Francia, voto elettronico sotto accusa: irregolarità e incongruenze nelle elezioni dei francesi all'estero?

(ASI) Parigi – Riceviamo e Pubblichiamo.  "A ventiquattr'ore dai risultati delle elezioni legislative in Francia e ad una settimana dai ballottaggi, nelle circoscrizioni elettorali dei francesi residenti all'estero emergono seri dubbi riguardo alle modalità di voto e allo scrutinio.

I francesi all’estero possono votare per le elezioni legislative sia online che di persona presso consolati e ambasciate, un'opportunità che dovrebbe aumentare la partecipazione. Tuttavia, la scorsa notte sono emerse diverse anomalie che mettono in discussione la trasparenza e l'affidabilità dell'intero processo elettorale nelle circoscrizioni estere.

Le situazioni più paradossali si sono verificate nell'ottava circoscrizione, che comprende Italia, Grecia, Israele, Turchia, Malta e Cipro. In questa circoscrizione, alcuni candidati hanno ottenuto un numero talmente basso di voti (una candidata appena 15) da risultare matematicamente impossibile su un collegio così ampio. Con quasi 150.000 aventi diritto e 33.000 voti validi registrati, è inverosimile che i candidati possano aver ricevuto solo poche decine o centinaia di voti, considerando anche parenti e amici.

Diversi candidati, non appartenenti ai partiti maggioritari, che hanno condotto campagne elettorali significative coinvolgendo centinaia di persone in eventi pubblici, come dimostrano i loro profili social, hanno ottenuto pochissimi voti. Nei commenti ai post sui social, molti elettori parlano di “voto truffa” o di “brogli elettorali”, non credendo ai risultati. I risultati appaiono incoerenti e in totale contrasto con l'interesse manifestato dagli elettori. Anche l’invio di materiale informativo via email, che solitamente genera un minimo di consenso, ha avuto un impatto quasi inesistente sui voti scrutinati.

Ancora più allarmante è un sondaggio Ipsos per Le Parisien e Radio France del 27 giugno scorso, condotto su un campione di 2.000 elettori, che attribuiva al deputato uscente Meyer Habib il 31%, all’imprenditore Philippe Hababou Solomon il 30%, alla macroniana Caroline Yadan il 16%, all’indipendente David Bizet l’11% e agli altri candidati insieme il 12%. Un sondaggio simile dell’emittente israeliana i24 riportava risultati analoghi. Tuttavia, i risultati reali hanno visto Habib al 35%, Yadan al 24%, la candidata del Fronte popolare di sinistra Yaël Lerer al 23%, Guillaume Bensoussan di Reconquête al 6%, e tutti gli altri sotto il 5%, inclusi candidati a cui i sondaggi attribuivano percentuali importanti.

Un’ulteriore criticità riguarda Meyer Habib, il candidato arrivato in testa al primo turno, noto per la sua vicinanza al Primo ministro israeliano Netanyahu, attualmente al minimo storico di consenso. Nonostante ciò, Habib ha ottenuto un numero sorprendentemente alto di voti, incrementando notevolmente il suo consenso rispetto all’ultima consultazione in tutta la circoscrizione, compresa l’Italia, dove la presenza di francesi ebrei, suo principale target elettorale, è minima. Questo dato contrasta con la campagna elettorale che Habib ha condotto quasi esclusivamente in Israele.
Questi sono alcuni degli aspetti che sollevano interrogativi sulla regolarità del voto. Vi sono anche perplessità sull'efficacia delle comunicazioni e sulle effettive possibilità di partecipazione degli elettori. L'affluenza è rimasta estremamente bassa, solo il 22%, e molti elettori hanno riscontrato notevoli difficoltà nel votare a causa di problemi tecnici, mancanza di informazioni chiare e procedure complesse.

L’affidabilità del voto elettronico, in particolare, rappresenta una preoccupazione primaria. Chi controlla il sistema? Come avviene lo scrutinio? Come si garantisce che il sistema non venga manomesso? La mancanza di trasparenza e di garanzie in questo ambito mina la fiducia degli elettori nel processo elettorale.

Per dovere di trasparenza, auspichiamo che le autorità francesi avvino un’indagine approfondita per fare luce su queste anomalie e per garantire che il ballottaggio tra Habib e Yadan di domenica 7 luglio si svolga in modo trasparente, certificato e corretto."

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Clima, M5S: Governo parla di ideologia, intanto milioni di persone muoiono

(ASI) Roma – “Il cambiamento climatico non è una minaccia lontana, ma un pericolo attuale che, oltre alle nostre economie, colpisce la nostra salute su più fronti. Tutto per via del riscaldamento ...

Roma, Lega: "Bene rassicurazioni prefetto per sicurezza città"

(ASI) Roma. - "Accogliamo con favore le rassicurazioni che questa mattina abbiamo ricevuto dal prefetto di Roma Lamberto Giannini, a cui ci siamo rivolti per portare alla sua attenzione la ...

Omicidio Cerciello, Gasparri: disporre subito ispezione su Corte Appello Roma

(ASI) “Con un’interrogazione urgente chiedo al Ministro della Giustizia Nordio di disporre in via immediata un'ispezione sulla Corte di Appello di Roma, che ha disposto gli arresti domiciliari per ...

Violenza di genere, Federconsumatori: recenti casi richiamano all’ attenzione i tempi troppo lunghi e incerti per ottenere giustizia.

Necessarie risorse e stanziamenti utili a garantire le dovute tutele. (ASI) Nei giorni scorsi il caso di Angelica Schiatti ha riportato all’attenzione dell’opinione pubblica il complesso, ma soprattutto ...

No Ponte Calabria, G7 a Santa Trada? Proponiamo un’altra strada.

(ASI) Riceviamo e Pubblichiamo - "Mentre i potenti del G7 se ne stanno asserragliati in lussuosi fortini a discutere delle nostre vite in vuoti e ipocriti incontri che per la ...

Bagnoli, Orsomarso (FDI): attenzione per il sud prioritaà Governo Meloni

8ASI) “La firma del protocollo d’intesa su Bagnoli non è solo un passo fondamentale per la riqualificazione dell’area ex Italsider, dopo decenni di inerzia e sprechi, ma rappresenta la ...

Sanità Lazio, Giuliano (UGL): "Violenza sessuale su operatrice del 118 è atto selvaggio che va punito in maniera esemplare"  

(ASI) "La violenza sessuale a bordo di una autoambulanza del 118 avvenuta sabato sera a Roma nel quartiere San Lorenzo è un atto selvaggio, che va punito in una maniera esemplare" ...

Bonus Adozioni 2024

(ASI) Il bonus adozioni 2024 è un contributo economico dedicato alle coppie di genitori che hanno affrontato procedure adottive complesse, a livello internazionale, fino a 6.500 euro.  La normativa definisce “complesse” le ...

Il 16 luglio, nella Camera dei Deputati, la presentazione del libro di Biagio Maimone "La comunicazione creativa per lo sviluppo socio-umanitario" dedicato a Papa Francesco 

Alle ore 11.30, nella Sala Stampa della Camera dei Deputati, con trasmissione in diretta sulla webtv della Camera (ASI) Roma  - In data 16 luglio, alle ore 11.30, a Roma, nella Sala ...

 il Siamo Esercito e il GSPD attraversano lo stretto di Messina

(ASI)  Dodici atleti del Gruppo Sportivo Paraolimpico della Difesa (GSPD) hanno effettuato, la traversata dello Stretto di Messina partendo da Torre Faro (ME) e percorrendo a nuoto un tratto ...