La UE rettifica in Gazzetta il Regolamento 2021/953 e conferma la libertà vaccinale, Tiboni (MIC): “Stop a discriminazioni per chi ha deciso di non vaccinarsi"

Tiboni UE(ASI) "Sono ormai sempre più pressanti le azioni di censura messe in atto dal mainstream nei confronti di chi ha decido di non vaccinarsi.  Tv, giornali, virologi e medici sono attori di un tam tam quotidiano, condito da pressioni a volte minacciose al fine di obbligare tutta la popolazione italiana alla vaccinazione.

Il 23 maggio scorso, il Generale Figliuolo dichiarava di coinvolgere la totalità dei medici e pediatri di famiglia, dei farmacisti e di tutti gli altri operatori sanitari nella campagna vaccinale per abbandonare gradualmente il modello dei grandi hub e passare alla vaccinazione casa per casa. Il prof. Bassetti in ordine alla ennesima variante, dichiarava: 'Covid in autunno? In lockdown solo i non vaccinati'. Non per ultimo le recenti esternazioni della Ministra Gelmini: 'Ancora in troppi senza vaccino. Vanno convinti andando a trovarli anche a casa'. Pur di vaccinare tutto e tutti si sono messe in campo le iniziative più scandalose.

 In Calabria il generale Saverio Pirro, inviato dal generale Figliuolo per sostenere la campagna vaccinale, ha organizzato un “Vax day” al Palazzetto dello Sport dedicato ai giovani ricompresi nella fascia di età 12-18 anni, dove si è arrivati addirittura ad istituire una “Lotteria a premi” per coloro che si sottoporranno alla vaccinazione. L’Unione Europea ha rettificato in fretta e furia il Regolamento 2021/953 del 14 giugno 2021 (di cui alleghiamo il collegamento*) inerente il rilascio, la verifica e l'accettazione di certificati interoperabili di vaccinazione, di test e di guarigione in relazione alla COVID-19 (certificato COVID digitale dell’UE), al fine di agevolare la libera circolazione delle persone durante la pandemia di COVID-19Nella prima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale al paragrafo 36 si leggeva: 'È necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che non sono vaccinate, per esempio per motivi medici, perché non rientrano nel gruppo di destinatari per cui il vaccino anti COVID-19 è attualmente somministrato o consentito, come i bambini, o perché non hanno ancora avuto l'opportunità di essere vaccinate.” L’incostituzionalità dell’obbligo alla vaccinazione, in quanto trattati di un “farmaco a monitoraggio addizionale” i cui esiti si conosceranno solo dopo la somministrazione ha indotto la UE a rettificare in Gazzetta Ufficiale il documento 2021/953 con l’aggiunta: 'È necessario evitare la discriminazione diretta o indiretta di persone che hanno scelto di non essere vaccinate’ (di cui alleghiamo il collegamento**)

Ricordiamo che i numerosi decessi avvenuti dopo la somministrazione del vaccino hanno indotto l'AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ad aggiornare il foglio illustrativo del vaccino Covid AstraZeneca inserendo tra le avvertenze “Disturbi del sangue”. L'AIFA è stata costretta ad ammettere che il vaccino può provocare coagulazione nel sangue (fenomeno che porta alla tromboembolia) e che alcuni casi hanno avuto esito fatale, una forma elegante per rendere riduttivo e sminuire così il concetto di morte. Sta di fatto che i casi di gente sana che muore dopo il vaccino sono sempre più crescenti, nonostante l’inciso sia “nessuna correlazione”. È pertanto l'Unione Europea stessa a confermare con l'integrazione il Gazzetta Ufficiale che la libertà vaccinale è un diritto innegabile, in ordine al quale i Governi devono prenderne atto." Lo dichiara in esclusiva con una nota il Coordinatore Nazionale dell’Organizzazione Politica Italia nel Cuore (MIC), Mauro Tiboni.

*Regolamento (UE) 2021/953 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 giugno 2021.

Regolamento (UE) 2021 953 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 giugno 2021.pdf

**Rettifica del regolamento (UE) 2021/953 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 giugno 2021 

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/TXT/?uri=CELEX%3A32021R0953R%2801%29

***ASI precisa: la pubblicazione di un articolo in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o di chi ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento trattato, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

I tre indizi che fanno una prova dell’inquietante trojan che abbiamo addosso e ci segue ovunque

(ASI) “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. Era quello che sosteneva Agatha Christie, la famosa scrittrice, regina del giallo. Mi è tornata ...

Missione del Ministro Tajani a Zagabria per partecipare alla sesta riunione del Comitato di coordinamento dei Ministri di Italia e Croazia

(ASI) Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è in missione a Zagabria per la sesta riunione del Comitato di coordinamento ...

Scuola: Marti (Lega), bene misure approvate in CdM tra cui proroga contratti ATA Roma, 27 feb. - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia

(ASI) Roma - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia ...

Confcommercio su regolamento ue imballaggi: rischio pesanti effetti su filiere produttive e distributive, modificare norme

(ASI) Il nuovo regolamento Ue sugli imballaggi, che sarà discusso in sede di trilogo ad inizio marzo, desta molte preoccupazioni e, in assenza di modifiche significative, rischia di travolgere interi ...

Pavanelli (M5S): “Sardegna, vittoria storica per Todde e il M5S”

“Alessandra Todde è la prima Presidente di Regione del M5S e la prima donna alla guida della Regione Sardegna. Si tratta di un risultato storico. (ASI) II cittadini sardi hanno ...

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo. Gianni Lepre, “una grande opportunità per Napoli e il Mezzogiorno”

(ASI) L’Economia della cultura come fattore di sviluppo, questo il titolo del Convegno che si svolgerà a Napoli il prossimo 28 febbraio nella splendida cornice di Palazzo Fuga.

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo

(ASI) Si svolgerà a Napoli il 28 febbraio con inizio alle ore 9.30  presso Palazzo Fuga, l’ex Real Albergo dei Poveri, in Piazza Carlo III, un importante convegno incentrato sulla ...

Le nuove relazioni tra Argentina e Italia ripartono dal comparto energetico

(ASI) Ripartiranno dal comparto energetico le relazioni tra Italia e Argentina.

Teramo, venerdì 1 marzo alla Mondadori il romanzo "Amal" sulla guerra in Palestina

(ASI) La grande storia che si intreccia con la politica internazionale torna a Teramo. Venerdì 1° marzo 2024 si terrà alle 17.30 presso la libreria Mondadori in Corso San Giorgio 71, la presentazione del ...

La ricchezza delle famiglie in pericolo?

(ASi) Chieti - A rischio la ricchezza delle famiglie. Si sta assistendo a un gioco perverso dei tecnocrati dell'alta finanza globale che vogliono diventare la nuova aristocrazia feudale di stampo ...