×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Aiuto alla Chiesa che soffre saluta con gioia il suo settimo pontefice: Francesco I
(ASI)Roma . Lettere in Redazione - «Aiuto alla Chiesa che Soffre è simbolo di comunione e fraternità con la Chiesa sofferente». Così scriveva nel 2007 l’allora cardinale Jorge Mario Bergoglio, in una lettera indirizzata ad ACS per i sessanta anni dell’Opera. L’arcivescovo di Buenos Aires ringraziava ACS a nome della conferenza episcopale argentina «per il generoso aiuto alla nostra Chiesa». L’Opera - che lo scorso anno ha festeggiato i cinquanta anni di sostegno alle Chiese dell’America Latina - promuove numerosi progetti in Argentina, principalmente relativi alla catechesi e all’evangelizzazione. ACS supporta anche diversi media cristiani: un sostegno particolarmente gradito al nuovo successore di Pietro che considera l’apostolato mediatico una «causa vicina al mio cuore».

Francesco I è il settimo eletto al soglio pontificio dalla nascita di ACS. La Fondazione pontificia è sempre stata profondamente legata al successore di Pietro, il cui magistero non ha mai smesso di ascoltare. Come scriveva il nostro fondatore, padre Werenfried van Straaten: «Poiché siamo un’associazione ecclesiale, pubblica e universale e, come tale un organo esecutivo della Santa Sede, sarà sufficiente, non un ordine, ma un solo desiderio espresso dal Santo Padre per intraprendere un nuovo progetto».

ACS è nata nel 1947 da un desiderio di Papa Pio XII; ha esteso il suo aiuto ad Asia, Africa e America su esortazione di Giovanni XXIII; è stata posta sotto la Santa Sede da Paolo VI; è stata “incaricata” di «restaurare l’amore con la sorella Chiesa ortodossa» da Giovanni Paolo II che ha riconosciuto l’Opera come Associazione pubblica universale di diritto pontificio nel 1984. Poi con Benedetto XVI, l’elevazione a Fondazione di diritto pontificio, con un chirografo in latino firmato personalmente dal romano Pontefice emerito che ricorda i meriti decennali dell’Opera.

Accogliamo con gioia l’elezione di Francesco I, desiderosi di continuare ad ascoltare il magistero del successore di Pietro e pronti ad intraprendere nuovi progetti per un suo semplice desiderio.

 

“Aiuto alla Chiesa che Soffre” (ACS), Fondazione di diritto pontificio fondata nel 1947 da padre Werenfried van Straaten, si contraddistingue come l’unica organizzazione che realizza progetti per sostenere la pastorale della Chiesa laddove essa è perseguitata o priva di mezzi per adempiere la sua missione. Nel 2011 ha raccolto oltre 82 milioni di euro nei 17 Paesi dove è presente con Sedi Nazionali e ha realizzato oltre 4.600 progetti in 145  nazioni. 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...

Donne, Mori (Pd): Proposta politica femminista contro nazionalismi e destre per rafforzare pace, welfare e autodeterminazione

(ASI) A margine dell'iniziativa sui "Femminismi. Conoscere il passato per costruire il futuro" promosso dalla Conferenza regionale delle Democratiche della Calabria tenutosi a Vibo Valentia nel pomeriggio, la Portavoce nazionale ...

Case Green, Procaccini (FDI-ECR): "Pericoloso salto nel buio come il superbonus, attacco a modello sociale italiano " 

(ASI) "La direttiva sulle case green voluta dalla UE e' una norma irrealistica e pericolosa perché costringe gli Stati, in particolare l'Italia che non ha un patrimonio immobiliare ...

Olimpiadi 2026, Cappelletti (M5S): si fermi capriccio pista bob e Salvini-Zaia chiedano scusa

(ASI) Roma. – “È ormai palese che non ci sono i tempi tecnici per realizzare il “budello del ghiaccio” a Cortina per i Giochi olimpici del 2026. Il governo metta fina a questa ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113