×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Istat: Fatturato e ordinativi dell’industria

(ASI) Secondo l'ultima indagine dell'Istat ad ottobre il fatturato dell'industria è aumentato dello 0,1% rispetto a settembre, al netto della stagionalità (+0,1% sul mercato interno e -0,1% su quello estero).

Nella media degli ultimi tre mesi (agosto-ottobre), l'indice aumenta dello 0,5% rispetto ai tre mesi precedenti (maggio-luglio).

Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21, come ad ottobre 2010) il fatturato totale cresce in termini tendenziali dell'1,1%, con un aumento dello 0,3% sul mercato interno e del 2,9% su quello estero.

Gli indici destagionalizzati del fatturato segnano, in termini congiunturali, un incremento del 3,6% per i beni strumentali, dello 0,3% per i beni di consumo e una diminuzione del 2,1% per i beni intermedi e dell'1,8% per l'energia.

Nel confronto tendenziale, il contributo più ampio alla crescita del fatturato viene dalla componente interna dell'energia.

Il settore di attività economica per il quale si registra l'incremento tendenziale maggiore del fatturato è quello della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (+17,3%), mentre la diminuzione più marcata riguarda la fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (-8,5%).

Per quel che riguarda gli ordinativi totali, si registra un calo congiunturale dell'1,6%, sintesi di una riduzione dell'1,0% degli ordinativi interni e del 2,4% di quelli esteri. Nella media degli ultimi tre mesi gli ordinativi totali diminuiscono del 2,3% rispetto al trimestre precedente.

Nel confronto con il mese di ottobre 2010, l'indice grezzo degli ordinativi segna un calo del 4,8%.

Per gli ordinativi, l'aumento tendenziale maggiore si osserva per la produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+5,4%). Il calo più ampio si registra per la fabbricazione di macchinari e attrezzature n.c.a. (-13,8%).

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

800 milioni per la cultura in Campania. Gianni Lepre: "Un piano faraonico che ribalta le condizioni del Sud"

(ASI) Come si può in maniera intuitiva e pratica colmare il gap sociale e istituzionale tra il nord e il sud del Paese? Attualmente ci sta provando in maniera energica ...

Il Fondo unico per l'inclusione delle persone con disabilità

(ASI) Il Fondo unico per l'inclusione delle persone con disabilità è un capitale di risorse che il Governo ha attivato dal 1° gennaio 2024, e viene gestito Ministero dell'Economia e delle Finanze. Il ...

Arte musica ed eventi: 1 Attimo in Forma e l'artista Angelo Accardi presentano nuove date della "Grande Bellezza"

(ASI) Dopo il successo in Italia, il progetto continua la sua espansione internazionale con la prima tappa a Ibiza. Ospite d’eccellenza il rapper Geolier.

Diritti, Pavanelli (M5S): aberrante DDL Lega per abolire uso femminile

(ASI) Roma - "Mentre tutte le amministrazioni si dotano di regole e di linee guida per il rispetto formale e sostanziale della parità di genere, la Lega decide di presentare ...

Torino, Ministro Piantedosi: Nel nostro Paese non ci sarà mai spazio per la violenza di qualsiasi matrice

(ASI) “Sono grato alla Questura di Torino per aver tempestivamente identificato due individui fortemente sospettati di essersi resi protagonisti dell’aggressione al giornalista della Stampa. La loro posizione ora è al ...

CasaPound: invitiamo Joly e Salis alla nostra festa nazionale per un dibattito sulla violenza politica 

(ASI) “Invitiamo pubblicamente il giornalista Andrea Joly a un dibattito sulla violenza politica durante la nostra festa nazionale, Direzione Rivoluzione, dal 5 all’8 settembre a Grosseto”. Lo dichiara in una nota ...

Salute, Nursing Up: infermieri ago della bilancia della sanità mondiale, ma sono  ormai introvabili. Senza professionisti dell'assistenza sarà impossibile garantire la copertura sanitaria universale

(ASI) Roma  - Elevare la qualità delle cure, in primis guardando alle necessità dei soggetti più fragili, complice anche il costante invecchiamento delle popolazioni nei Paesi più sviluppati, può ...

Siccità ad Agrigento, Federconsumatori: il cambiamento climatico presenta il conto

(ASI) "La situazione drammatica nella città di Ravanusa e in gran parte della provincia di Agrigento, dove l'acqua arriva in media circa ogni 20 giorni, non è solo la conferma di quanto ...

Vigili del Fuoco, oggi l'Assessore Falcone consegna nuova caserma di Siracusa

(ASI) Sicilia -L’Assessore regionale all’Economia Marco Falcone sarà oggi, lunedì 22 luglio, in visita a Siracusa, alle ore 11, per la consegna della nuova Caserma dei Vigili del fuoco di ...

Caos Santa Maria Novella, Mazzetti (FI): "Rilanciare subito progetti alternativi per diluire traffico ferroviario" "Grave errore PD accentrare tutto su singola stazione"

(ASI) Roma  – "Il caos di questi giorni è frutto di scelte politiche errate: Santa Maria Novella non può reggere tutto il carico ferroviario, tra alta velocità e regionali, che sono ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113