Perù, ancora proteste e repressione

(ASI) Riprendono le proteste in Perù, scatenate in questa occasione dal rinnovo dei vertici del Congresso peruviano. Anche in questa occasione le contestazioni hanno interessato l’operato del governo di Dina Boluarte, con decine di manifestanti che sono scesi nelle strade subendo la repressione da parte delle forze di polizia nei pressi del Parlamento.

 

In particolare le violenze hanno interessato i cittadini che avevano organizzato un sit-in contro il Congresso, molti di loro sono stati picchiati in viale Abancay nella capitale, Lima. “Urgente, urgente. Chiudiamo il Congresso. Il sangue versato non sarà mai dimenticato e il popolo unito non sarà mai sconfitto”, sono stati alcuni degli slogan urlanti dai manifestanti davanti al Parlamento presidiato dalle forze di polizia.
I manifestanti agitavano bandiere peruviane e alcuni whipala, usati dalle popolazioni indigene, inoltre c’erano anche striscioni in sostegno dell’ex presidente, destituito, Pedro Castillo.
Tra le cause che hanno scatenato le nuove proteste l’elezione di Alejandro Soto Reyes del partito di centrodestra Alianza para el Progreso (App), Alejandro Soto Reyes, quale nuovo presidente del Congresso della Repubblica per il biennio 2023-24, al nuovo presidente viene contestato l’essere indagato per associazione a delinquere insieme al leader dell’App César Acuña Peralta.
Contestualmente sono stati eletti anche Hernando Guerra-García (Forze Popolari), Waldemar Cerrón (Libre Peru) e Rosselli Amuruz (Avanza País) rispettivamente alla prima, seconda e vicepresidenza.
Secondo la legge peruviana il capo del Parlamento rappresenta la seconda carica della Stato e subentrerebbe al primo mandatario in caso di dimissioni o destituzione di questo.

Fabrizio Di Ernesto - Agenzia Stampa Italia

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Domani Schlein incontra la stampa estera

  (ASI) La segretaria del Partito democratico Elly Schlein incontrerà i corrispondenti della stampa estera domani, lunedì 15 aprile alle ore 10.30, presso la sede dell'Associazione della stampa estera (Via del Plebiscito, 102 – ...

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...

Donne, Mori (Pd): Proposta politica femminista contro nazionalismi e destre per rafforzare pace, welfare e autodeterminazione

(ASI) A margine dell'iniziativa sui "Femminismi. Conoscere il passato per costruire il futuro" promosso dalla Conferenza regionale delle Democratiche della Calabria tenutosi a Vibo Valentia nel pomeriggio, la Portavoce nazionale ...

Case Green, Procaccini (FDI-ECR): "Pericoloso salto nel buio come il superbonus, attacco a modello sociale italiano " 

(ASI) "La direttiva sulle case green voluta dalla UE e' una norma irrealistica e pericolosa perché costringe gli Stati, in particolare l'Italia che non ha un patrimonio immobiliare ...