité en cas d’accident.

Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia

 

 Eric Fournier Sindaco francese di Chamonix

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eric Fournier Sindaco francese di Chamonix

 

Cartina geografica dei cartografi francesi fornitaci dal Comune di Chamonix

 

Ultimi articoli

Toscana, Potenti (Lega): Bene ok a nuova proposta tecnica per Zls a dispetto di critiche della sinistra 

(ASI) "Dopo le indicazioni date dal Consiglio dei Ministri, ed a dispetto delle iniziali ed irriverenti proteste di alcuni esponenti locali del PD, la Regione Toscana ha compreso la semplicità ...

Tutti gli incentivi e agevolazioni per i giovani agricoltori nel 2024

(UNWEB) La Legge n. 36 del 15 marzo 2024 definisce "impresa giovanile agricola" e "giovane imprenditore agricolo" le entità commerciali e i singoli imprenditori che operano esclusivamente nell'ambito agricolo, secondo quanto stabilito dall'articolo 2135 ...

Ecuador, forze armate fermano la rivolta dei carcerati

(ASI) Le forze armate dell’Ecuador sono riuscite a sedare il tentativo di rivolta nel carcere della provincia di Los Ríos, avvenuto in concomitanza con lo svolgimento del referendum ...

Ponte del 25 Aprile, Napoli sold out. Gianni Lepre (economista): “ I numeri ci sono adesso risolviamo le criticità”

(ASI) Napoli - Sono lusinghiere le previsioni dell’Abbac relativamente all’afflusso turistico nel ponte del 25 Aprile. La città già è invasa da turisti e gite scolastiche tanto da avere ...

Durigon (Lega): Campi Flegrei, occorre piano prevenzione pericoli fabbricati

(ASI) Napoli – "Per la prevenzione nei Comuni dei Campi Flegrei dal rischio bradisismo, occorre un Piano di prevenzione non limitato alle ancora inesistenti vie di fuga o ad esercitazioni, ma ...

Basilicata, Ruotolo (Pd): anche nella sconfitta un forte segnale di presenza per PD

(ASI) “Sul risultato  finale hanno pesato le incertezze iniziali della campagna elettorale, ma non c’è dubbio che il vincitore delle elezioni regionali della Basilicata sia  il candidato della ...

Giornata Terra, Aloisio (M5S): accettiamo limiti pianeta e passiamo all'azione

(ASI) Roma - “Oggi, in occasione della giornata mondiale della Terra, ci troviamo di fronte a una sfida senza precedenti: è giunto il momento di mettere un freno all'abuso di plastica ...

Basilicata, Gasparri: buon lavoro a Bardi, grande soddisfazione per FI

(ASI) “Abbiamo difeso la candidatura di Bardi nella coalizione di centrodestra. Abbiamo allargato il perimetro con nuove alleanze rispondenti alle esigenze del territorio.

Basilicata, Mollicone (FDI): "Vittoria di Bardi testimonia buon Governo deL Centrodestra e ottima salute della coalizione"

(ASI) "Complimenti a Vito Bardi per la rielezione. Dopo l'Abruzzo, 2 governatori vengono riconfermati testimoniando il buon governo del centrodestra e l'ottima salute della coalizione. Qualcuno dica a Schlein che il "...

L’eroe irredento della Brigata Sassari: Guido Brunner

(ASI) – Padova. Il nuovo libro di Stefania Di Pasquale, fresco di stampa per i tipi di Ravizza Editore, ha il merito di ricostruire la biografia di Guido Brunner, il quale, ...