biden1(ASI) Gli Stati Uniti e la Germania hanno annunciato con una dichiarazione congiunta l'accordo per il completamente del gasdotto russo Nord Stream 2.

Se quest’ ultimo sarà usato dalla Russia come arma contro l'Ucraina, il governo di Berlino si impegnerà ad agire. "Respingeremo ogni aggressione e ogni attività maligna russa in Ucraina", è stato affermato nella dichiarazione.

I ministri degli esteri di Ucraina e Polonia hanno dichiarato in serata che l’ intesa genere nuove "minacce politiche, militari ed energetiche" per l'Ucraina e l'Europa centrale. In una dichiarazione congiunta, il ministro degli Esteri di Kiev, Dmytro Kuleba e il suo omologo polacco, Zbigniew Rau, hanno criticato la decisione di interrompere la lotta contro il controverso gasdotto che sta per essere completato.

Joe Biden è stato convinto a dire di sì al gasdotto della discordia. La sua scelta è stata improntata sulla base della convinzione del presidente americano che un asse forte, tra Washington e Berlino e un fronte europeo compatto e senza tensioni interne, siano le migliori armi per combattere l'influenza di Mosca. La presa di coscienza quindi che dire 'no' ad un progetto già in fase di finalizzazione sarebbe oramai inutile e foriero di dissapori tra le due sponde dell'Atlantico.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.