(ASI) Mario Adinolfi, presidente nazionale del Popolo della Famiglia (PDF) e candidato alla Camera alle suppletive di Roma contro il ministro Gualtieri, in merito alla crisi coronavirus ha dichiarato: “Le famiglie italiane sono giustamente preoccupate.

Il governo coi loro soldi ha pagato uno spot con l’attore Michele Mirabella, che in un ristorante cinese dice che ‘non è affatto facile il contagio’. Il tempo delle pantomime, del pistolotto ideologico alla Elly Schlein per far sentire tutti razzisti, è finito. Lo spot della premiata ditta Gualtieri-Speranza sia immediatamente ritirato dai teleschermi, la pazienza delle famiglie italiane ha un limite. Si attivi una rigida quarantena obbligatoria con verifica per tutti i provenienti dalla Cina anche in via indiretta e smettano di far pagare la loro incapacità e i loro pregiudizi ideologici agli italiani. D’altronde da un Pd che oggi elegge presidente del Pd una che non ha mai votato Pd, ti aspetti che sappia gestire il coronavirus?”.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.