Necessario produrre di più e fare maggiore attenzione alla qualità

(ASI) Roma  – “Ho interrogato i Ministri della Difesa, Lorenzo Guerini e della Salute, Roberto Speranza, riguardo l’idoneità dell’esito della gara a procedura aperta accelerata, indetta dall’Agenzia Industrie Difesa il 13 giugno 2019 per l’aggiudicazione della fornitura presunta di 400 chilogrammi di cannabis per corrispondere alle esigenze dello Stabilimento chimico farmaceutico di Firenze e soddisfare la domanda crescente a cui i pazienti sottopongono il sistema sanitario nazionale.

Ho voluto esprimere le mie perplessità sul rispetto dei criteri di aggiudicazione della gara stessa, che dovrebbero sempre adeguarsi alle esigenze dei pazienti, e alla qualità dei prodotti, e non ai prezzi di aggiudicazione molto al di sotto della media di mercato e quindi difficilmente sostenibili dal punto di vista produttivo. Ringrazio il Ministro della Difesa per la risposta che, in parte, era attesa, proprio perché mi rendo conto di aver sollevato un problema noto, legato alla nostra storia repubblicana. Colgo l'interesse, e quindi sono parzialmente soddisfatto, ma non altrettanto della soluzione, perché il Ministro non ha chiarito il motivo che ha portato all’”inconsueto” cambiamento di motivazione riguardo l’annullamento della fornitura del terzo lotto del bando “Cannabis infiorescenza ad alto contenuto di CBD”, in un primo momento giustificato dalla “sopravvenuta irrilevanza nel quadro del fabbisogno nazionale” e, soltanto in seconda battuta, come era giusto che fosse e come ci si sarebbe aspettato, subito dopo i necessari controlli, perché “non risultava conforme alle specifiche tecniche di buona manifattura”. L'esigenza di garantire la fornitura è fondamentale, come fondamentale è che la produzione sia intensificata per assicurare una quantità di prodotto idonea alle richieste e alle esigenze dei pazienti, ma non di meno abbiamo la necessità di garantire una qualità dei prodotti all’altezza del loro uso, anche intensificando i controlli, che devono essere accurati e puntuali, per non arrecare ulteriore danno ai pazienti stessi, già provati dalla pesante situazione personale. Deve essere garantita la possibilità di continuare sempre, regolarmente, e nelle migliori condizioni, le cure alle quali hanno necessità di sottoporsi”. Così l’onorevole Roberto Bagnasco, capogruppo di Forza Italia in commissione Affari Sociali alla Camera.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.