Migliaia di lavoratori muoiono per intossicazione chimica in Bangladesh

(ASI)  “L’uso di sostanze chimiche pericolose, senza alcuna protezione è diventato molto comune in Bangladesh. Ogni anno centinaia di persone muoiono, ma nessuno sembra prendersene cura” ha detto Ripon Chowdhury, direttore esecutivo di Oshe, presentando i dati raccolti.

“Circa l’85% degli agricoltori in Bangladesh utilizza sostanze chimiche velenose e pesticidi e il 30% soffre di problemi di salute cronici. (…) Dal 1996, più di mille lavoratori sono morti, mentre altre migliaia si sono ammalati o sono rimasti feriti a causa dell’ uso di sostanze chimiche non regolamentate nel settore di rottamazione delle navi situato vicino alla città portuale di Chittagong, nel sud-est del paese. Ma sono i lavoratori delle concerie delle pelli che affrontano i rischi maggiori. In questo settore, i lavoratori soffrono alti tassi di malattie croniche della pelle, malattie respiratorie e problemi gastrici” si legge nel rapporto. In tutte queste realtà esiste un grave problema di salute pubblica e il governo deve essere molto rigoroso nel far rispettare norme di salute e di sicurezza nei settori che utilizzano sostanze chimiche pericolose per la salute umana” ha affermato A Masood Chaudhury, presidente del Dipartimento di Dermatologia e Venereologia presso la facoltà di medicina Bangabadhu Sheikh Mujib di Dhaka. E’ l’ennesima dimostrazione che quando il capitalismo è lasciato a se stesso e può esercitare il potere senza controlli e senza limitazioni, lo sfruttamento e l’indifferenza alla vita dei lavoratori diventa la regola in ragione del principio che l’unica cosa che conta è il massimo profitto..!!L’imprenditore “Umano” che ha a cuore i suoi operai esiste solamente se non può fare a meno di esserlo! Sono questi i frutti avvelenati del materialismo che ha anteposto il denaro all’Uomo e che si è potuto esprimere al massimo livello con la globalizzazione che ha permesso al capitale di investire dove i costi sono più bassi a costo dell’assenza di diritti, di protezioni e di socialità. Solo uno stato sociale, non asservito alla logica del denaro può controllare e regolamentare in senso umano il rapporto tra capitale e lavoro!

Alessandro Mezzano - Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Minacce israeliane all'Iran. Israele può permettersi il rischio di una risposta nucleare iraniana?

(ASI) Il Medio Oriente, oggi più che mai, appare come un territorio incandescente. Il primo aprile Israele con un attacco aereo ha colpito Damasco, distruggendo il consolato iraniano e ...

Continuano le polemiche sui libri di Roberto Vannacci. Sì ad un confronto civile, no alla intolleranza

(ASI) Bologna - Il 24 aprile 2024, alla vigilia della Festa della Liberazione del 25 aprile, al Centro Ca Nova di Medicina a Bologna è in programma la presentazione del secondo libro di Roberto ...

Università: Nasce il “Premio di Laurea di Iniziativa” nell'ambito del piano di assunzioni della società

(ASI) Il primo bando pilota parte in collaborazione con il Dipartimento di Economia, Management, Istituzioni (DEMI) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Il bando rientra nelle attività ...

La Campania locomotiva del Mezzogiorno. Gianni Lepre (economista): “natalità e nuzialità leve economiche antiche ma efficaci”

(ASI) La regione Campania si conforme sempre di più locomotiva del Mezzogiorno e non solo per i dati macroeconomici, ma anche e soprattutto per l’andazzo sociale e produttivo diretto ...

Giovanni Gentile: a 80 dalla sua tragica fine verso l’infinito

(ASI) Firenze – Giovanni Gentile, non può che essere riconosciuto tra i massimi filosofi e pensatori che l’Italia abbia mai avuto. Il 15 aprile 1944, trovava morte a causa di un agguato ...

Dalle Filippine no all’imperialismo militare Usa

(ASI) Il presidente filippino Ferdinand Marcos ha dichiarato che gli Stati Uniti non avranno accesso ad altre basi militari filippine: “La risposta è no. Le Filippine non hanno in programma di ...

Energia, iWeek: SWG, il 51% degli italiani voterebbero “Sì” a un referendum sul nucleare. 

Sei cittadini su dieci a favore dell’implementazione delle nuove tecnologie nucleari in Italia. Il 65% considera un rimpianto l’aver rinunciato al nucleare  (ASI) Milano – Il&...

Testimoni di Geova, sulla sensibilizzazione alla lotta alla tossicodipendenza che coinvolge in tutto il mondo circa 300 milioni di persone, un numero di casi che sta aumentando vertiginosamente alle stelle. Il sito JW.ORG fornisce, a tal proposito, cont

 (ASI) Perugia - Intervento di Roberto Guidotti, portavoce dei Testimoni di Geova,  sulla sensibilizzazione alla lotta alla tossicodipendenza che coinvolge in tutto il mondo circa 300 milioni ...

Verso il Club delle Città Bilionarie: l'esperienza di Changzhou nello sviluppo delle nuove forze produttive di qualità

(ASI) Conosciuta come la Città del Dragone, Changzhou, centro di livello prefetturale da circa 5,2 milioni di abitanti, si trova nella provincia del Jiangsu, all'interno della regione deltizia del Fiume Azzurro, ...

Domani Schlein incontra la stampa estera

  (ASI) La segretaria del Partito democratico Elly Schlein incontrerà i corrispondenti della stampa estera domani, lunedì 15 aprile alle ore 10.30, presso la sede dell'Associazione della stampa estera (Via del Plebiscito, 102 – ...