×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Italia-Israele, negoziati diretti e due Stati

(ASI) Condivisione sui passi da compiere per il processo di pace in Medio Oriente ed una rinnovata cooperazione bilaterale, con otto nuovi accordi in settori che vanno dalla cultura al turismo, dal lavoro alla disoccupazione giovanile.

E’ questo l’esito del Vertice interministeriale Italia-Israele, che si è svolto a Roma, a Villa Madama, presieduto dai due Primi Ministri Silvio Berlusconi e Benjamin Netanyahu, i quali hanno deciso di tenere il prossimo Vertice nel 2012 a Gerusalemme.

"Il Governo italiano e quello israeliano - si legge nella dichiarazione congiunta - condividono la convinzione che una soluzione giusta e duratura al conflitto israelo-palestinese deve essere raggiunta come risultato di negoziati diretti tra le due parti basati sul principio di due Stati per due popoli, con lo Stato di Israele come Stato ebraico e patria del popolo ebraico, e uno Stato palestinese indipendente, democratico, contiguo e viabile come patria del popolo palestinese, che vivono fianco a fianco in pace, sicurezza e reciproco riconoscimento".

Si sottolinea inoltre che "entrambi i governi affermano con forza che i richiami alla distruzione dello Stato di Israele e ogni negazione dell'Olocausto sono assolutamente inaccettabili". Nel documento, il governo italiano "riafferma" poi la "sua ferma posizione contro ogni manifestazione di delegittimazione e boicottaggio contro Israele".

Italia e Israele, tramite i rispettivi ministeri degli Esteri, si impegnano inoltre a proseguire nella promozione e rafforzamento del "dialogo nei settori strategici, economico e di ricerca e sviluppo", anche attraverso "programmi per incoraggiare lo scambio di delegazioni di giovani diplomatici, personalità pubbliche, giornalisti e dei più giovani".

Sul fronte della sicurezza si sottolinea l'intento di "rafforzare ed allargare la cooperazione", per quanto riguarda in particolare "la battaglia contro il radicalismo, il terrore e l'abuso del traffico marittimo internazionale". Tra i tanti punti della dichiarazione - dall'economia all'energia, dai trasporti al turismo, dall'agricoltura all'ambiente, alla scienza - Israele conferma poi la propria partecipazione all'Expo 2015 a Milano. Berlusconi e Netanyahu, quindi, ribadendo "la fondamentale importanza al legame tra i loro rispettivi governi" "concordano di tenere il prossimo vertice a Gerusalemme nel 2012".

A Villa Madama sono stati firmati anche otto accordi in settori che vanno dalla cultura al turismo, dal lavoro all’agricoltura. Il premier israeliano Netanyahu è giunto a Roma con diversi ministri del suo gabinetto (Esteri, Trasporti, Educazione, Industria, Turismo, Cultura, Agricoltura e Sicurezza). Per l'Italia erano presenti a Villa Madama, oltre al premier Berlusconi e al ministro degli Esteri, Franco Frattini, anche i ministri dello Sviluppo economico, Paolo Romani, dell'Agricoltura, Saverio Romano, delle Infrastrutture, Altero Matteoli, dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini. E ancora il responsabile della Cultura, Giancarlo Galan, quello del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, ed il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Rocco Crimi.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Investire di più e meglio nella Sanità per garantire igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro. Intervista a Claudio Campion di FM Specialist

(ASI) Per gli Speciali A.S.I. questa puntato l'abbiamo dedicata  alla Sanità e inestimenti per garantire igiene e sicurezza nei luogjhi di lavoro. Abbiamo intervistato,  Claudio ...

ll mito di Marilyn Monroe

A 60 anni di distanza dalla tragica scomparsa della più celebre star di Hollywood, ancora ci si interroga sui misteri della diva. Lo psicologo Pinzani così la descrive: “Talento straordinario, donna ...

Tensioni tra Kosovo e Serbia: soffia vento di guerra tra i due Paesi

(ASI) Non è per ora scongiurato il pericolo della ripresa di un conflitto armato tra Kosovo e Serbia, causato questa volta da una manovra politica varata dalle autorità kosovare. Per ...

Stefania Aversa si candida al Parlamento con Italexit per "Un patto d' amore verso tutti gli italiani di buona volontà"

  (ASI) La 'leonessa' delle piazze partenopee schierate contro il green pass e l’obbligo vaccinale, contro l’Unione Europea e il filo atlantismo, la punta di diamante delle battaglie ...

Vienna, Borrell: pronto il testo finale per sancire l’accordo sul nucleare iraniano tra Iran e Stati Uniti.

(ASI) Vienna - È stato recentemente raggiunto un accordo sul nucleare iraniano secondo il capo degli Affari Esteri dell’Unione Europea Josep Borrell, il quale ha twittato nel suo profilo che ...

Avv. Vincenzo Di Nanna (Amnistia Giustizia e Libertà Abruzzi): "La fondazione Marco Pannella pronta a espellere Marco Pannella? Il presidente chiarisca"

(ASI) "La fondazione Marco Pannella è pronta a espellere Marco Pannella?". Lo domanda l'avv. Vincenzo Di Nanna, segretario dell'associazione Amnistia Giustizia e Libertà Abruzzi.              &...

Decreto Aiuti: Mims, per il settore trasporti previsti 70 milioni di euro per l’anno 2022

(ASI) Roma – Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) destina 70 milioni per sostenere il settore dei trasporti per fare fronte all’aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto ...

Elezioni. Ciriani (FdI): centrodestra unica coalizione con programma di governo

(ASI) "Il centrodestra è l'unica coalizione che ha un programma di governo condiviso per l'Italia. E per Fratelli d'Italia sarà importante anche rinegoziare il PNRR per renderlo adeguato alle nuove esigenze ...

Sicurezza, Lucentini (Lega): Civitanova si chiede dove sia finito il ministro Lamorgese

(ASI) Roma – “A Civitanova Marche abbiamo assistito a un altro omicidio, un tunisino ucciso da un connazionale. Il presunto assassino non aveva alcun permesso di soggiorno.

Brambilla, Unione Cattolica: "La dottrina sociale e la pace" 

(ASI) Roma  - "Oggi, molte regioni e comunità, hanno smesso di ricordare un tempo in cui vivevano in pace e sicurezza. Altre hanno bruscamente scoperto la fragilità di una ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113