×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
immigrazione. Foad Aodi(Amsi e Co-mai): "Adesso una svolta trasversale costruttiva cambiando la legge Bossi-Fini"

(ASI)  il Presidente delle Associazioni A.m.s.i. e Co-mai Foad Aodi, in merito alla proposta di Legge che vede estendere la cittadinanza italiana attraverso lo"Ius soli" agli stranieri nati in Italia, ha così dichiarato: "Ringraziamo tutte le forze politiche che si stanno impegnando da anni a favore della proposta di legge che concederà la cittadinanza italiana ai figli degli immigrati nati e cresciuti in Italia.

Faod Aodi sottolinea che concedere la cittadinanza agli stranieri nati in Italia è un diritto leggittimo e ciò faciliterà a farli sentire italiani oltre che con la mente ed il cuore anche per legge. Così come è stato bello vedere alcuni di loro giocare con la nazionale italiana al campionato europeo. E' un dovere per le nostre Associazioni essere presenti sempre dove si difendono i diritti e quando si assunono i doveri. Noi, siamo sempre presenti nei consessi in cui vengono tutelati i diritti umani e là dove ci si batte a favore di una vera intergrazione. Una integrazione che deve necessariamente convolgere i nostri figli , i nostri giovani, il nostro futuro, ma che essenzialmente è anche il nostro presente, visto che oggi siamo molto impegnati per difendere i loro diritti".

Inoltre, chiediamo una svolta politica trasversale e costruttiva, stile governo Monti, per modificare la legge sull'immigrazione Bossi-Fini.
Il tutto per consentire a risolvere numeros problematiche fino adesso irrisolte come abbiamo gia' chiesto numerose volte che i medici ,infermieri , fisioterapisti ed i professionisiti di origine straniera di potere sostenere concorsi pubblici per chi possiede già la carta di soggiorno senza l'obbligo della cittadinanza italiana. Dal momento che è noto a tutti i tempi lunghi dell'iter burocratico e le difficoltà per ottenerla".

Infine, il Prof. Foad Aodi, presidente Amsi e Co-mai, nonchè promotore del Movimento Uniti per Unire, ribadisce che occorre andare oltre l'integrazione. Perciò, necessita trattare le problematiche dell'immigrazione ed dell'integrazione in modo costante, costruttivo e programmatico e non solo quando si tratta di gestire l'emergenze come già proposto al Governo Monti nel nostro progetto
"Oltre l'integrazione" ed in passato proposto anche a tutte le istituzioni.

http://www.amsimed.it/Presentazione%20e%20proposte%20Amsi%202012.pdf











ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Sottosegretario Prisco: “A Spoleto grande professionalità dei Vigili del Fuoco, un errore coinvolgerli nella polemica politica”

(ASI) “Inaccettabile che decine di ettari di bosco e uliveto siano andati distrutti in poche ore a Spoleto per la disattenzione, l’incuria o altro.

CGIA Mestre: Anche nel 2024 Lombardia, Emilia Romagna e Veneto saranno il motore del Paese

(ASI) Mestre  - Anche nel 2024 la Lombardia, l’Emilia Romagna e il Veneto saranno le regioni che traineranno il Pil reale nazionale che, stando ai principali istituti di ...

Libano: la generosità del popolo italiano

(ASI) I Caschi Blu della Brigata Alpina Taurinense aiutano gli sfollati dalle zone di confine tra Libano e Israele distribuendo aiuti umanitari alla popolazione.

Torna a Venezia il prestigioso Premio Canaletto: un tributo all’eccellenza Artistica

(ASI) Venezia, la città dell’arte e dei canali, si prepara ad accogliere nuovamente il Premio Canaletto. Curato da Salvo Nugnes, scrittore e reporter, questo prestigioso riconoscimento ha l’obiettivo ...

Medio Oriente: avviato a Roma il tavolo permanente per la pace, su iniziativa dell'Istituto Culturale Italo-Libanese

(ASI) Il Tavolo Permanente per la Pace in Medio Oriente" si è svolto presso la Camera dei Deputati, su iniziativa dell'On. Alessia Ambrosi, Vicepresidente dell'Unione Interparlamentare (UIP), e promosso dall’Istituto ...

Umbria. Pro Vita Famiglia: PD critica legge sulla famiglia, così va contro donne, giovani e libertà educativa

(ASI) «Ancora una volta il Partito Democratico si lascia trascinare dalle istanze dei collettivi transfemministi e finisce per andare nella direzione opposta alla tutela di famiglie, donne, giovani e bambini. ...

Europei, vince la migliore mentre il mercato si infiamma. Il punto di Sergio Curcio

Europei, vince la migliore mentre il mercato si infiamma. Il punto di Sergio Curcio

Economia Italia: L'occupazione aumenta, ma non è sufficiente. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: L'occupazione aumenta, ma non è sufficiente. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Lavoro, Gasparri: con governo cdx cresciuta occupazione 

(ASI) “Durante l’ultima campagna elettorale ho visitato tante città e ho incontrato molte persone. Quando ero a Brescia, nota per la sua stabilità industriale, un'imprenditrice mi ha raccontato che ...

Trasporti: Minasi (Lega), no lezioni da opposizione che per anni ha ignorato tema treni

(ASI) Roma, 19 lug - “Il ministro Matteo Salvini sta seguendo da vicino l’evolversi della situazione dei ritardi dei treni di queste ore. Ridicolo che a dare lezioni di efficienza ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113