UiltrasportiSi renda obbligatorio su tutti automezzi sistema frenata automatica di emergenza

(ASI)  Roma, - “Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze ai familiari delle vittime rimaste coinvolte nel tragico incidente avvenuto ieri nel territorio della Bassa piacentina, nel comune di Cadeo” Così il segretario Nazionale Marco Odone sull’esplosione dell’auto cisterna carica di Gpl lungo la corsia Nord dell'A1 dopo essere stata tamponata e travolta da un altro mezzo pesante.

“È inaccettabile che si continui a morire in questo modo, è necessario dotare obbligatoriamente gli automezzi del sistema di frenata assistita di emergenza che deve essere considerato al pari di qualsiasi altro dispositivo di sicurezza previsto sull’impiantistica sul lavoro. È importante precisare che questi morti sono da considerare morti sul lavoro e non morti per incidenti stradali” spiega Odone, che prosegue:

“occorre implementare gli strumenti per aumentare la prevenzione e la sicurezza di questi lavoratori di autocarri a partire dal fatto che, come denunciamo da tempo, il tempo trascorso a bordo dei mezzi dagli autisti è eccessivo. Sul punto riteniamo che sia la normativa che il ccnl di riferimento debbano incidere ed intervenire.

Auspichiamo, infine, che ci sia un pronto intervento di tutte le parti a partire dall’albo dell’autotrasporto in seno al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili” conclude.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.