Europee, circoscrizione Italia centrale. Presentata ufficialmente a Perugia la lista di Pace terra e dignità.

(ASI) Perugia – “Se non c’è la pace non c’è dignità”. È questo in sostanza il filo rosso che ha portato i 15 candidati della lista Pace terra e dignità a scendere in campo per la circoscrizione Italia centrale per le prossime elezioni Europee. La lista del noto giornalista e conduttore televisivo, Michele Santoro (capolista), dopo due ricorsi al Tar e la burocrazia che, in un primo momento, ha portato alla sua esclusione, ora può cominciare a fare la sua campagna elettorale.

Lista presentata ufficialmente, a Perugia, lunedì 13 maggio, nella sede di Rifondazione comunista, alla presenza di tre candidati Ali Rashid, Fabio Alberti e Marta Grande, e di Franco Cesario, membro del comitato umbro Pace terra e dignità e della segreteria provinciale di Rifondazione comunista, che ha ricordato le difficoltà iniziali e la raccolta, solo in Umbria, di 2.300 firme.

Una lista variegata, che può contare su 8 donne e 7 uomini, che vanno dai 93 ai 28 anni. Varie le professioni, dall’associazionismo all’avvocatura, dal giornalismo all’editoria, fino al mondo della scuola, dell’università e dei servizi sociali. Pace terra e dignità ha avuto l’adesione di Rifondazione comunista, Mera25 Italia e il Movimento equità territoriale.

Fra i candidati c’è chi ha vissuto in prima persona la guerra, come l’umbro di adozione, politico e giornalista palestinese,

Ali Rashid: “Vengo da Gerusalemme e per tutta la vita sono stato vittima della guerra. Il mio sogno più grande è quello di vivere in pace e vivere la pace”. E, in caso di elezione, il suo primo impegno sarà quello di ricordare all’Europa: “le sue storiche responsabilità verso l’altro mondo, al di fuori dei suoi confini, dove vi è violenza e mancanza di democrazia”.

 Anche Fabio Alberti sa cos’è la guerra, vista da un’altra prospettiva però, in quanto membro di un’associazione non governativa che porta soccorso alle vittime: “Dare il mio contributo a questa lista mi è sembrato naturale, perché l’Europa deve decidere se vuole andare verso la guerra o verso la pace. L’Europa deve decidere se continuare sulla strada che ormai sembrano aver imboccato gli Stati Uniti, che vuole andare allo scontro con il resto del mondo per difendere la sua supremazia, o seguire la vocazione di potenza di pace che è stata dell’Europa e che sembra aver smarrito”.

Marta Grande, invece, di Civitavecchia, laureata negli Stati Uniti, ha ribadito come in questa fase storica non si possa non lavorare per la pace: “L’Europa deve aprire un dibattito concreto e operativo sulla risoluzione dei conflitti in corso e poiché la pace è ineluttabile, in quanto ogni guerra finisce sempre con un trattato, quel momento può essere ora. Le bombe si possono fermare e i civili si possono salvare se lasciamo che la diplomazia, e non le armi, sia la protagonista di questa fase politica”.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Cnpr forum, logistica settore strategico per la competitività

(ASI)  “In Italia per poter usufruire di un servizio adeguato di logistica sono necessari due grandi fattori: gli investimenti su strade, ferrovie e porti da un lato; usufruire di ...

MO: Provenzano (PD), Netanyahu si fermi, subito cessate il fuoco 

(ASI) "Ancora orrore dalla Striscia di Gaza. Ieri una strage di civili e bambini a Rafah. Immagini inaccettabili, tanto più a due giorni dalla pronuncia della Corte internazionale di Giustizia.

Presidente Giorgia Meloni e Presidente degli Emirati Arabi Uniti, Mohamed bin Zayed bin Sultan Al Nahyan: ribaditi gli eccellenti rapporti bilaterali.

Creata joint venture MAESTRAL tra Fincantieri e l’emiratina EDGE Group (ASI) "Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha avuto oggi una conversazione telefonica con il Presidente degli Emirati ...

MO: Laureti (PD), subito cessate il fuoco e riconoscimento stato Palestina 

(ASI) "Nel Sud di Gaza, a Rafah, un raid israeliano contro un campo di persone sfollate. L'ennesima strage di civili, in una comunità piegata, da mesi, dalla violenza militare e ...

Scuola: Murelli (Lega), con 'Agenda Nord' 220mln per pari opportunità formative

(ASI) Roma - "Grazie alla Lega e al lavoro del ministro Valditara davvero tutti gli studenti potranno ricevere le stesse opportunità formative. Con 'Agenda Nord' uno stanziamento complessivo di 220 milioni ...

 Confagricoltura. De Carlo (FdI) : “ Bene conferma Giansanti. Priorità condivise per un'agricoltura al centro della discussione politica”

(ASI) “Faccio le mia personali congratulazioni a Massimiliano Giansanti per la rielezione alla guida di Confagricoltura. Non posso che condividere le sue priorità: dialogo, innovazione e ricerca sono i filoni ...

Difesa, Crosetto. Considerazioni su Rafah fatte con mio omologo isreaeliano, primo dovere di qualsiasi collega di Paese amico

(ASI) Roma - "Nel corso di un mio intervento andato in onda questa mattina su 'Sky TG24 Live in' ho pronunciato delle frasi, peraltro da me già esplicitate in altre ...

Energia: il MASE approva il regolamento del Fondo Nazionale Reddito Energetico. Il Ministro Pichetto: “Importante per contrastare la povertà energetica”

(ASI) Roma - Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha pubblicato il regolamento del Fondo Nazionale Reddito Energetico, che sostiene la realizzazione di impianti fotovoltaici domestici a servizio ...

Elezioni, Gasparri: FI in rilancio, sondaggi ci danno risposte positive

(ASI) "Oggi ho incontrato numerosi imprenditori del settore automotive, pulizie e servizi, e di molte altre realtà di un distretto laborioso che chiedono al governo centrale concretezza".

Bonessio (Alleanza Verdi-Sinistra): aree agricole lotto Valle Aniene non aggiudicato, per nuovo bando riavviare confronto con cittadinanza

(ASI) Roma  – "La non aggiudicazione del lotto Valle Aniene nell'ambito dell'iter per l'assegnazione delle terre agricole di Roma Capitale deve essere l'occasione per riavviare sin da ora un dialogo ...