“Anche nell’attuale applicazione sanitaria del MES è sempre presente la Troika. Magari pitturata da “croce rossa”, ma è sempre la Troika. Con essa sai come inizi, ma non sai come finisci…”.

intervistatremonti11042020(ASI) Esclusiva ASI con il Professore Giulio Tremonti. Nell’intervista, l’ex Ministro dell’Economia e delle Finanze ricorda che l’idea degli Eurobond nasce già nel 2006, essendo una storica proposta del Centrodestra, allora bocciata dalla Commissione Prodi. Ricostruendo storicamente l’origine del Meccanismo Europeo di Stabilità, Tremonti asserisce che, quando fu Ministro nel 2011, il Fondo salva-Stati era basato sugli Eurobond e questi diventavano lo strumento per istituirlo. Proposta che fu approvata da tutti.

Alla caduta del Governo Berlusconi, avvenuta nel novembre 2011, s’instaura l’Esecutivo tecnico guidato da Mario Monti. Il Governo dei tecnici porta a termine il progetto del Fondo salva-Stati, ma senza la parte che prevede gli Eurobond. Dunque un piano totalmente diverso da quello a cui lavorò il quarto Governo del Centrodestra.

Il Professore ha specificato che il MES venne applicato con l’Irlanda, il Portogallo, la Spagna e la Grecia. Mentre nei primi tre casi l’uso del MES fu relativamente civile, con la Grecia venne applicato mediante la più assoluta barbarie. Dopo ciò, il MES scomparì per cinque lunghi anni, per riapparire successivamente nella variante salva-banche – nello specifico quelle francesi e tedesche – in questo autunno. Dunque data questa evoluzione e il precedente uso con la Grecia, tutto ciò per Tremonti giustifica l’opposizione al MES fatta dal Centrodestra in questo periodo. Inoltre l’ex Ministro ha precisato cosa prevedono i 4 punti (SURE, BEI, MES e Recovery bond) approvati nell’ultima riunione dell’Eurogruppo.

Al termine dell’intervista, è stata posta l’attenzione sulla Globalizzazione, della quale il Professore ha esposto i rischi e le prospettive superata l’emergenza coronavirus.  

 

Federico Pulcinelli – Agenzia Stampa Italia

 

 

 

 

*Il Professore Giulio Tremonti, autorevole economista, politico e accademico, è stato Ministro delle Finanze nel primo Governo Berlusconi e Ministro dell’Economia e delle Finanze dal secondo al quarto Governo Berlusconi. Nel 2017 ha aderito al movimento politico “Rinascimento” fondato da Vittorio Sgarbi. Inoltre è autore di molti testi, tra cui la recente edizione aggiornata de “Le tre profezie. Contagio globale: Come finisce l’utopia della globalizzazione”. Al Professore, sono state poste delle domane inerenti alle origini del MES (Meccanismo Europeo di Stabilità), alle decisioni dell’Eurogruppo e sul futuro della Globalizzazione.

 

 

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.